Venerdì, 12 Settembre 2014 18:12

Fabrizia, l'ultimo viaggio di Alessandro Greco

Letto 4194 volte

 

 

mini salma_ale_2FABRIZIA - In un silenzio assordante, interrotto soltanto dalle urla di dolore della madre e dal suono delle campane, la salma di Alessandro Greco è giunta nella chiesa Matrice di Fabrizia, dove per l'ultima volta i familiari, i parenti, gli amici ed anche semplici conoscenti, hanno voluto salutare un giovane che, tra mille difficoltà e dopo tanti sacrifici, aveva deciso di emigrare in Svizzera. Nessuno, però, si sarebbe mai aspettato che oggi, a soli 25 anni, Alessandro tornasse nel suo paese, nella sua Fabrizia, chiuso in una bara. Oggi Sandro è uscito per l'ultima volta dalla sua casa. 

La stessa che aveva lasciato quando ha deciso di trasferirsi nella lontanta Svizzera, per mettersi in viaggio alla ricerca di un futuro, un lavoro. Quello che lui era riuscito pian piano a coltivarsi. La vita, però, spesso riserva tragedie immani, che non riesci ad assorbire con facilità. Come quella della morte di un figlio, perchè a strappare Alessandro dalle braccia dei propri cari è stato proprio il lavoro. Dopo aver terminato gli studi alberghieri, Sandro aveva capito che per farsi una vita bisognasse rimboccarsi le maniche e mettersi all'opera. Anche allontanandosi dai genitori, i parenti e gli amici. E lui, con costanza e abnegazione, era riuscito a farlo. A trovarsi un lavoro. Qualche giorno fa, però, arriva la notizia che non ti aspetti: un blocco agganciato ad una gru ha spezzato i cavi che lo tenevano legato alla stessa e, cadendo, è andato a finire proprio su un giovane, provocandone la morte sul colpo. 

mini salma_aleQuel giovane era proprio Alessandro, salutato per l'ultima volta oggi a Fabrizia, dove nella chiesa Matrice si sono tenuti i funerali. La salma - accompagnata dagli amici che, per l'occasione, hanno indossato una maglia bianca con l'immagine che ritraeva la foto del giovane e la scritta "Ciao Sandro" - è giunta in chiesa poco dopo le 14.30. A celebrare le esequie, il rettore del Santuario di Santa Maria delle Grazie di Torre di Ruggero, don Maurizio Aloise che, prima di dare inizio alla messa, ha portato il cordoglio, la vicinanza e l'affetto alla famiglia da parte del vescovo della diocesi di Catanzaro-Squillace, monsignor Vincenzo Bertolone. Dal primo cittadino, Antonio Minniti, è giunto invece un monito indirizzato alle istituzioni, che «facciano il possibile per impedire lo spopolamento, evitare che i giovani siano costretti a spostarsi altrove per trovare lavoro e, soprattutto, evitare tragedie come quella che ha colpito Alessandro e la sua famiglia». Durante le esequie sono state lette anche alcune lettere, per ricordare la figura di Alessandro. Al termine della messa, un lungo corteo ha accompagnato la salma al cimitero di Fabrizia, per l'estremo saluto a quella che in tanti ricordano come una «persona speciale».

 



Articoli correlati (da tag)

  • Fabrizia, Minniti contro 'Crescere insieme: «Sul Gal fanno solo confusione» Fabrizia, Minniti contro 'Crescere insieme: «Sul Gal fanno solo confusione»

    Riceviamo e pubblichiamo

    La disinformazione della setta “crescere insieme Fabrizia”, quale arma di distrazione di massa, continua a macinare notizie di stampa false e prive di qualunque fondamento di verità, messe in circolazione al solo scopo di creare confusione e disorientamento. Se tali informazioni li verificasse prima della loro pubblicazione, probabilmente, eviterebbe figuracce da sprovveduti e da neofiti improvvisati.

  • “Io non rischio”, i volontari della Protezione Civile di Fabrizia scendono in piazza “Io non rischio”, i volontari della Protezione Civile di Fabrizia scendono in piazza

    FABRIZIA “Io non rischio”. I volontari della Protezione Civile di Frabrizia si associano ai circa 7mila colleghi che nel week-end (15 e 16 ottobre) scenderanno in piazza per sensibilizzare la gente rispetto ai rischi naturali che riguardano l’intero Paese. Una manifestazione necessaria dopo il disastro causato dal recente sisma che ha colpito il Centro Italia. Per il sesto anno consecutivo dunque il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme in una campagna di comunicazione nazionale.

  • Viabilità, sopralluogo della Prociv nell'entroterra vibonese. Prevista anche la visita di Oliverio Viabilità, sopralluogo della Prociv nell'entroterra vibonese. Prevista anche la visita di Oliverio

    È durato diverse ore il sopralluogo effettuato nella giornata odierna dai funzionari del dipartimento regionale della Protezione civile, i quali hanno voluto recarsi di persona nell'entroterra vibonese per constatare da vicino la situazione in cui versa la viabilità.

  • Discarica abusiva a Fabrizia, il gip conferma il sequestro Discarica abusiva a Fabrizia, il gip conferma il sequestro

    Lunedì scorso i carabinieri della Stazione di Fabrizia, diretti dal maresciallo Giuseppe Pelaia, e coordinati dal comandante della Compagnia di Serra San Bruno, Mattia Ivano Losciale, avevano posto sotto sequestro una vasta area ubicata nella periferia del comune di Fabrizia, in località “Cutura”.

  • Fabrizia, Minniti ricompatta la maggioranza con un nuovo rimpasto di giunta Fabrizia, Minniti ricompatta la maggioranza con un nuovo rimpasto di giunta

    Sembra stia per tornare il sereno all’interno dell’amministrazione comunale di Fabrizia, guidata dal primo cittadino Antonio Minniti. Al contrario di quanto avvenuto in passato, pare infatti che il nuovo rimpasto di giunta stia servendo a rinsaldare i rapporti interni alla maggioranza amministrativa, che era sembrata particolarmente “movimentata” negli ultimi mesi.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno