Giovedì, 29 Novembre 2012 21:44

Poker. Salgono a 4 gli indagati nel Consiglio comunale serrese

Scritto da Salvatore Albanese
Letto 2308 volte

mini consiglio_comunale_serraSERRA SAN BRUNO - Dalla padella alla brace: a sole 2 settimane di distanza dalla mancata approvazione del bilancio, che aveva portato allo scioglimento del Consiglio provinciale, l’ennesimo fulmine scuote il cielo già uggioso di Vibo Valentia. Stamattina, su disposizione del sostituto procuratore Michele Sirgiovanni, sono stati notificati 33 avvisi di garanzia indirizzati ad amministratori e funzionari della stessa Provincia di Vibo. Le accuse sono falso peculato, per avere distribuito 100mila euro, non dovuti, ai gruppi consiliari sottraendoli da altre voci di spesa, fra cui quella destinata all’antiracket.

Un fatto davvero scabroso se si pensa che nel territorio vibonese esistono al momento diversi testimoni di giustizia abbandonati a se stessi, senza scorta e protezione.

Le ripercussioni del caso si sono avvertite fino a Serra. Infatti fra i 33 indagati spiccano, oltre che l’ex presidente Francesco De Nisi e i funzionari Antonio Vinci (settore organi istituzionali) ed Armanda De Sossi (settore affari finanziari); anche i consiglieri provinciali eletti nella circoscrizione serrese, Giuseppe Raffele (Udc) e Bruno Rosi (PdL).

Quindi per il Consiglio comunale di Serra San Bruno sale a ben 4 il numero degli indagati. Infatti i già menzionati sindaco Bruno Rosi ed il consigliere di minoranza Giuseppe Raffele, vanno ad aggiungersi ai consiglieri di maggioranza Giuseppe De Raffaele (operazione “Resort”) e Bruno Zaffino (arrestato nell’operazione “Saggezza”). Quest’ultimo è stato recentemente sospeso dall’incarico. 
Pertanto, al momento, ben un terzo del consiglio serrese risulta inscritto, ognuno per reati di gravità diversa, nel registro di diverse ed importanti operazioni di indagine.

Articoli correlati (da tag)

  • Terza categoria | Serrese sconfitta in casa dal Pernocari Terza categoria | Serrese sconfitta in casa dal Pernocari

    Seconda sconfitta su altrettante partite per la Serrese nel girone “F” di Terza categoria.

    Dopo il ko rimediato alla prima giornata sul campo dell’Allarese, l’undici di mister Schinello ha dovuto cedere il passo al Pernocari che, ieri pomeriggio, ha espugnato lo stadio “La Quercia” con il risultato di 2 a 1. Eppure, era stata la Serrese a portarsi per prima in vantaggio con Raffaele Randò al 23’ della prima frazione con un tiro da lontano. Ad inizio ripresa, però, gli ospiti pareggiano i conti grazie a Tavella e, dieci minuti più tardi, il Pernocari sigla la rete decisiva con Mandaradoni.

    Dopo due giornate, la Serrese resta ferma a 0 punti, in compagnia di Real Capo Vaticano e Gerocarne.

    Domenica prossima è in programma la sfida esterna con l’Orsigliadi, squadra attualmente prima in classifica assieme a Filandari e Fulgor Zungri.  

  • Trasversale, Comitato ancora all'attacco dell'Anas: «Ci nega l'accesso agli atti» Trasversale, Comitato ancora all'attacco dell'Anas: «Ci nega l'accesso agli atti»

    «Per Anas, evidentemente, i cittadini non devono sapere». Queste le parole riportare in una nota dalla vicepresidente del “Comitato Trasversale delle Serre - 50 anni di sviluppo negato”, Silvia Vono.

  • Serra, successo per il primo giorno della “Festa del Fungo”. Ristoranti sold out Serra, successo per il primo giorno della “Festa del Fungo”. Ristoranti sold out

    SERRA SAN BRUNO - Un bilancio più che positivo per il primo giorno della “Festa del fungo” organizzata dalla Pro Loco di Serra San Bruno.

  • Prima categoria | Zaffino e Giuggioloni ad un passo dal Chiaravalle Prima categoria | Zaffino e Giuggioloni ad un passo dal Chiaravalle

    Con il comunicato ufficiale numero 11 pubblicato nella giornata odierna, il Cr Calabria della Lega nazionale dilettanti ha diramato la lista dei giocatori svincolati ai sensi degli articoli 32, 107, 108 e 109 delle Norme organizzative interne della Figc.

  • Serra, parcheggi ed area pic-nic di Santa Maria in gestione ad una coop Serra, parcheggi ed area pic-nic di Santa Maria in gestione ad una coop

    Anche per l’estate 2016, così come era accaduto durante il mandato dell’ex sindaco di Serra San Bruno, Bruno Rosi, è stata espletata una procedura atta all’individuazione di un operatore economico a cui affidare l’appalto relativo al servizio di gestione dei parcheggi e dell’area pic-nic ubicati in località Santa Maria del Bosco.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno