mini cartinaDopo un inizio d’estate a dir poco travagliato, con temperature che si sono mantenute abbasta fresche e con consueti temporali pomeridiani,  si è passati nei giorni scorsi ad una fase prettamente anticiclonica, dove il caldo e il clima afoso sono stati i protagonisti indiscussi di un fine giugno e un inizio luglio particolarmente estivo.
 
Ma potrebbe essersi trattato solo di una fuggiasca e piacevole illusione. In base alle ultime indicazioni che forniscono i modelli matematici, sembra infatti che una nuova fase stia per prendere il sopravvento. Si tratterebbe, di una perturbazione nord Atlantica, che ha già raggiunto le regioni del nord, pronta a determinare un brusco stop all’estate del comprensorio delle Serre Calabre. 
 
Da quel che si evince dagli “spaghi”, pare possa esserci una notevole rinfrescata soprattutto nelle temperature massime, mentre le temperature minime, che si registrano tra le 5.00 e le 6.00 del mattino, rimarranno sempre su valori tipici Serresi, ovvero comprese tra i 4 e i 9°C. Tale cambiamento prenderà piede a partire da oggi, martedì 8 luglio, per poi protrarsi per tutta l’intera settimana. 
 
La giornata più fresca sarà quella del prossimo venerdì 11, quando le temperature massime faticheranno a superare i 20°C. Le precipitazioni saranno modeste, con la possibilità di brevi temporali localizzati nel versante sud della nostra catena montuosa, in particolare tra i comuni di Fabrizia e Cassari. 
(Clicca sull'immagine per ingrandire)
mini meteospaghi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Pubblicato in CRONACA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno