gio24072014

Ultimo aggiornamentogiovedì 24 luglio, 15:25:27

Redazione
Giovedì 24 Luglio 2014
Vibo, scoperto oltre un milione di euro di redditi illeciti derivanti da furti all'Enel
La Compagnia della guardia di finanza di Vibo Valentia, a conclusione dell'operazione “Tesla” - mirata a ad indagare sulla concorrenza sleale tra aziende e sui proventi illeciti derivanti da evasione fiscale - ha reso noto che le stesse attività hanno condotto alla denuncia di due persone e all’individuazione di oltre un milione di euro di redditi derivanti dal furto di energia elettrica. Le attività condotte dai finanziari sono state sviluppate sulla base di alcuni controlli effettuati dai carabinieri - coadiuvati dal personale Enel di Vibo Valentia - tra il 2013 ed il 2014, nell’ambito di una campagna mirata a...
Articoli principali
'Low cost', in carcere Monardo e Macrì
Redazione
I carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno, guidati dal capitano Stefano Esposito Vangone, hanno tratto in arresto nella mattinata odierna Girolamo Macrì, 36 anni, di Sorian...
Crisi Infocontact, AltraLamezia si schiera dalla parte dei lavoratori
Redazione
Quello che fino a qualche anno addietro era il più ambito fra i call center – parrebbe per fisso orario e serietà nei pagamenti – starebbe costringendo i dipendenti a scelte ...
Altri articoli
Il papà di Filippo Ceravolo: 'Pronto a darmi fuoco se non ci saranno risposte in tempi brevi'
SORIANO CALABRO – Due anni di attese, di speranze, di buoni propositi. Martino Ceravolo sa cosa significa perdere un figlio. Soprattutto se chi, come Filippo, non ha mai avuto problemi con la giustizia. Mai una denuncia, mai un proce...
Soriano, domani protesta di Martino Ceravolo davanti alla Prefettura di Vibo
SORIANO CALABRO – Sono passati quasi due anni dal quel tragico 25 ottobre 2012, quando ignoti – sulla strada che collega Pizzoni a Soriano – spararono all'impazzata su un'auto, all'interno della quale viaggiava anche Filippo Ceravolo,...
Collegno, 47enne originario di Serra accoltella l'ex moglie e si butta sotto un treno
Una separazione mai accettata. Sarebbe stato questo il motivo che avrebbe spinto Damiano Schiafone, 47enne di Rivoli ma originario di Serra San Bruno, ad accoltellare l'ex moglie, Barbara Cappello, di 45 anni, e a suicidarsi buttandosi sott...