Martedì, 04 Dicembre 2012 18:29

Il Canzonato/1

Scritto da Bruno Greco
Letto 1781 volte

mini canzoniere_petrarca

 

 

di Francesco Tiron Petrarca

I

Voi ch’ascoltate in rime e farse il tono

di quei comizi ond’io nutrivo il cuore

in sul mio primo e senile errore

quand’era in parte altr’uom da quel ch’i sono:

del vario stile in ch’io bleffo et ragiono,

fra le vane carte e il van clamore,

ove sia che prova intenda di guancia il rossore,

spero trovar chi passa, nonché abbandono!

Ma ben vedo ora, come alla comunità tutta

leggenda fui gran tempo, mentr’ora spesso

di me stesso con me mi vergogno;

e del mio amministrar vergogna è il frutto,

e il pentirsi e il conoscer con certezza

che quanto di me piace al paese è dell’Arrè il segno

 II

Per fare or ora la sua vendetta,

et punire chi fin lì l’offese,

celatamente Umil il mazzo riprese,

come huom che più non nuoce al luogo e la Scopa aspetta.

Era l’incartata sua al cor ristretta

Tanto giulivi i suoi occhi da eschimese,

quando di colpo mortal il Sette di spade discese

dove solea sputarsi la maglietta.

Così, rubata la Primiera d’assalto,

si ebbe conto del Sett’Or in quello spazio

che poteva al bisogno prender d’"arte"

ovvero al poggio faticoso del polso alto

ritrarsi accortatamente da quello strazio

dal quale oggi vorrebbe e non può per parte.

Articoli correlati (da tag)

  • Serra, il Comune: 'Acqua non potabile' Serra, il Comune: 'Acqua non potabile'

    AcquaPotabileAlla luce dei risultati sanciti dalle analisi di autocontrollo, eseguite dalla ditta Esi Lab Srl per conto dell’ente comunale, il sindaco di Serra San Bruno, Bruno Rosi, ha disposto con un’apposita ordinanza la non potabilità dell’acqua erogata dalla quasi totalità dei serbatoi annessi alla rete idrica cittadina. Le difformità ai parametri indicati dal D. Lgs. 31/2001, riscontrate nei campioni prelevati il 20 novembre scorso, hanno messo infatti in luce criticità riguardanti l’acqua in uscita dai serbatoi comunali di località “Ninfo” e “Guido", ma, soprattutto, anche di quella erogata dalle fontane pubbliche ubicate in località “Scorciatina”, in piazza San Giovanni, in piazza Mons. Barillari ed in Corso Umberto I, la stessa che finisce nella maggior parte delle abitazioni serresi.

  • Vibo, senza stipendio da mesi: i lavoratori occupano la Provincia Vibo, senza stipendio da mesi: i lavoratori occupano la Provincia

    provincia-viboVIBO - Sono in attesa di ricevere da mesi le spettanze arretrate e, non avendo ancora avuto certezze, i lavoratori della Provincia sono arrivati al punto di occupare questa mattina l'aula consiliare. La protesta, alla quale hanno preso parte i 379 dipendenti, si è resa necessaria dopo che, nella giornata di ieri, gli stessi lavoratori hanno incontrato, assieme ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali di categoria, il presidente della Provincia, Andrea Niglia.

    Al termine della riunione di ieri i dipendenti avevano annunciato lo stato di agitazione permanente, per poi avviare questa mattina l'occupazione. Proprio durante l'incontro sarebbero emersi i nodi connessi all'impossibilità di procedere al pagamento delle spettanze arretrate, visto anche lo stato di dissesto dell'ente e il mancato trasferimento delle risorse regionali, a cui si aggiungono le incertezze sul futuro degli enti intermedi legate alla riorganizzazione post-riforma.

    Il presidente Niglia avrebbe spiegato infatti ai lavoratori che, ad oggi, non ci sono coperture a sufficienza per pagare gli stipendi e che, anzi, si rimane in attesa anche degli emonumenti regressi. Dovrebbero, quanto prima, arrivare i fondi da parte della Regione che consentirebbero per il momento di procedere al pagamento delle spettanze del solo mese di ottobre. L'incertezza, però, è legata agli stipendi di novembre e dicembre, per i quali la Provincia non è in grado di dare garanzie.

    Ancora Niglia ha evidenziato proprio l'assenza di certezze, comunicando ai dipendenti dell'ente intermedio di contrada Bitonto che novità in merito ai fatti potrebbero arrivare solo col nuovo anno, probabilmente verso marzo. Come se non bastasse si paventa la possibilità di dover procedere a numerosi esuberi, circa 200, da trasformarsi in mobilità. Da qui la decisione dei lavoratori di occupare l'aula consiliare. La protesta dovrebbe andare avanti fino a sabato prossimo.

  • Promozione, pareggio prezioso per la Serrese. Il Soriano supera la capolista: risultati e classifica Promozione, pareggio prezioso per la Serrese. Il Soriano supera la capolista: risultati e classifica

    mini lndUn 2-2 che vale come una vittoria per la Serrese di mister Amoroso che, in trasferta, ha disputato un'ottima gara, imponendo la propria superiorità sui dirimpettai in classifica del Marina di Gioiosa, a soli due punti di distanza. I biancoblu, dopo il poker di domenica scorsa rifilato al Rizziconi, si presentano in casa del Marina di Gioiosa a pancia in dentro e petto in fuori, dimostrando un'ulteriore prova di forza. Nonostante al 32' i padroni di casa siano andati in vantaggio grazie a un calcio di rigore, la squadra del presidente Albano si rimpossessa presto del pareggio un minuto più tardi con Ruga. Nella seconda frazione di gioco, il risultato di sblocca al 79' con il centrocampista Bottiglieri, che riporta in vantaggio i padroni di casa. A rimettere le cose a posto, all'83', ci pensa il giovane e sempre efficace Zaffino, ancora una volta trascinatore dei suoi. Un punto importante conquistato fuori casa, che permette alla Serrese di rimanere salda a metà classifica, lontano da posizioni scomode in odor di retrocessione.

