Venerdì, 15 Marzo 2019 09:29

Arrestato a Roma il boss Pantaleone Mancuso

Scritto da Redazione
Letto 747 volte
  • Testo introduttivo

Pantaleone Mancuso, detto l’“Ingegnere”, 58enne ritenuto esponente apicale dell’omonima famiglia di ‘ndrangheta di Limbadi, è stato arrestato a Roma dalla Polizia di Stato.

L’uomo, irreperibile dall’ottobre scorso, è stato arrestato in una sala bingo di via Cerveteri. Al momento del controllo, Mancuso ha fornito agli agenti generalità false ma, successivamente, è stato identificato e tratto in arresto.

Nel 2014, l’“Ingegnere” era già stato arrestato al confine tra Brasile e Argentina, per poi essere estradato in Italia. Nel 2017, inoltre, si era reso di nuovo irreperibile, ma poi fu catturato a Joppolo, sempre in provincia di Vibo Valentia, per ritornare in libertà ma in regime di sorveglianza speciale, che ha violato recandosi nella Capitale.

Pantaleone Mancuso è il padre di Emanuele, primo membro del potente clan di Limbadi che ha deciso di collaborare con la giustizia.  

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno