Martedì, 01 Novembre 2016 12:00

Fabrizia, Minniti contro 'Crescere insieme: «Sul Gal fanno solo confusione»

Scritto da Redazione
Letto 1493 volte
Veduta del comune di Fabrizia Veduta del comune di Fabrizia

Riceviamo e pubblichiamo

La disinformazione della setta “crescere insieme Fabrizia”, quale arma di distrazione di massa, continua a macinare notizie di stampa false e prive di qualunque fondamento di verità, messe in circolazione al solo scopo di creare confusione e disorientamento. Se tali informazioni li verificasse prima della loro pubblicazione, probabilmente, eviterebbe figuracce da sprovveduti e da neofiti improvvisati.

Suggeriamo alla setta di leggere, prima di sparare stupidaggini, il contenuto del Decreto del D.G. prot. 1243 del 26 ottobre 2016, per rendersi conto che la Regione Calabria non ha approvato la programmazione del “GAL Terre Vibonesi Capofila Comune di Gerocarne” per i soli Comuni che hanno aderito a quel partenariato, ma lo ha fatto tenendo conto dell’area eleggibile n. 9 composta da 49 Comuni di cui Fabrizia è ricompresa a pieno titolo per farne parte integrante. E cioè, il finanziamento destinato al “GAL” di € 5.815.393,58 dovrà essere utilizzato per politiche di sviluppo all’interno dei 49 Comuni della Provincia di Vibo Valentia, su tutto il territorio n. 9 eleggibile e zonizzato dalla Regione Calabria. I giochi di potere riguardano lo sparuto gruppo di “crescere insieme Fabrizia” ormai avvezzo a disinformazione ed invettive volutamente fornite nel vano tentativo di raccattare consensi elettorali. Ma il gioco ormai è venuto alla luce, il pensiero politico unico che sta ingessando la provincia di Vibo Valentia, non è più sufficiente a sorreggere dei dilettanti allo sbaraglio che ignorano le dinamiche più elementari che governano i bandi pubblici Regionali sull’utilizzo delle risorse Comunitarie. Ribadiamo, la dignità del ruolo che ricoprono gli amministratori comunali di Fabrizia, non deriva da forme surrettizie di consenso trasversale irriguardose della democrazia, ma dalla legittimazione ricevuta liberamente dal voto popolare nel novembre 2011. Stia serena la setta, finché alla guida dell’Ente ci saranno gli attuali Amministratori non si perderà un solo centesimo delle risorse Comunitarie, Nazionali, Regionali destinati allo sviluppo e all’occupazione nel Comune di Fabrizia e nel comprensorio delle Serre, avendo dato in merito ampia dimostrazione delle nostre capacità. Allo stesso tempo, riteniamo che l’inquietudine di “crescere insieme Fabrizia” deriva dalla concreta constatazione che gli obiettivi programmatici e operativi dell’attuale Amministrazione sono stati ampiamente raggiunti e altri ancora ne saranno aggiunti da qui a fine mandato. E ciò, non può che essere fonte di forte preoccupazione per la setta.    

Maggioranza amministrativa

Comune di Fabrizia

Articoli correlati (da tag)

  • “Io non rischio”, i volontari della Protezione Civile di Fabrizia scendono in piazza “Io non rischio”, i volontari della Protezione Civile di Fabrizia scendono in piazza

    FABRIZIA “Io non rischio”. I volontari della Protezione Civile di Frabrizia si associano ai circa 7mila colleghi che nel week-end (15 e 16 ottobre) scenderanno in piazza per sensibilizzare la gente rispetto ai rischi naturali che riguardano l’intero Paese. Una manifestazione necessaria dopo il disastro causato dal recente sisma che ha colpito il Centro Italia. Per il sesto anno consecutivo dunque il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme in una campagna di comunicazione nazionale.

  • Viabilità, sopralluogo della Prociv nell'entroterra vibonese. Prevista anche la visita di Oliverio Viabilità, sopralluogo della Prociv nell'entroterra vibonese. Prevista anche la visita di Oliverio

    È durato diverse ore il sopralluogo effettuato nella giornata odierna dai funzionari del dipartimento regionale della Protezione civile, i quali hanno voluto recarsi di persona nell'entroterra vibonese per constatare da vicino la situazione in cui versa la viabilità.

  • Discarica abusiva a Fabrizia, il gip conferma il sequestro Discarica abusiva a Fabrizia, il gip conferma il sequestro

    Lunedì scorso i carabinieri della Stazione di Fabrizia, diretti dal maresciallo Giuseppe Pelaia, e coordinati dal comandante della Compagnia di Serra San Bruno, Mattia Ivano Losciale, avevano posto sotto sequestro una vasta area ubicata nella periferia del comune di Fabrizia, in località “Cutura”.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno