Venerdì, 16 Agosto 2019 18:06

In migliaia ad Arena per lo ZiccaJanca Fest

Scritto da Redazione
Letto 745 volte

ARENA - Un consistente afflusso di pubblico nel cuore dell’affascinante borgo normanno ha certificato il successo dello ZiccaJanca Fest, giunto quest’anno alla settima edizione e inserito, per l’occasione, nel circuito del “Serre in festival”. Con il suo unico bagaglio di gusti, sapori e creative idee culinarie legate al fagiolo bianco tondo Zicca Janca, martedì 13 agosto scorso c’è stato, dunque, un connubio perfetto tra buona cucina della tradizione, prodotti tipici del territorio e percorsi tra le bellezze storiche, artistiche ed architettoniche di Arena che ha nuovamente incontrato il gusto di arenesi e non.

A fare da cornice alla partecipata degustazione itinerante tra le viuzze dell’affascinante borgo medievale l’esplosività dei tamburini guidati dal maestro Antonino Luzza, la danza senza tempo dei giganti, la magia degli artisti di strada e dei musici dislocati per tutto il centro storico e, infine, la grande festa di Studio54Network con la straordinaria partecipazione di Moreno, Daniel e Astol, JuniorLuis e Marvanza. «Il risultato ci è sembrato assolutamente positivo - hanno dichiarato i vertici dell’amministrazione comunale che ha curato l’evento - abbiamo ormai una formula rodata che piace agli arenesi e richiama tanta gente da fuori. In più nascono ottime e fondamentali collaborazioni con le più importanti aziende del territorio vibonese che ci dimostrano il loro entusiasmo per l’esito della manifestazione».

Lo ZiccaJanca Fest si consolida, quindi, come appuntamento fisso a completamento del ricco calendario di eventi che animano l’agosto arenese e che richiamano nella cittadina normanna migliaia di visitatori.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno