Stampa questa pagina
Venerdì, 25 Ottobre 2019 12:08

Il doppio concerto del pianista Lucio Grimaldi chiude il Festival “Armonie della Magna Graecia”

Scritto da Redazione
Letto 422 volte

"Il fascino della musica da film”. È questo il titolo dell'appuntamento di chiusura a Vibo Valentia del Festival “Armonie della Magna Graecia”, organizzato dall'associazione “Amici del Conservatorio”, presieduta dal M° Emilio Aversano che, con l'occasione, intende omaggiare la città capoluogo dello stesso concerto che il giorno seguente, domenica 27 ottobre, il pianista Lucio Grimaldi terrà presso palazzo S. Chiara a Tropea alle 21. Partito il 18 giugno scorso, il Festival ha visto la partecipazione di migliaia di persone e si propone oramai all'attenzione internazionale come punto di riferimento per la musica da camera e d'élite.

Affascinante la proposta dell'artista protagonista delle due serate, ben conosciuto per le sue doti e per una naturale propensione alle trascrizioni di brani musicali secondo una peculiarità strettamente personale. I programmi saranno interamente dedicati alla musica da film, con le esecuzioni delle più celebri colonne sonore, da John Williams a Luis Bacalov, da Nino Rota ad Ennio Morricone, fino a Nicola Piovani.

!Schindler List", "Il Padrino", "C'era una volta il West", "La leggenda del pianista sull'oceano", "Mission", "Il postino", "La vita è bella", sono solo alcuni dei brani che il pianista proporrà in concerto. Appuntamento dunque per il gran finale di “Armonie della Magna Graecia” con i concerti di Lucio Grimaldi, rispettivamente sabato 26 ottobre a Vibo Valentia presso l'Aula Magna del Conservatorio a Viale Affaccio, alle 18, e domenica 27 ottobre a Tropea presso palazzo S. Chiara alle 21.