Stampa questa pagina
Martedì, 13 Marzo 2012 11:08

Proclamato lo sciopero generale per il 24 marzo: anche i sindacati al fianco del Comitato Pro-Serre

Scritto da Redazione
Letto 1690 volte

mini manifestazione 21 settembre-2Il Comitato civico Pro-Serre indice ufficialmente lo sciopero generale che si terrà il 24 marzo a Serra San Bruno per protestare contro il forte ridimensionamento del locale ospedale, ridotto a soli 20 posti letto di medicina dopo i tagli del piano di rientro dei disavanzi dal settore sanitario. Il Comitato annuncia ufficialmente che allo sciopero hanno aderito i sindacati Cgil, Cisl, Uil e Slai-Cobas, che già da oggi avvieranno le attività per arrivare alla mobilitazione di tutti gli iscritti al fianco del Comitato.

Le rivendicazioni che il Comitato pone alla base dello sciopero riguardano la richiesta urgente di una seconda ambulanza e la richiesta di modificare i decreti 18/2010 e 106/2011 del commissario ad acta con il riconoscimento di ospedale generale per il “San Bruno”.

Nel corso delle ultime settimane il Comitato ha tenuto diversi incontri nei paesi del Comprensorio come Spadola, Brognaturo, Simbario, San Nicola. Nei prossimi giorni sono previste altre riunioni con associazioni e movimenti presenti sul territorio a Mongiana, Fabrizia, Nardodipace, Pizzoni e Vazzano e in altri paesi della zona, al fine di coinvolgere tutti gli attori sociali nella mobilitazione pro-ospedale. L’iniziativa è stata abbracciata anche dal presidente della Comunità montana delle Serre, Bruno Tassone, che si farà promotore di un incontro con i sindaci dei comuni che rientrano nell’ente montano, nel quale chiederà ai primi cittadini un’adesione e una partecipazione attiva allo sciopero generale, anche se già diversi di loro hanno dichiarato che parteciperanno alla manifestazione in via ufficiale con la fascia tricolore. Diversi commercianti serresi, inoltre, hanno dimostrato interesse per l’iniziativa e hanno già deciso di partecipare con una serrata durante le ore di mobilitazione. Allo sciopero serrese parteciperanno anche i comitati civici degli altri tre paesi sede di ospedale di montagna (Acri, San Giovanni in Fiore e Soveria Mannelli).

Il corteo si radunerà il 24 marzo alle 10 in piazza Mons. Barillari a Serra San Bruno.
L’appello del Comitato Pro-Serre è rivolto a tutte le forze sane del territorio che sentono il dovere di scendere in campo per salvaguardare il diritto alla salute della gente di montagna, fortemente compromesso dai tagli alla sanità locale.
Un popolo che non lotta per la propria salute è un popolo senza dignità.

Comitato civico Pro-Serre

Articoli correlati (da tag)