Venerdì, 12 Settembre 2014 09:28

Argentina, arrestato il boss Pantaleone Mancuso

mini gendIl boss della 'ndrangheta, Pantaleone Mancuno, 53 anni detto "l'ingegnere" - tra gli eredi designati della nota consorteria mafiosa di Limbadi - è stato fermato il 29 agosto scorso mentre tentava di attraversare la frontiera a bordo di un bus diretto in Brasile. La gendarmeria argentina, però, ha diffuso soltanto ora la notizia, spiegando anche che, a breve, verranno avviate le procedure per la sua estradizione in Italia.

Mancuso è accusato di associazione mafiosa e duplice tentato omicidio. L'uomo, inseguito da un mandato di cattura internazionale, era latitante da tempo. Luni "l'ingegnere", nel momento in cui è stato fermato dalla gendarmeria, era in possesso della somma di 100mila euro in contanti e di un passaporto intestato a Luca De Bortolo. Ad incastrarlo, però, sono state le impronte digitali. 

 

Pubblicato in CRONACA

mini Nonsolo_Tango_Quartet__Eva_Petruzzi_e_Francesco_Panei2SERRA SAN BRUNO - L’8 gennaio scorso i "Nonsolo Tango Quartet", (Fabio Ditto, violino; Giovanni Smiroldo, fisarmonica; Michele Cosso, contrabbasso; Francesco Silvestri pianoforte), si sono esibiti a Serra San Bruno presso i locali di palazzo Chimirri. A completare il concerto assieme al quartetto, i campioni internazionali di Tango argentino Eva Petruzzi e Francesco Panei. L’esibizione dei "Nonsolo Tango Quartet" rientra nell’ambito del progetto culturale della Provincia, ideato e curato dall’assessore Rossella Valenzisi per il calendario degli eventi natalizi. Dopo l’introduzione avvenuta col tango in chiave moderna di Richard Galliano ("Tango pour Claude"), il maestro Francesco Silvestri ha preso la parola per presentare il progetto. La formazione nasce nel 2002 con lo scopo di esplorare linguaggi musicali tipici del Novecento: il tango della tradizione argentina, il nuevo tango di Astor Piazzolla, le composizioni di George Gershwin e le atmosfere di Kurt Weill. Il repertorio dei "Nonsolo Tango", oltre a diffondere l’affascinante tradizione popolare del Tango argentino, abbraccia la musica da film, tra cui le indimenticabili composizioni di Ennio Morricone, Nicola Piovani, Luis Bacalov e tanti altri.

Il concerto di domenica scorsa si è svolto in due parti: nella prima - omaggio alla tradizione popolare argentina - sono stati eseguiti "Oblivion", "Decarisimo", "Adiòs Noniño", "Invierno Porteno" e "Milonga de la Anunciation" di Piazzolla, e "El Choclo" di Villoldo. Mozzafiato la perfomance, intrisa di genuino erotismo, della coppia di ballerini Eva Petruzzi e Francesco Panei, maestri nel tenere incollato il pubblico ai suadenti sviluppi dei passi del Tango. La seconda parte del programma è stata caratterizzata dalla musica da film. I "Nonsolo Tango", hanno interpretato "Nuovo Cinema Paradiso" e "Metti una sera a cena" di Ennio Morricone; "Por una cabeza" di Carlos Gardel; "Il postino" di Luis Bacalov; "La vita è bella di Nicola Piovani" e "Morena" di Esteban Morgado.

Dulcis in fundo, preferendo ancora le composizioni di Piazzolla, a chiusura del concerto è stata eseguita la trascinante "Libertango". Una serata culturale di altissimo livello, dove però è mancata la rappresentanza comunale, rea, forse, di non aver pubblicizzato l’evento nonostante giorni addietro il materiale promozionale fosse stato recapitato agli amministratori del Comune. 

Pubblicato in CULTURA
          PRENOTA E RISPARMIA CON GULLI' BUS                         

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno