Stampa questa pagina
Sabato, 02 Novembre 2019 11:48

Seconda categoria, ribaltato il risultato di San Pietro Apostolo-Serrese: i biancoblu perdono a tavolino

Scritto da Redazione
Letto 705 volte

È stato ribaltato dalla giustizia sportiva l’esito della sfida tra San Pietro Apostolo e Serrese, valida per la prima giornata del girone “D” di Seconda categoria, che si è disputata lo scorso 20 ottobre. Il campo, infatti, aveva dato ragione ai biancoblu, i quali erano riusciti a portare a casa l’intero bottino grazie alla doppietta del bomber Michele Zaffino. Il giorno successivo alla partita, però, il San Pietro Apostolo ha presentato reclamo contro l’omologazione del risultato e, alla fine, il giudice sportivo ha dato ragione al club catanzarese.

All’interno del comunicato ufficiale del Cr Calabria della Lega nazionale dilettanti si fa riferimento, in particolare, alla posizione del giocatore Michele Tassone, nato il 3/4/2000 (matricola 2417348) il quale, lo scorso 28 aprile, è stato «espulso e successivamente sanzionato con la squalifica per una gara effettiva». Nella partita contro il San Pietro Apostolo, la Serrese «ha fatto prendere parte alla gara, indicando nella distinta allegata al referto arbitrale il numero 8 Michele Tassone, nato il 27/7/2000 (matricola 2417348). Riscontrando i documenti in merito alla posizione del tesserato Michele Tassone, nato il 27/7/2000 – si legge nel provvedimento - si è constatato che egli ha una matricola 2276279, diversa da quella riportata in distinta. Tale matricola si riferisce invece al Michele Tassone, tesserato della società Serrese, nato il 3/4/2000. Quest'ultimo (3/4/2000) non è stato riportato in distinta, sebbene il suo numero di matricola 2917348 con il numero di tessera LND 794926, la società Serrese lo ha associato al giocatore numero 8 in distinta schierato nella partita del 20/10/2019 disputata con il San Pietro Apostolo. L’identificazione dei calciatori elencati in distinta avviene attraverso i documenti ufficiali di riconoscimento che autenticano la fotografia del calciatore ritratto e nella partita in argomento il documento d'identificazione del calciatore che ha preso parte alla gara, sotto il nominativo di Michele Tassone, numero 8 della società Serrese, è la matricola 2417348 con la tessera LND 794926 che è riconducibile a Michele Tassone, nato il 3/4/2000, e non certamente a quello indicato in distinta come nato il 27/07/2000».  Quest’ultimo, infatti, nato il 27/7/2000 «è pur sempre tesserato con la società Serrese, ma con numero di matricola e di tessera diversi da quelli indicati nella distinta di gara in oggetto». In sostanza, dunque, la Serrese «ha fatto prendere parte alla gara il calciatore Michele Tassone, nato il 3/4/2000, con matricola 2417348 e tessera LND 794926, che non poteva prendervi parte poiché squalificato».

Il giudice sportivo ha quindi inflitto ai biancoblu la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3; comminato alla Serrese l’ammenda di 80 euro; squalificato il calciatore Michele Zaffino fino all’8 novembre 2019, in quando firmatario della distinta di gara in qualità di capitano e squalificato Michele Tassone (3/4/2000) per una gara effettiva.