Venerdì, 19 Luglio 2019 13:10

A Vibo la prima edizione della Summer school di archeologia

Scritto da Redazione
Letto 198 volte

Ha preso il via a Vibo Valentia la prima edizione di “dArTe Summer School 2019”, workshop internazionale di architettura promosso dal dipartimento di Architettura e Territorio dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria con la facoltà di Architettura e Design della Őzyeğin University di Istanbul; dell’Institut Plytechnique Panafricain di Dakar; della Struttura didattica speciale Architecture di Siracusa, Università di Catania e del dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze, con il patrocinio del Museo archeologico nazionale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia e della Soprintendenza archeologia della Calabria.

I docenti e gli studenti del prestigiosi atenei hanno fatto tappa ieri proprio a Vibo Valentia per visitare i parchi archeologici della città e il Museo nazionale guidati dalle archeologhe vibonesi Mariangela Preta e Maria D’Andrea.

Le aree e i temi dei progetti investiranno i siti archeologici di Hipponion e Sant’Aloe. Agli studenti degli atenei, infatti, verrà dato il compito sia di ridisegnare l’ingresso alla città contemporanea e sia di stabilire una relazione visiva e architettonica tra il Parco di Hipponion-Belvedere e quello di Hipponion-Trappeto, in modo da dare unitarietà al Parco archeologico della città greca. L’area Sant’Aloe, invece, vedrà la progettazione di un’infrastruttura carrabile strategica per la mobilità urbana che, attraverso un ponte pedonale, possa garantire la fruizione interna delle due aree del Parco archeologico. I lavori si concluderanno il 26 luglio con la presentazione dei lavori presso l’Ateneo reggino.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno