Venerdì, 12 Dicembre 2014 14:43

Fabrizia, arrestato latitante in Svizzera

Scritto da Redazione
Letto 2525 volte

mini polizia_cantonaleLa Polizia cantonale ha arrestato nei giorni scorsi in Svizzera Antonio Montagnese, 35 anni di Fabrizia, ritenuto al vertice dell'omonimo clan Montagnese-Nesci, e già condannato in Cassazione ad una pena di 9 anni di reclusione con l'accusa di associazione mafiosa. Il 35enne era rimasto coinvolto nell'operazione “Domino”, scattata nel 2007. Montagnese è il genero di Bruno Nesci, anche lui al vertice della consorteria mafiosa. Subito dopo la sentenza della Cassazione, arrivata nel maggio di quest'anno che ha certificato l'esistenza di un locale di 'ndrangheta a Fabrizia, Montagnese si era dato latitante in Svizzera, ma la Polizia Cantonale dopo mesi di ricerche è riuscita a rintracciarlo. 

 

Articoli correlati (da tag)

  • Referendum, Dalila Nesci e Laura Ferrara a Vibo e Tropea per il No Referendum, Dalila Nesci e Laura Ferrara a Vibo e Tropea per il No

    Nel calendario delle iniziative rivolte alla promozione del No per la prossima campagna referendaria si inserisce anche l’appuntamento vibonese del M5S. Domenica 13 novembre farà tappa nella città capoluogo di provincia e a Tropea “#Iodicono”, il tour organizzato su scala nazionale dal Movimento 5 Stelle per promuovere il «no» all'imminente referendum sulla riforma costituzionale.

  • Fabrizia, Minniti contro 'Crescere insieme: «Sul Gal fanno solo confusione» Fabrizia, Minniti contro 'Crescere insieme: «Sul Gal fanno solo confusione»

    Riceviamo e pubblichiamo

    La disinformazione della setta “crescere insieme Fabrizia”, quale arma di distrazione di massa, continua a macinare notizie di stampa false e prive di qualunque fondamento di verità, messe in circolazione al solo scopo di creare confusione e disorientamento. Se tali informazioni li verificasse prima della loro pubblicazione, probabilmente, eviterebbe figuracce da sprovveduti e da neofiti improvvisati.

  • “Io non rischio”, i volontari della Protezione Civile di Fabrizia scendono in piazza “Io non rischio”, i volontari della Protezione Civile di Fabrizia scendono in piazza

    FABRIZIA “Io non rischio”. I volontari della Protezione Civile di Frabrizia si associano ai circa 7mila colleghi che nel week-end (15 e 16 ottobre) scenderanno in piazza per sensibilizzare la gente rispetto ai rischi naturali che riguardano l’intero Paese. Una manifestazione necessaria dopo il disastro causato dal recente sisma che ha colpito il Centro Italia. Per il sesto anno consecutivo dunque il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme in una campagna di comunicazione nazionale.

  • Viabilità, sopralluogo della Prociv nell'entroterra vibonese. Prevista anche la visita di Oliverio Viabilità, sopralluogo della Prociv nell'entroterra vibonese. Prevista anche la visita di Oliverio

    È durato diverse ore il sopralluogo effettuato nella giornata odierna dai funzionari del dipartimento regionale della Protezione civile, i quali hanno voluto recarsi di persona nell'entroterra vibonese per constatare da vicino la situazione in cui versa la viabilità.

  • Discarica abusiva a Fabrizia, il gip conferma il sequestro Discarica abusiva a Fabrizia, il gip conferma il sequestro

    Lunedì scorso i carabinieri della Stazione di Fabrizia, diretti dal maresciallo Giuseppe Pelaia, e coordinati dal comandante della Compagnia di Serra San Bruno, Mattia Ivano Losciale, avevano posto sotto sequestro una vasta area ubicata nella periferia del comune di Fabrizia, in località “Cutura”.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno