Martedì, 10 Luglio 2018 09:06

Era irreperibile da sette mesi, Domenico Bonavota rintracciato in una casa di campagna a Sant’Onofrio

Scritto da Redazione
Letto 727 volte
  • Esponente apicale dell’omonimo clan, aveva fatto perdere le sue tracce da dicembre 2017

Nella serata di ieri i carabinieri della Stazione di Sant’Onofrio, dopo oltre sette mesi di ricerche, hanno rintracciato Domenico Bonavota, esponente apicale dell’omonima consorteria mafiosa operante nel piccolo centro del Vibonese, scoperto in una casa di campagna alla periferia del centro.

Bonavota, che era stato arrestato nell’ambito dell’operazione “Conquista” condotta dal Nucleo Investigativo del Comando provinciale dei carabinieri di Vibo Valentia, risultava irreperibile da dicembre 2017 quando, dopo il suo ritorno a casa in quanto scarcerato, aveva fatto perdere le proprie tracce.

Incessante il lavoro dei carabinieri di Vibo Valentia che, negli ultimi sette mesi, non hanno mai smesso di cercare Bonavota sul quale pendeva la risottoposizione alla sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno interrotta a seguito dell’arresto e riattualizzata proprio ieri sera in occasione del rintraccio.

          PRENOTA E RISPARMIA CON GULLI' BUS                         

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno