Mercoledì, 31 Luglio 2013 16:23

Testimone di giustizia in sciopero della fame: sul lastrico per i ritardi dei fondi antiusura

Scritto da Redazione
Letto 1833 volte

mini prefettura_viboFABRIZIA - Giuseppe Iennarella e Laura Mamone sono testimoni chiave del processo ‘Business Cars’che, nel novembre del 2011, ha messo alla sbarra diversi soggetti tra Catanzaro, Lamezia, Ardore, Soriano, San Costantino Calabro e Serra San Bruno. Le accuse sollevate nei loro confronti andavano dall’usura aggravata, all’abusiva intermediazione finanziaria, passando per l’estorsione. Da oggi, però, Giuseppe  Iennarella ha deciso di avviare lo sciopero della fame e della sete.

 

Ad annunciarlo è stato lo stesso testimone di giustizia in una lettera inviata alla Prefettura del capoluogo di Provincia. Laura Mamone era titolare di una farmacia a Fabrizia, che purtroppo è stata costretta a chiudere in virtù del fatto che non riusciva più a pagare i fornitori a causa di alcuni problemi economici. I due, infatti, ancora oggi non hanno ricevuto i fonti antiusura - cui avrebbero diritto - che però sono già stati deliberati. Iennarella, dunque - nei confronti del quale non è stato disposto alcun programma di protezione - , protesta contro quelli che lui stesso definisce come 'inspiegabili ritardi', causati dalla burocrazia.

Articoli correlati (da tag)

  • Fabrizia, Minniti contro 'Crescere insieme: «Sul Gal fanno solo confusione» Fabrizia, Minniti contro 'Crescere insieme: «Sul Gal fanno solo confusione»

    Riceviamo e pubblichiamo

    La disinformazione della setta “crescere insieme Fabrizia”, quale arma di distrazione di massa, continua a macinare notizie di stampa false e prive di qualunque fondamento di verità, messe in circolazione al solo scopo di creare confusione e disorientamento. Se tali informazioni li verificasse prima della loro pubblicazione, probabilmente, eviterebbe figuracce da sprovveduti e da neofiti improvvisati.

  • “Io non rischio”, i volontari della Protezione Civile di Fabrizia scendono in piazza “Io non rischio”, i volontari della Protezione Civile di Fabrizia scendono in piazza

    FABRIZIA “Io non rischio”. I volontari della Protezione Civile di Frabrizia si associano ai circa 7mila colleghi che nel week-end (15 e 16 ottobre) scenderanno in piazza per sensibilizzare la gente rispetto ai rischi naturali che riguardano l’intero Paese. Una manifestazione necessaria dopo il disastro causato dal recente sisma che ha colpito il Centro Italia. Per il sesto anno consecutivo dunque il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme in una campagna di comunicazione nazionale.

  • Viabilità, sopralluogo della Prociv nell'entroterra vibonese. Prevista anche la visita di Oliverio Viabilità, sopralluogo della Prociv nell'entroterra vibonese. Prevista anche la visita di Oliverio

    È durato diverse ore il sopralluogo effettuato nella giornata odierna dai funzionari del dipartimento regionale della Protezione civile, i quali hanno voluto recarsi di persona nell'entroterra vibonese per constatare da vicino la situazione in cui versa la viabilità.

  • Discarica abusiva a Fabrizia, il gip conferma il sequestro Discarica abusiva a Fabrizia, il gip conferma il sequestro

    Lunedì scorso i carabinieri della Stazione di Fabrizia, diretti dal maresciallo Giuseppe Pelaia, e coordinati dal comandante della Compagnia di Serra San Bruno, Mattia Ivano Losciale, avevano posto sotto sequestro una vasta area ubicata nella periferia del comune di Fabrizia, in località “Cutura”.

  • Fabrizia, Minniti ricompatta la maggioranza con un nuovo rimpasto di giunta Fabrizia, Minniti ricompatta la maggioranza con un nuovo rimpasto di giunta

    Sembra stia per tornare il sereno all’interno dell’amministrazione comunale di Fabrizia, guidata dal primo cittadino Antonio Minniti. Al contrario di quanto avvenuto in passato, pare infatti che il nuovo rimpasto di giunta stia servendo a rinsaldare i rapporti interni alla maggioranza amministrativa, che era sembrata particolarmente “movimentata” negli ultimi mesi.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno