Sabato, 16 Marzo 2013 15:18

Corruzione: chiesto il rinvio a giudizio per Alessandra Sarlo

Scritto da Loredana Colloca
Letto 1755 volte

mini alessandra_sarloVIBO VALENTIA - Nel luglio del 2010 il governatore Scopelliti, nel vano tentativo di evitare il commissariamento dell’ente, nominava Alessandra Sarlo a capo dell’Asp vibonese. Dirigente alla formazione presso la Provincia di Reggio, commercialista e manager di lungo corso, la candidata, che di certo non temeva concorrenti, fu catapultata in una delle realtà sanitarie più complesse della regione. Certo, apparve subito chiaro ai più che non sembrava affatto ferrata in materia sanitaria. Dichiarazioni rilasciate col contagocce e pochi, fugaci incontri con la stampa per evitare domande scomode. Ma a tracciare il bilancio senza lode del suo operato fu il ministero dell’Interno, che, nel dicembre dello stesso anno, decretò il commissariamento dell’Asp vibonese per infiltrazioni mafiose, mettendo fine all’ingloriosa parentesi Sarlo.

Di sicuro, però, la grave dimostrazione di incompetenza non poteva far presagire quanto cara sarebbe costata quella poltrona a tutte le parti in causa.

Ieri, dalla procura di Catanzaro, è infatti arrivata la richiesta di rinvio a giudizio firmata dai sostituti procuratori Gerardo Dominijanni e Domenico Guarascio. Nessuna sorpresa, sia chiaro, visto che il provvedimento, da paventato, divenne presto atteso. L’ex dirigente dell’Asp vibonese dovrà difendersi dall’accusa di corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio. Sulla prima udienza del processo si attendono le valutazioni del gup. Il procedimento a carico di Alessandra Sarlo si intreccia con l’inchiesta "Infinito 3" che ha portato alla condanna in primo grado del marito, il giudice reggino Vincenzo Giglio, a oltre 4 anni di reclusione. Dalle intercettazioni della procura di Milano tra Giglio e l’ex consigliere regionale Pdl Franco Morelli, condannato a 8 anni nell’ambito della stessa inchiesta, emersero le prime irregolarità nell’attribuzione di diversi incarichi ricoperti da Alessandra Sarlo. E su un'altra poltrona non troppo comoda occupata dalla manager, quella di direttore generale del dipartimento controlli della Regione Calabria, dovranno rispondere il presidente Giuseppe Scopelliti, il vice Antonella Stasi e l’assessore al personale Domenico Tallini, in un filone d’inchiesta in mano inizialmente alla procura reggina, passato poi a quella di Catanzaro, che si è già concluso con il rinvio a giudizio dei tre dirigenti regionali. Quando si dice puntare sul cavallo sbagliato…

Articoli correlati (da tag)

  • Boom dello shopping online nel Vibonese: tra i prodotti più acquistati abbigliamento e libri Boom dello shopping online nel Vibonese: tra i prodotti più acquistati abbigliamento e libri

    Un’arma a doppio taglio quella della sempre più diffusa tendenza ad affidarsi all’e-Commerce per l’acquisto di prodotti di ogni genere. Una pratica che da una parte permette al cliente di avere il prodotto desiderato recapitato direttamente a casa propria in un breve lasso di tempo, ma che da un altro punto di vista sta concorrendo a affossare ulteriormente il mercato locale e le attività commerciali presenti sul territorio.

    Una questione aperta anche per i paesi della provincia di Vibo Valentia che sta via via scalando posizioni nella classifica dei territorio dove si ricorre con maggiore frequenza allo shopping online. A diffondere i dati del fenomeno è stato il gruppo Poste Italiane che ha proprio sottolineato come nella nostra provincia stia letteralmente volando l’e-Commerce nella fascia centrale della Calabria che comprende proprio le province di Vibo e Catanzaro, dove «nei primi nove mesi del 2018 Poste Italiane ha consegnato oltre 365mila pacchi. In pratica, quasi due pacchi a testa per ogni abitante, a dimostrazione dell’abitudine sempre più diffusa allo shopping online in ogni parte d’Italia, anche grazie alla capillarità e alla flessibilità del servizio di Poste Italiane che prevede consegne anche di sera e nel week end».

    Le principali categorie di acquisto riguardano l’abbigliamento (52%), libri e riviste (45%), ma anche cellulari, smartphone e tablet (37%), piccoli elettrodomestici (30%), prodotti per la cura del corpo (30%) o audio /video (30%). Il settore sarebbe dunque in crescita esponenziale, tanto che secondo le stime elaborate dal Politecnico di Milano in collaborazione con il consorzio Netcomm, il giro d’affari complessivo dell’e-commerce italiano raggiungerà a fine 2018 i 27 miliardi di euro, con un aumento del 15% rispetto all’anno precedente. Un trend di crescita che proseguirà nei prossimi anni, visto che il ritardo del nostro Paese nei confronti dei mercati più avanzati non è ancora colmato.

  • Playoff serie D | Rammarico Vibonese, rossoblu sconfitti in pieno recupero a Frattamaggiore Playoff serie D | Rammarico Vibonese, rossoblu sconfitti in pieno recupero a Frattamaggiore

    Si è conclusa in semifinale l'avventura della Vibonese negli spareggi promozione di serie D, girone “I”.

  • Serie D | Vibonese raggiunta al 90° dalla Cavese. Risultati e classifica Serie D | Vibonese raggiunta al 90° dalla Cavese. Risultati e classifica

    È un pareggio che sa di beffa quello rimediato dalla Vibonese nella sfida interna contro la Cavese, terza forza del campionato, valevole per la 37^ giornata del campionato nazionale di serie D, girone “I”.

  • Dinami, arriva Alfano e si riparano le strade. Mangialavori: «Meglio mostrare la realtà» Dinami, arriva Alfano e si riparano le strade. Mangialavori: «Meglio mostrare la realtà»

    Riceviamo e pubblichiamo

    Il ministro Angelino Alfano farà visita a Melicuccà di Dinami il prossimo 4 maggio, al fine di inaugurare un Centro di aggregazione sociale, finanziato con fondi del Pon Sicurezza dello stesso dicastero. Con l’occasione si è messa in moto la macchina organizzativa che fra i vari rituali prevede anche la pulizia dei cigli stradali, la copertura delle varie buche e la sistemazione di qualche avvallamento.

  • Serie D | La Vibonese vince in trasferta ed è quarta: risultati e classifica Serie D | La Vibonese vince in trasferta ed è quarta: risultati e classifica

    La Vibonese conquista il quarto posto e scavalca in classifica l'Asd Reggio Calabria, dopo la grande prestazione odierna che ha portato la squadra di mister Di Maria alla vittoria in trasferta contro il Due Torri - nella sfida valevole per la 32^ giornata del campionato nazionale di serie D, girone "I" - con i gol di Allegretti e Saraniti.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno