Lunedì, 07 Marzo 2016 19:12

Serra verso le Comunali | Centrodestra, Rosi è già un ricordo lontano. Spunta l’ipotesi Tassone

Scritto da Redazione
Letto 2468 volte

SERRA SAN BRUNO - In vista delle Comunali del prossimo giugno avrebbe un “asso nella manica”, già bello e pronto da giocare, il consigliere regionale Nazzareno Salerno, leader della locale coalizione di centrodestra, convinto ormai a dare definitivamente un “calcio al passato” e ad affrontare l’imminente campagna elettorale con una lista improntata al “rinnovamento”. 

Il nuovo progetto troverebbe fondamento nel nome di un amministratore uscente, il giovane assessore Adriano Tassone che sarebbe, ad oggi, il favorito per la candidatura a sindaco della coalizione di centrodestra e per l’eventuale successione a Bruno Rosi sulla poltrona più alta dell’assise cittadina. L’ipotesi ha iniziato a circolare con una certa insistenza in queste ultime ore, e anche fonti vicine allo stesso consigliere regionale azzurro avrebbero confermato di un’idea che potrebbe concretizzarsi molto presto. 

Tassone era entrato a far parte della giunta Rosi nel gennaio 2012, a seguito della revoca di Bruno Zaffino, mantenendo inizialmente la delega agli Affari generali e alle Politiche sociali, per poi beneficiare in seguito di quella al Bilancio. Da lì in poi, il giovane assessore, classe ‘84, non sarebbe più uscito dall’esecutivo comunale, forte soprattutto del credito derivante dell’essere un fedelissimo del primo cittadino Rosi, del quale oggi si preparerebbe dunque a raccogliere l’eredità. 

Ma non sarebbe comunque un passaggio indolore quello che si sta consumando negli ultimi giorni, perché ci sarebbe stata una brusca rottura fra lo stesso Rosi ed il suo ex “delfino”, convinto – anche lui al pari del resto della maggioranza – a disarcionare il primo cittadino “rinnegato”. Un duro battibecco, andato in scena proprio nelle stanze del municipio di piazza Tucci, avrebbe infatti alcuni giorni fa segnato la definitiva rottura tra i due, con Tassone che avrebbe preso definitivamente le distanze da Rosi restando uomo di esclusiva fiducia del dominus Salerno. Così di fiducia da meritare, quindi, la primissima posizione per la corsa alla fascia tricolore. Tanto che nel corso dei prossimi giorni il nome di Tassone dovrebbe essere posto al vaglio dei potenziali alleati. In primis, tra tutti, i referenti dell’ala “mangialavoriana” di Forza Italia, rappresentati in particolare dal vicecoordinatore provinciale del partito, Michele Ciconte, che proprio nella settimana in corso dovrebbe incontrare ancora una volta Salerno. 

Nell’occasione lo stesso consigliere regionale potrebbe svelare, dunque, i suoi piani al nuovo alleato, per iniziare poi – assieme – a mettere in piedi una lista di matrice civica che, oltre alle due anime della locale Forza Italia, potrebbe contare anche sull’apporto di altri gruppi.

Articoli correlati (da tag)

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno