Martedì, 15 Marzo 2016 11:03

Volley, serie A2: il punto della situazione a due giornate dalla fine

Scritto da Redazione
Letto 1131 volte
Foto tratta dalla pagina Facebook della Tonno Callipo Vibo Valentia Foto tratta dalla pagina Facebook della Tonno Callipo Vibo Valentia

A due giornate dal termine della Regular Season del campionato di Serie A2 UnipolSai 2015-2016 è interessante dare uno sguardo alla classifica.

17 punti è il distacco che passa tra l’attuale prima in classifica, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, e l’ottava in classifica, il Volley Potentino Potenza Picena. E dopo 24 giornate di campionato è ancora serrata la lotta per il primo posto con i giallorossi in testa a quota 54 punti tallonati ad una lunghezza di svantaggio dalla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. La classifica corta rispecchia, dunque, il grande equilibrio in campo al quale assistiamo ogni giornata. Una situazione di tale livellamento era da molto che non si verificava con tante squadre racchiuse in pochi punti e con due compagini a lottare punto a punto in cima alla classifica. La nostra analisi si è basata su due indicatori: il distacco tra le prime due squadre in classifica e il distacco tra la prima e l’ottava. Il dato si riferisce agli ultimi venticinque campionati: dalla stagione 1991-92 alla stagione 2015-16. In passato il primo posto metteva in palio la promozione diretta nell’olimpo del volley, quella Serie A1 agognata da tanti sodalizi e tante tifoserie. Oggi la promozione diretta non esiste più e la vittoria conquistata nella fase regolare della stagione permette alla compagine prima classificata "solamente" di disputare gli incontri decisivi tra le mura amiche. Un tale equilibrio, sia in testa alla classifica e sia come differenza in termini di punti tra la prima e l’ottava, non si verificava dalla stagione 2007-08. All’epoca fu proprio ancora la Tonno Callipo Vibo Valentia ad essere protagonista. A due giornate dal termine della Regular Season i giallorossi di coach Travica erano in testa alla classifica a quota 60 punti con una lunghezza di vantaggio sugli eterni rivali della Marmi Lanza Verona. Fu l’anno, poi, della promozione diretta della società del presidente Callipo in Serie A1 con Verona ai play-off e con le prime otto squadre della classifica, a due giornate dal termine della Regular Season, racchiuse in appena 13 punti. La prima, come detto, era la Tonno Callipo, mentre l’ottavo posto era occupato dalla Olio Pignatelli Isernia all’epoca allenata dall’attuale coach giallorosso Vincenzo Mastrangelo. Per andare a ritrovare una situazione di equilibrio simile occorre tornare alla stagione 1999-00. All’epoca, i punti di distacco tra la prima e l’ottava (sempre a due giornate dal termine della Regular Season) erano 16, ma la cosa più interessante fu il serratissimo duello in testa alla classifica con quattro squadre racchiuse in appena quattro punti: Gallo Prefabbricati-Gioia, Videx Da.Mi. Grottazzolina, Club Vacanze Taranto e Asystel Milano.

Alla fine ebbe la meglio Taranto che vinse il campionato con 67 punti, uno in più di Milano. Taranto che all’epoca era allenata in seconda proprio da Vincenzo Mastrangelo, vice di Vincenzo Di Pinto.

Articoli correlati (da tag)

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno