Martedì, 29 Gennaio 2013 15:06

Il binomio Calabria - Cuba: Luciano Vasapollo tra i briganti delle Serre

Scritto da Redazione
Letto 1887 volte
 

mini luciano_vasapolloContinua il percorso di lotta culturale dell’associazione 'Il Brigante' che, in collaborazione con l’associazione - Rivista 'Nuestra America', ha presentato nei giorni scorsi, nella ricorrenza del 160 anno della nascita del poeta rivoluzionario Josè Marti, il volume dal titolo 'Il risveglio dei maiali'. All’iniziativa hanno preso parte collettivi politici, organizzazioni sindacali, associazioni e cittadini. Ad aprire la discussione è stato Salvatore Albanese, il quale ha illustrato il progetto politico del Brigante ed il suo ruolo nella società come 'punto di riferimento culturale e di protesta nella nostra regione'. 

Significativo anche l’intervento di Cataldo Di Napoli, rappresentante Usb, che ha fortemente voluto l’incontro tra le due realtà, compiendo un gran lavoro di intrecci e relazioni tra le forze politiche rivoluzionarie sparse sul territorio calabrese e nazionale che spesso non sono in contatto tra di loro. Sergio Gambino, nel suo intervento, ha messo in evidenza le similitudini tra la Calabria e le altre zone del mondo, affratellate da 'una povertà imposta da un capitalismo spietato", e accomunate da "una lotta che unisce tutte le forze operaie e tutti i movimenti contadini". La lotta contro la multinazionale Veolià portata avanti, tra gli altri, anche da "il Brigante" in Calabria - ha affermato Gambino- è la stessa lotta già combattuta dai cittadini di Cochabamba, contro la stessa multinazionale, dall'altra parte del Mondo. Tutto ciò dimostra quanto sia importante relazionarsi e comporre una rete politica internazionale in grado di contrastare queste forme di capitalismo selvaggio'. 

Presente all'evento Luciano Vasapollo, autore del libro e professore di Economia Applicata alla 'Sapienza' di Roma, all' Università de La Habana (Cuba) e a quella «Hermanos Saíz Montes de Oca» di Pinar del Río (Cuba). Il suo intervento si è incentrato sul pensiero di Josè Marti in merito alle derive del capitalismo e sulla sua azione ricoluzionaria, sulla costituzione dell’Alba in America Latina, e sull’attacco del capitalismo europeo nei confronti degli Stati del Sud Europa come Italia, Spagna e Grecia. Il professor Vasapollo, inoltre, ha sottolineato come 'l’unione di classe passa per una nuova alleanza dei popoli del Sud del Mondo, che con processi di autodeterminazione e di lotta, si pongono su percorsi anticapitalistici anche per costruire una sorta di alba mediterranea, che guardi agli interessi di classe dei lavoratori dell’Africa del Nord. È in questo modo che ritorna la centralità del pensiero ‘Martiano’ e della sua pratica rivoluzionaria, oggi attualissima per allargare la prospettiva di ‘Nuestra America’ ad una visione più ampia di un’alleanza dei ‘Nuestros Sud’'.

I "maiali" del titolo del libro, PIIGS - appunto - sono Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna, gli stati considerati "anelli deboli" del sistema economico europeo e pertanto più inclini a subire attacchi speculativi. In tal senso è stata sottolineata l'egemonia del modello economico tedesco, caratterizzato da forti esportazioni, che ha finito per creare un "supermarco", costringendo contestualmente le altre economie alla delocalizzazione e all'aumento delle importazioni. Tutto ciò, secondo Vasapollo, ha portato ad una crisi sistemica dalla quale non è possibile uscire semplicemente adottando differenti politiche economiche. L’unica possibile via d’uscita in una situazione tanto grave è un' 'inversione di marcia, la rottura di un sistema fondato sull’illusione del denaro. Del dollaro e del marco'. In questa prospettiva, Vasapollo ha illustrato ai presenti l’esperienza dell’ALBA, indicandola come esempio di quanto sarebbe possibile fare per uscire dal buco nero che sta affamando la classe operaia di questi stati “minori”. Esperienze come il socialismo Cubano, non filtrato dalle televisioni di regime occidentale, come la Costituzione Bolivariana, “El viver bien e il socialismo de la Pacia Mama”, dove l’uomo non è nominato, ma è nominata l’umanità, non l'individuo ma il collettivo. La relazione tra Sud e Sud, dunque, tra i popoli sfruttati della terra. Il percorso di un Alba mediterranea come possibile futuro.

Articoli correlati (da tag)

  • Sanità, la proposta di Pasqua: «Prenotazioni e pagamenti tramite internet» Sanità, la proposta di Pasqua: «Prenotazioni e pagamenti tramite internet»

    «Effettuare le dovute prenotazioni in totale autonomia tramite internet, scegliendo giorni e orari tra quelli disponibili, evitando al tempo stesso lunghe telefonate o estenuanti file agli uffici».

    Sono queste, in sintesi, le proposte avanzate dal consigliere regionale vibonese Vincenzo Pasqua e contenute in una mozione rivolta al presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio.