    Il Soriano di mister Baroni si aggiudica la supersfida della dodicesima giornata, battendo in casa la capolista Cittanova, agguantando dunque Deliese e Villese al secondo posto in classifica. In un match ricco di emozioni sia da una parte che dall'altra, la squadra del presidente Enzo Mangiardi, priva dello squalificato Macrillò, batte meritatamente la corazzata reggina, con i gol di Greco ed il capolavoro su punizione di Franzè, con la palla che si infila all'incrocio dei pali, dove il portiere non può arrivarci. Un incontro, quindi, entusiasmante quello tra Soriano e Cittanovese che, anche questa volta, hanno dimostrato tutte le proprie potenzialità e, soprattutto, la possibilità di ambire a ben altre categorie. Settimana prossima, impegno delicato per i rossoblu contro la Villese.

    Nell'altra partita che si è disputata questo pomeriggio, quella tra Rizziconi e Aurora Reggio, ha visto i padroni di casa imporsi con un tennistico 4-3. Un risultato, questo, che sorride anche alla Serrese, visto che i biancoblu, pareggiando contro il Marina di Gioiosa, hanno agguantato appunto l'Aurora a 16 punti.

    Negli anticipi di ieri, infine, si sono registrati due pareggi (quello tra Bagnarese-Deliese e San Giuseppe-Locri) e tre vittorie, di cui due in trasferta (quella del Caulonia contro il Gioiosa e quello della Villese contro il Bianco, fanalino di coda del campionato). Successo anche per ReggioMediterranea in casa contro il Polistena.

    Questi i risultati completi della dodicesima giornata e la classifica

     

    Bianco-Villese  1-3 (giocata ieri)
    Bagnarese-Deliese 1-1 (giocata ieri)
    ReggioMed-Polistena 2-0 (giocata ieri)
    Gioiosa Jonica-Caulonia 0-1 (giocata ieri)
    San Giuseppe-Locri 0-0 (giocata ieri)
    Soriano-Cittanovese 2-1
    Marina di Gioiosa-Serrese 2-2
    Rizziconi-Aurora Reggio 4-3

     

    Classifica

     

    Cittanovese 30
    Villese 23
    Deliese 23
    Soriano 23
    ReggioMed 22
    San Giuseppe 22
    Locri 21
    Bagnarese 18
    Serrese 16
    Aurora Reggio 16
    Caulonia 16
    Marina di Gioiosa 14
    Rizziconi 8
    Polistena 7
    Gioiosa Jonica 4
    Bianco

    -2

     

  • L'allerta meteo continua: scuole chiuse anche domani L'allerta meteo continua: scuole chiuse anche domani

    mini allertameteo3Continua l’allerta meteo lanciata ieri dal centro funzionale multirischi dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Calabria. L'ondata di maltempo dovrebbe entrare in realtà nel vivo anche nel territorio delle Serre nella giornata di domani. Infatti in gran parte del territorio regionale il livello di guardia è ormai altissimo, quello contrassegnato dalla protezione civile con il codice rosso (anche se per il nostro territorio si parla di codice arancione, ossia di secondo livello). La giornata di venerdì risulta essere la più critica e proprio per questo domani rimarranno ancora chiuse le scuole di Serra San Bruno di ogni ordine e grado e di tutti i paesi del comprensorio.

  • Real Serra, al via i corsi di scuola calcio Real Serra, al via i corsi di scuola calcio

     

    mini scuolacalcioSERRA SAN BRUNO – Archiviata la passata stagione, per l'associazione sportiva dilettantistica Real Serra, adesso, è arrivato il momento di pensare al futuro. Il sodalizio, in tale direzione, è impegnato a svolgere una serie di attività legate ai bambini di età compresa tra i 6 ed i 14 anni. Ripartono, infatti, i corsi di scuola calcio, divisi nelle categorie dei Giovanissimi (2000/2001), Esordienti (2002/2003), Pulcini (2004/2006) e Primi calci (2007/2009). La guida tecnica verrà affidata a Bruno De Caria e, ad affiancarlo, ci sarà invece Gregorio De Caria, ora giocatore del Futsal Serra ma che, in passato, ha già vestito la maglia del Real Serra, in Seconda categoria. La parte, invece, relativa alla gestione, pianificazione e programmazione è stata affidata al manager sportivo Francesco De Caria, il quale si è soffermato proprio sull'attività portata avanti dal sodalizio: “La scuola calcio - ha dichiarato - vuole essere, per tutti i bambini che ne prenderanno parte, un progetto educativo e formativo volto a consegnare alla società atleti ma soprattutto uomini capaci di affrontare le difficoltà della vita. Vogliamo mantenere vivi quei sani valori sportivi e formativi. I corsi di scuola calcio Real Serra rappresentano una realtà non solo agonistica, ma soprattutto culturale e formativa che riesce a generare un entusiasmo particolare. Ci aspettiamo una partecipazione numerosa, magari anche superiore a quella della precedente stagione”. Al momento, gli allenamenti settimanali si stanno svolgendo presso la struttura Polisportiva situata in via Mulè.


Altro in questa categoria:

Succ. >>

Acqua di Rosi

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno