Venerdì, 04 Marzo 2016 15:24

Truffa online, denunciato un 46enne di Vibo

Scritto da Redazione
Letto 1700 volte

Nella serata di ieri, gli agenti della polizia di Stato di Avellino hanno deferito in stato di libertà un 46enne di Vibo Valentia, residente a Lucca, in quanto ritenuto responsabile del reato di truffa online ai danni di un 36enne irpino. 

Quest’ultimo, secondo quanto si è appreso, su un noto sito di annunci pubblicitari di compravendite aveva focalizzato la propria attenzione sul prezzo - apparentemente molto allettante - di un’autovettura marca Audi, che era stata posta in vendita.

La trattativa era, dunque, andata a buon fine, al punto che il "venditore" avrebbe indotto la vittima a versare una caparra di 300 euro. 

Una volta ricevuta la somma tramite accredito su carta postale prepagata, però, il malfattore avrebbe fatto perdere le proprie tracce e solo allora il malcapitato si è reso conto di essere stato truffato.

Le indagini della polizia, avviate a seguito di una querela presentata dalla vittima, hanno però consentito di rintracciare l’autore della truffa - peraltro, già dedito ad analoghi episodi - che è stato denunciato alla Procura della Repubblica.

Articoli correlati (da tag)

  • Boom dello shopping online nel Vibonese: tra i prodotti più acquistati abbigliamento e libri Boom dello shopping online nel Vibonese: tra i prodotti più acquistati abbigliamento e libri

    Un’arma a doppio taglio quella della sempre più diffusa tendenza ad affidarsi all’e-Commerce per l’acquisto di prodotti di ogni genere. Una pratica che da una parte permette al cliente di avere il prodotto desiderato recapitato direttamente a casa propria in un breve lasso di tempo, ma che da un altro punto di vista sta concorrendo a affossare ulteriormente il mercato locale e le attività commerciali presenti sul territorio.

    Una questione aperta anche per i paesi della provincia di Vibo Valentia che sta via via scalando posizioni nella classifica dei territorio dove si ricorre con maggiore frequenza allo shopping online. A diffondere i dati del fenomeno è stato il gruppo Poste Italiane che ha proprio sottolineato come nella nostra provincia stia letteralmente volando l’e-Commerce nella fascia centrale della Calabria che comprende proprio le province di Vibo e Catanzaro, dove «nei primi nove mesi del 2018 Poste Italiane ha consegnato oltre 365mila pacchi. In pratica, quasi due pacchi a testa per ogni abitante, a dimostrazione dell’abitudine sempre più diffusa allo shopping online in ogni parte d’Italia, anche grazie alla capillarità e alla flessibilità del servizio di Poste Italiane che prevede consegne anche di sera e nel week end».

    Le principali categorie di acquisto riguardano l’abbigliamento (52%), libri e riviste (45%), ma anche cellulari, smartphone e tablet (37%), piccoli elettrodomestici (30%), prodotti per la cura del corpo (30%) o audio /video (30%). Il settore sarebbe dunque in crescita esponenziale, tanto che secondo le stime elaborate dal Politecnico di Milano in collaborazione con il consorzio Netcomm, il giro d’affari complessivo dell’e-commerce italiano raggiungerà a fine 2018 i 27 miliardi di euro, con un aumento del 15% rispetto all’anno precedente. Un trend di crescita che proseguirà nei prossimi anni, visto che il ritardo del nostro Paese nei confronti dei mercati più avanzati non è ancora colmato.

  • Playoff serie D | Rammarico Vibonese, rossoblu sconfitti in pieno recupero a Frattamaggiore Playoff serie D | Rammarico Vibonese, rossoblu sconfitti in pieno recupero a Frattamaggiore

    Si è conclusa in semifinale l'avventura della Vibonese negli spareggi promozione di serie D, girone “I”.

  • Serie D | Vibonese raggiunta al 90° dalla Cavese. Risultati e classifica Serie D | Vibonese raggiunta al 90° dalla Cavese. Risultati e classifica

    È un pareggio che sa di beffa quello rimediato dalla Vibonese nella sfida interna contro la Cavese, terza forza del campionato, valevole per la 37^ giornata del campionato nazionale di serie D, girone “I”.

  • Dinami, arriva Alfano e si riparano le strade. Mangialavori: «Meglio mostrare la realtà» Dinami, arriva Alfano e si riparano le strade. Mangialavori: «Meglio mostrare la realtà»

    Riceviamo e pubblichiamo

    Il ministro Angelino Alfano farà visita a Melicuccà di Dinami il prossimo 4 maggio, al fine di inaugurare un Centro di aggregazione sociale, finanziato con fondi del Pon Sicurezza dello stesso dicastero. Con l’occasione si è messa in moto la macchina organizzativa che fra i vari rituali prevede anche la pulizia dei cigli stradali, la copertura delle varie buche e la sistemazione di qualche avvallamento.

  • Soriano, scoperta truffa da 500mila euro: deferite 5 persone Soriano, scoperta truffa da 500mila euro: deferite 5 persone

    Nella mattinata odierna, i carabinieri della Stazione di Soriano Calabro, diretti dal maresciallo Barbaro Sciacca e guidati dal capitano della Compagnia di Serra San Bruno, Mattia Ivano Losciale, a seguito di una mirata perquisizione presso alcuni locali industriali adibiti ad uso deposito, hanno deferito in stato di libertà per associazione a delinquere finalizzata alla truffa cinque soggetti: si tratta di G.T., classe '79, pregiudicato; A.C., classe '77, imprenditore boschivo, pregiudicato; T.C., classe '94; A.D.C., classe '64, commerciante pregiudicato e A.D.C, classe '70, moglie di quest'ultimo.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno