Domenica, 29 Settembre 2019 20:04

Eccellenza | Altra sconfitta per il Soriano. Attimi di tensione dopo la partita: intervengono i carabinieri

Scritto da Alessandro De Padova
Letto 4307 volte

Altra sconfitta, la terza su quattro partite fino a ora disputate, per l’Ags Soriano che, tra le mura amiche, ha ceduto il passo al San Luca, neo capolista solitaria, capace di imporsi sull’undici di casa con il risultato di 3-0.

Primo tempo tutto sommato ben interpretato dal Soriano. La prima vera occasione degna di nota, infatti, capita a Stillitano che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Greco, colpisce di testa ma la conclusione viene respinta dal portiere ospite. San Luca che si rende pericoloso intorno alla mezz’ora con un calcio di punizione di Maviglia, ma il numero 5 giallorosso deve fare i conti con un attento Cimato, bravo a deviare in calcio d’angolo. Verso il 40’, poi, Gallo per l’Ags tenta di sorprendere l’estremo difensore del San Luca con una conclusione da lontano ma la palla termina fuori.

A inizio ripresa, il San Luca recrimina per un presunto fallo di mano in area di un giocatore del Soriano. L’arbitro, però, non è dello stesso parere e lascia correre. È il preludio al gol, che arriva nel giro di circa due minuti con Lazzarini. San Luca, dunque, che sblocca il risultato. Il Soriano prova a rimettere tutto in carreggiata, ma al 19’ subisce il 2 a 0 a opera di Bruzzaniti. Prima ancora, da segnalare due proteste per parte per altrettante situazioni dubbie in area. Intorno al 30’, attimi di paura per Bruzzaniti che rimane a terra per diversi minuti, salvo poi riprendere a giocare. Al 32’, è Greco a cercare la via del gol con una punizione bloccata da Callejo, mentre a cinque minuti dal triplice fischio finale, Macrì si vede respingere una conclusione ravvicinata dal portiere del San Luca. Nei minuti di recupero arriva il gol del definitivo 3-0 per gli ospiti con Maviglia sugli sviluppi di un calcio di rigore. Nell’occasione, da segnalare il rosso estratto a Popan.

Tutto finito. E invece no, perché dopo la partita - mentre le squadre si stavano recando negli spogliatoi - ci sono stati attimi di tensione, con protagonisti sia un giocatore del Soriano che uno del San Luca. Da qui è scoppiata una rissa, sotto gli occhi delle forze dell’ordine e della terna arbitrale, che ha reso necessario l’intervento dei carabinieri, i quali hanno dovuto sudare un bel po’ prima di riportare la calma. Sul posto si sono recati anche i militari della Compagnia di Serra San Bruno e gli agenti di polizia.

Dopo la giornata odierna, il Soriano si trova in ultima posizione, con un solo punto all’attivo su quattro partite disputate.

Questi i risultati completi della quarta giornata e la classifica

Morrone - ReggioMediterranea    1-1 (giocata ieri)
Soriano - San Luca    0-3
Vigor Lamezia - Sambiase    1-1
Trebisacce - Locri    2-2
Bocale - Paolana     3-0
Bovalinese - Isola Capo Rizzuto    1-1
GallicoCatona - Scalea    0-1
Cotronei - Sersale    1-4

San Luca    10
Sersale      9
Locri      8
Scalea      7
ReggioMediterranea      6
Sambiase      6
Isola Capo Rizzuto      6
Morrone      5
Bocale      5
Vigor Lamezia      4
Bovalinese      4
Paolana      4
Trebisacce      2
GallicoCatona      2
Cotronei      2
Soriano      1

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno