mini Alessandro-Benvenuti1Riceviamo e pubblichiamo: Cala il sipario sulla quindicesima stagione teatrale  dell’Associazione “Tempo nuovo” con Alessandro Benvenuti interprete, autore e regista dello spettacolo “Zio Birillo”, in scena sabato 5 maggio, alle ore 21, presso il teatro “Impero” di Chiaravalle. Una stagione intensa che ha richiesto di affrontare tante sfide. La prima quella di proseguire  il cammino intrapreso senza lo storico presidente Franco Candiloro, prematuramente scomparso. Ma tanti sono stati comunque i meritati successi che i membri di “Tempo nuovo”, con la guida di Mauro Bittoni, hanno saputo inanellare. L’altra sfida: una nuova e più grande struttura, il teatro “Impero”, con gli impegni che ha comportato,  nella quale portare in scena le rappresentazioni. 

La cittadina è sembrata essere pervasa da un rinnovato entusiasmo e soddisfatto per la partecipazione del pubblico, per la risonanza che il cartellone di “Tempo nuovo” ha suscitato, si è dichiarato il presidente Bittoni,

La stagione, che ha visto calcare il palcoscenico del teatro “Impero” tra gli altri da attori del calibro di Paola Gassman, Pietro Longhi, Pamela Villoresi, Pippo Franco e ha ospitato spettacoli di grande suggestione come quello proposto dall’Evolution Dance Theater,  volge dunque al termine ma  l’attività del sodalizio prosegue ed entro fine maggio sia il laboratorio teatro dei ragazzi, che il laboratorio teatrale dei bambini concluderanno il percorso formativo con i consueti spettacoli.

Ed ecco qualche nota sull’ultimo  appuntamento  in cartellone.

Per costruire questo lavoro, Benvenuti ha scelto la formula del confronto con il pubblico, adesso “Zio Birillo”, lo spettacolo teatrale in forma di concerto è arrivato alla sua forma definitiva.  Un racconto che si articola in quindici canzoni scritte, musicate e cantate dall’attore e regista toscano, accompagnato dalla sua band per fissare, nel tempo, un percorso di appartenenza, alla sua terra e alle sue origini. Ovvero a San Francesco, la piccola frazione del comune di Pelago in provincia di Firenze, dove è nato. Ma è anche un percorso di crescita verso una maturità artistica piena di sfaccettature che “oggi – spiega Benvenuti – mi permetterà con serenità di ricordare a me stesso di essere stato in un lontano passato un perfetto Zio Birillo”.
Da un po’ di tempo oltre a scrivere per il teatro, recitare e dirigere, Alessandro Benvenuti ha riportato alla luce il suo primo amore, quella vena cantautoriale che da sempre in lui si agita. In questo spettacolo che fa ridere e fa pensare, propone brani scritti da lui, versi messi in musica che grondano di autobiografia. Racconta storie che dal paese dove è nato, arrivano a raccontare l’Italia intera. Lo fa nei panni di “Zio Birillo”, il suo soprannome da ragazzo.

Per info sull’attività di “Tempo nuovo”  si può chiamare al numero 0967/92186, visitare il sito www.teatrotemponuovo.it, consultare il profilo facebook o scrivere all’indirizzo associazionetempoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in CULTURA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno