Venerdì, 06 Aprile 2012 13:40

Rifiuti, acqua, ospedale? No, il problema del Comune di Serra è il web

Scritto da
Letto 2244 volte

mini il sindaco di Serra San Bruno Bruno RosiSERRA SAN BRUNO - Forse c'era ancora qualcuno che pensava che le principali preoccupazioni dell'amministrazione comunale serrese riguardassero problemi gravi come la chiusura dell'ospedale, la torbidità e il cattivo odore dell'acqua "potabile", la gestione del ciclo dei rifiuti con una raccolta differenziata che funzioni, il miglioramento della viabilità cittadina. Invece no. Il problema che assilla i vertici del comune è un altro: il web. Proprio così, la giunta comunale si è riunita per decidere il da farsi sul problema di internet. Problema annoso. Forse anche i cittadini avranno questo pensiero fisso, chissà, ma per il sindaco Bruno Rosi e per i suoi assessori sicuramente sì, internet è un grosso problema. E' un problema perchè su internet si sono creati spazi liberi, indipendenti, in cui si fa informazione, approfondimento, cultura, satira, e da cui partono anche dure critiche e discussioni che evidentemente danno molto fastidio all'amministrazione targata Pdl.

Il concetto è sempre quello, molto berlusconiano: chi denuncia pubblicamente le criticità, le situazioni di degrado e di malessere, i disservizi, secondo Rosi e soci fa del male al paese. Solo perchè a volte chi amministra fa una brutta figura di fronte a situazioni incontestabili, si vorrebbe far passare il concetto che così si danneggia l'immagine del comune. Più o meno le stesse parole che ripeteva l'ex sindaco Lo Iacono contro la "stampa drogata", che allora piaceva al Pdl perchè era all'opposizione. Nel segno della continuità, dunque, sull'argomento la giunta Rosi porta avanti le tesi che furono di Lo Iacono, ma fa di più: ingaggia un avvocato per fare causa, non si capisce contro chi, perchè "sono comparsi su siti internet alcuni post contenenti giudizi potenzialmente offensivi o diffamatori per l’immagine, il decoro e la reputazione del Comune di Serra San Bruno". Magari qualcuno pensava che a danneggiare l'immagine di Serra fossero i cumuli di immondizia in ogni angolo del paese, o l'acqua sporca in una zona che dovrebbe essere un paradiso naturalistico, o ancora un ospedale chiuso, o un ex assessore che sbugiarda in Consiglio il sindaco che ha fatto eleggere, facendo riferimento a "verità" inconfessabili che nessuno finora ha avuto il coraggio di affrontare. Invece il problema è il web. Questione di priorità. Aspettiamo con ansia di capire chi siano i fortunati destinatari della querela.

Di seguito il testo integrale della delibera, datata 9 marzo ma pubblicata sull'albo pretorio online solo il 5 aprile.

Comune di Serra San Bruno Provincia di Vibo Valentia – Regione Calabria

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Oggetto: Deliberazione n. 39 Conferimento incarico legale per presentazione denuncia-querela.

L’anno duemiladodici, il giorno nove del mese di marzo, alle ore 9.00 nella sede comunale, a seguito di convocazione disposta dal Sindaco, si è riunita la Giunta Comunale nelle persone dei Signori (Cognome e Nome, Qualifica, Presente)

1 ROSI BRUNO Sindaco Si

2 BERTUCCI RINALDO G.V. Vice Sindaco No

3 POLITO COSIMO Assessore Si

4 TASSONE ADRIANO Assessore Si

5 DE CARIA VINCENZO Assessore Si

Partecipa alla seduta il Segretario Generale dr. Giuseppe Lombardi Satriani.

Presiede il rag. Bruno ROSI in qualità di Sindaco, il quale, constatato il numero

legale degli intervenuti, dichiara aperta la seduta e passa alla trattazione

dell’argomento di cui all’oggetto.

 

Premesso che recentemente sono comparsi su siti internet alcuni post contenenti giudizi potenzialmente offensivi o diffamatori per l’immagine, il decoro e la reputazione del Comune di Serra San Bruno;

Ravvisata l’opportunità di tutelare gli interessi del Comune e, pertanto, di valutare la possibilità di promuovere tutte le azioni legali necessarie per salvaguardare l’onorabilità ed il prestigio del Sindaco, degli assessori e dell’intera Amministrazione Comunale;

Ritenuto, pertanto, di conferire mandato ad un legale affinché provveda ad esaminare le fattispecie di cui sopra e promuova ogni azione utile a tutelare in ogni sede l’immagine, il decoro e la reputazione dell’Amministrazione Comunale, anche attraverso la presentazione di denuncia-querela;

Vista la nota, acquisita agli al protocollo al n° 3519 del 08.03.2012, con la quale l’avvocato Antonio Damiano Carnovale ha dichiarato di accettare quale compenso professionale omnicomprensivo, per la prestazione professionale di che trattasi, la somma omnicomprensiva di € 350,00 (comprensiva di Iva, Cap e ogni genere di spesa);

Visto il D.Lgs. n° 267/2000;

Visti i pareri favorevoli espressi in ordine alla regolarità tecnica e contabile dai responsabili dei servizi interessati ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. n° 267/2000;

Con voti favorevoli unanimi resi nelle forme di Legge;

DELIBERA

Di autorizzare il Sindaco a presentare denuncia-querela per i fatti in premessa;

Di conferire, per le motivazioni precisate nel preambolo del presente provvedimento, incarico all’avvocato Antonio Damiano Carnovale affinché adotti ogni azione utile a tutelare l’immagine, il decoro e la reputazione dell’Amministrazione Comunale di Serra San Bruno in relazione agli stessi suddetti fatti, anche attraverso le presentazione di denuncia-querela;

Di autorizzare il Sindaco a sottoscrivere la relativa procura ed ogni altro atto che al riguardo si rendesse necessario;

Di stabilire:

1. che il compenso professionale inerente l’incarico medesimo rimane fissato in € 350,00 omnicomprensivi (comprensivi di Iva, Cap e ogni genere di spesa);

2. che l’avvio dell’azione di difesa a favore del Comune di Serra San Bruno, nella vertenza di che trattasi, dell’avvocato Antonio Damiano Carnovale sarà intesa come accettazione da parte dello stesso avvocato della misura del compenso come sopra determinata;

3. che, pertanto, la presente deliberazione ha valore contrattuale;

Di demandare al responsabile del servizio interessato la definizione di tutti gli atti conseguenti dalla presente deliberazione;

Di dichiarare il presente atto immediatamente esecutivo ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs.

n. 267/2000.

Articoli correlati (da tag)

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno