Stampa questa pagina
Sabato, 02 Novembre 2019 15:59

Il Sistema bibliotecario vibonese promuove la lettura nella prima infanzia

Scritto da Redazione
Letto 538 volte

La promozione della lettura continua ad essere uno degli obiettivi principale del Sistema bibliotecario vibonese. Dopo il successo dell’ultima edizione del festival “Leggere&Scrivere”, l’attività culturale del Sbv mette in calendario “Tutti uguali, tutti diversi con la lettura”, progetto ideato con l’intento di promuovere la lettura nella prima infanzia. Si terrà venerdì 8 novembre, a partire dalle 10,30, nell’auditorium di Palazzo Santa Chiara, la conferenza stampa di presentazione di “Tutti uguali, tutti diversi con la lettura”. Come fanno sapere gli organizzatori, il progetto, divulgato (tramite bando di concorso predisposto ai sensi del Decreto interministeriale 3 maggio 2018 recante “Modalità di riparto del Fondo per la promozione del libro e della lettura) e finanziato dal Centro per il libro e la lettura (Cepell) «è stato selezionato tra le centinaia di proposte progettuali provenienti da enti, associazioni e fondazioni di tutta Italia, risultando tra i 10 vincitori del “Bando per la promozione della lettura nella prima infanzia” nell’ambito del Programma “Leggimi 0 – 6” 2018».

Nel corso della conferenza stampa verranno illustrate le finalità, le iniziative e le attività previste per il biennio 2019/2020. Durante l’evento interverranno il direttore del Sbv Gilberto Floriani e l’illustratrice Jole Savino, autrice del logo ufficiale di “Tutti uguali, tutti diversi con la lettura”. Sarà presente il gruppo di lavoro del progetto, composto da Anna Caruso, Maria Concetta Cricenti, Cristina Esposito, Antonella Furci, Bruna Galloro, Giulia Masdea, Debora Pandolfini, Francesca Pugliese, Katia Rosi, Caterina Staropoli e Paola Zurzolo.