    «Si tratta di un’iniziativa – afferma Pasqua – per snellire le procedure di prenotazione e pagamento delle visite specialistiche ed ambulatoriali nelle strutture sanitarie della Calabria. È una proposta tanto semplice quanto rivoluzionaria. L’idea – prosegue il consigliere regionale – è di permettere agli utenti della sanità calabrese di potere effettuare le prenotazioni e i relativi pagamenti utilizzando Internet, attraverso i portali istituzionali delle diverse Aziende ospedaliere e sanitarie o comunque nel modo che verrà ritenuto più opportuno. Uno strumento da affiancare a quelli già esistenti – ovvero gli uffici ticket e il Centro unico di prenotazione – che sia al passo con la tecnologia e permetta un notevole risparmio di tempo a chiunque disponga di una semplice connessione internet, da smartphone, tablet o pc, magari realizzando una apposita App. Ad ognuno, con la prescrizione del medico curante che contiene tutte le informazioni necessarie – continua Pasqua – sarà quindi consentito di effettuare le dovute prenotazioni in totale autonomia, scegliendo giorni e orari tra quelli disponibili ed evitando lunghe telefonate o estenuanti file agli uffici, che a volte richiedono addirittura, per chi non può farne a meno, un giorno di permesso dal proprio posto di lavoro. È assolutamente doveroso andare incontro alle legittime istanze della popolazione calabrese, ed è nostro compito, fare in modo che la qualità della vita di ogni singolo cittadino, dal primo all’ultimo, migliori in ogni campo. E come tutti sappiamo quello della sanità è un settore che tocca le vite di ognuno di noi. Nel 2018 la politica deve attivarsi ancora più di prima per sfruttare appieno le immense opportunità offerte dalle innovazioni tecnologiche. In questo caso, con la mia mozione intendo proprio massimizzare i vantaggi per l’utenza calabrese: fare risparmiare tempo ai cittadini, riducendo di conseguenza le file agli sportelli, ed offrire un servizio che costerà un’inezia all’amministrazione regionale ed è pensato per tutti».

    E ancora: «La mozione nasce da una serie di considerazioni preliminari: non di rado, infatti, abbiamo assistito al blocco del sistema delle prenotazioni delle visite mediche, dovuto a cause diverse. Dobbiamo tenere presente che simili ritardi ingenerano sfiducia e disagi nell’intera popolazione, con notevoli ricadute anche sul piano dell’efficienza del sistema sanitario regionale. Purtroppo c’è da considerare anche che alcuni strumenti adottati, come il numero verde o la possibilità di effettuare prenotazioni nelle parafarmacie, non è riuscita a colmare del tutto il gap esistente tra la domanda di servizi e le possibilità offerte. È inconcepibile assistere a file interminabili con persone sofferenti. Ecco perché, nell’era del digitale, bisogna sfruttare queste occasioni e migliorare quanto più possibile i servizi, specie nel campo della sanità e della tutela del bene-vita. Il fine della mozione – conclude Pasqua – è dunque quello di impegnare la Giunta regionale a volere verificare l’opportunità di attivarsi nella direzione e con le modalità che riterrà più opportune al fine di risolvere la delicata problematica».

  • Il Polo museale di Soriano aderisce alla "Giornata regionale dei Musei di Calabria" Il Polo museale di Soriano aderisce alla "Giornata regionale dei Musei di Calabria"

    Anche il Polo museale di Soriano Calabro aderisce alla “Giornata regionale dei Musei di Calabria “, organizzata dalla Giunta regionale e in programma per sabato, 24 novembre.

    L’iniziativa prevede l’apertura delle più importanti strutture museali sparse su tutto il territorio regionale e, tra queste, c’è anche il polo di Soriano il cui ingresso per quella giornata sarà gratuito. Inoltre, per come affermato in una nota dal sindaco Francesco Bartone, sono state «programmate iniziative volte a coinvolgere l’interesse del pubblico. La nostra cittadina spalancherà le porte del MuMar, della Pinacoteca, del Museo archeologico territoriale della ceramica medievale e del Gabinetto regionale dei disegni e delle stampe antiche della Calabria dove, tra l’altro, è conservato un corpus di carte geografiche originali dal ‘500 all’800».

    Le visite saranno guidate da storici dell’arte e archeologi, mentre in un laboratorio di ceramica ci sarà la dimostrazione della lavorazione artistica del maestro napitino Antonio Montesanti.

  • Terramargia 2016, i fagioli del 'Brigante' coltivati dentro le mura della Certosa Terramargia 2016, i fagioli del 'Brigante' coltivati dentro le mura della Certosa

    «Qui il riposo è unito al lavoro, l’attività è senza agitazione e senza turbamento». (San Bruno)

  • Serra, al Brigante la presentazione del romanzo 'Pedro Felipe' ed il corso di scrittura creativa Serra, al Brigante la presentazione del romanzo 'Pedro Felipe' ed il corso di scrittura creativa

    SERRA SAN BRUNO - Domenica prossima, 7 agosto, presso la nostra sede, situata in via Chiesa Addolorata numero 9, alle ore 19, avremo il piacere di ospitare la presentazione del romanzo "Pedro Felipe" di Emanuele Tirelli.

  • Operazione antidroga tra la Sicilia e la Calabria: perquisizioni anche a Vibo Operazione antidroga tra la Sicilia e la Calabria: perquisizioni anche a Vibo

    Operazione antidroga dei carabinieri di Siracusa che, a seguito di una vasta operazione, sono riusciti a smantellare un'organizzazione dedita al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno