Venerdì, 19 Luglio 2019 16:33

La Valle dell’Angitola in devozione di San Francesco di Paola: tra storia, cultura e tradizioni

Scritto da Redazione
Letto 266 volte

“La Valle dell’Angitola: tra storia, cultura e tradizioni”. Questo il titolo della manifestazione che si svolgerà domenica 21 e lunedì 22 luglio in devozione di San Francesco di Paola, protettore di Calabria e della gente di mare.

L’iniziativa, giunta alla sua ventiseiesima edizione, si terrà sulle coste del tratto tirrenico vibonese che, dal territorio comunale di Pizzo, danno ingresso all’intera valle dell’Angitola. Si tratta di un momento particolarmente rilevante nella storia delle comunità e dei territori locali. Al momento squisitamente religioso del 21 luglio - che, da oltre un quarto di secolo, ormai, emoziona gli abitanti del luogo e i numerosi visitatori che accorrono per l’occasione, con lo sbarco della reliquia di San Francesco, la recita della preghiera del marinaio e il lancio della corona d’alloro in onore di tutti i caduti in mare - si affiancherà una performance di storia, cultura, tradizioni di un’area straordinariamente feconda della provincia vibonese che si identifica, da un punto di vista geografico, storico, antropologico nella zona che circonda il lago dell’Angitola ma che affonda le sue radici più autentiche nell’omonima fiumara la quale, insieme a tante altre della zona, ha reso fecondi e ameni i campi e i paesaggi di quei luoghi. Protagonisti indiscussi della manifestazione organizzata per la seconda serata alla Capitaneria di Porto di Vibo Marina saranno proprie le genti dei luoghi dell’Angitola, i portatori di memorie e di saperi, di tradizioni e culture che incarnano quel “genius loci” che imprime il carattere di autenticità e unicità e che fa la differenza anche in termini di progettazioni culturali e socio-economiche di qualità, sostenibili e replicabili.

Hanno risposto “presente” all’appello lanciato dal Club per l’Unesco di Vibo Valentia, molte organizzazioni e associazioni locali, oltre a imprese e istituzioni. Parteciperanno, infatti, le Pro Loco di Pizzo, Vibo Marina e Monterosso, l’associazione Famila De Rubro di Monterosso e MedExperience, l’istituzione Castelmonardo di Filadelfia, la Confraternita San Francesco di Paola di Filadelfia, la Protezione Civile, l’associazione Centro Sportivo Italiano, la Consulta regionale del volontariato, il Centro servizi per il volontariato di Vibo Valentia, l’associazione don Milani, il Centro di cultura e tradizioni popolari di Francavilla, le aziende Santacroce, Ferrera, Carè, Eredi Mazzotta, Mancari e Serratore. Daranno il via all’evento le giovanissime majorettes di Vazzano, un gruppo dalle spiccate qualità artistiche e manageriali. L’appuntamento è per le 20 di lunedì 22 luglio alla Capitaneria di Porto di Vibo Marina.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno