mini sintiniLa Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ha espugnato il campo del Centro Sportivo San Filippo di Brescia battendo, con il punteggio di 1-3, la Centrale Mcdonald’s Brescia. Prestazione autoritaria dei giallorossi ad eccezione del secondo set dove la compagine lombarda è riuscita a tirare gli artigli e conquistare il set ai vantaggi (26-24) trascinata da un grande Paoletti. Forni e compagni però hanno resettato tutto e nel terzo e quarto parziale hanno letteralmente dominato la partita macinando gioco e punti senza dare scampo all’avversario. Tre punti che consentono ai giallorossi di issarsi al secondo posto in classifica. Gavotto il solito trascinatore con 23 punti realizzati e il 57% in attacco

Seconda vittoria consecutiva per i giallorossi di coach Fefè De Giorgi. Primo squillo fuori casa per la Tonno Callipo che ha sconfitto la neopromossa Brescia con il punteggio di 1-3. Una vittoria che da continuità al successo casalingo ottenuto contro Tuscania e che permette a Forni e compagni di salire a quota 6 in classifica dopo tre giornate in compagni di altre tre squadre (Corigliano, Castellana Grotte e Potenza Picena) e di tallonare ad un punto la capolista solitaria Ortona con 7 punti in graduatoria. Vittoria meritata sul parquet del Centro Sportivo San Filippo di Brescia per i giallorossi che hanno dominato per lunghi tratti il match. Bene il primo set vinto senza troppi affanni, nonostante Brescia abbia lottato ad armi pari soprattutto nella parte centrale. Nel secondo parziale l’equilibrio l’ha fatta da padrona con i padroni di casa bravi a rimanere incollati agli avversari e piazzare il colpo vincente nel finale di set. Ai vantaggi Brescia l’ha spuntata 26-24. Da quel momento in poi non c’è stata più storia con la Tonno Callipo determinata su ogni palla e capace di imprimere un ritmo di gioco troppo elevato per la formazione bresciana. Dominato il terzo set (vinto 7-25), Forni e compagni hanno pigiato sull’acceleratore anche nel quarto set portando a casa la vittoria. Per la cronaca, i due allenatori hanno confermato le formazioni annunciate alla vigilia con Zambonardi che ha schierato Quartarone in regia, Paoletti opposto, Agnellini e Signorelli al centro, Bellini e Rodella di banda, Peli libero. Coach De Giorgi si è affidato a Sintini (nella foto di Maurizio Paparone) al palleggio, Gavotto opposto, Forni e Presta i centrali, Vedovotto e Zanuto in posto 4, Cesarini libero. Prestazione eccellente per i tre attaccanti giallorossi. Gli schiacciatori Vedovotto (12 punti e il 60% in attacco), Zanuto (14 punti con il 56%) e Gavotto (23 punti con il 57% in attacco). Buona prova corale a muro con 13 block e 3 muri a testa firmati da Sintini, capitan Forni, Zanuto e Luca Presta. A Brescia non sono bastati i 21 punti di Paoletti.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Parte bene la Tonno Callipo e con Presta trova subito l’allungo che la porta sul 2-5. Paoletti forza al servizio, ma Cesarini è bravissimo a tirare su un pallone che permette a Zanuto di realizzare il punto del 5-8. Sul 6-9 però Brescia ritrova l’abbrivio e grazie anche a qualche errore degli uomini di De Giorgi si porta sul 9-9 dopo il primo tempo messo a segno da Signorelli. I lombardi per la prima volta virano avanti con lo scatenato Paoletti e si portano sul 12-11 al riposo tecnico. Si gioca punto a punto fino al 13-13 e fino al contestato ace di Mauro Gavotto; Brescia si disunisce e la Tonno Callipo si porta avanti prima 13-16 e poi trova l’allungo decisivo con due ace consecutivi realizzati da Zanuto che portano i giallorossi sul 14-20. Gavotto martella ancora, 17-24, e sull’errore al servizio di Bellini si chiude la frazione 18-25 per Forni e compagni

SECONDO SET – Break anche in apertura del secondo parziale con la Tonno Callipo avanti 3-5. Il gioco viene interrotto per qualche minuto dopo un presunto fallo di rotazione chiamato ai calabresi con un fitto dialogo tra i giocatori e gli arbitri Pozzi e Piubelli. Si riparte con i giallorossi ancora avanti grazie al muro di Gavotto, 3-6. Brescia prova a stare in partita e al riposo tecnico è sotto 10-12. Al ritorno in campo Paoletti prima accorcia e poi con un muro su Zanuto trova la parità, 12-12. I giallorossi trovano il break sul 13-15 dopo il fallo di piede di Bellini e tengono il cambio palla fino al 18-20. Brescia però piazza un break di 3-0 grazie ancora ad un indemoniato Paoletti e si porta sul 21-20. Si va ai vantaggi, Vedovotto subisce il muro bresciano (forti proteste giallorosse con il giallo a coach De Giorgi). Sul 25-24 Paoletti in contrattacco trova il mani e fuori vincente con i lombardi che vincono il parziale 26-24.

TERZO SET – La reazione dei giallorossi nel terzo set arriva fin da subito con la Tonno Callipo capace di imprimere un ritmo di gioco elevato che Brescia non riesce a contenere. Al riposo tecnico i giallorossi sono addirittura avanti 1-12. Il coach dei bresciani, Zambonardi, prova a mischiare un po’ le carte e a far rifiatare i titolari, ma il gap è incolmabile e la Tonno Callipo chiude agevolmente i conti conquistando il set 7-25

QUARTO SET – Medesimo copione nel corso del quarto parziale quando la Tonno Callipo imprime il turbo portandosi avanti sull’1-6 e al riposo tecnico sul 4-12. Brescia prova un timido tentativo di rimonta portandosi sull’11-19 ma i giallorossi riallungano fino al 14-24. I lombardi annullano due palle match, ma cedono 16-25 dopo il muro vincente realizzato da capitan Forni.

IL TABELLINO

CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 1-3 (18-25, 26-24, 7-25, 16-25)

CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA: Signorelli 5, Fondrieschi, Montanari, Rodella 5, Maestrelli 1, Crosatti 1, Bellini 12, Quartarone, Paoletti 21, Agnellini 6, Peli (L). Non entrati: Zanardini, Fusco (L2). All.: Zambonardi
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Medic, Sintini 5, Cesarini (L), Forni 9, Vedovotto 12, Zanuto 14, Sardanelli (L2), Gavotto 23, Presta 9. Non entrati: Korniienko, Marchiani, Korzenevics, Paoli, Feroleto. All.: De Giorgi
ARBITRI: Pozzi e Pubielli
NOTE: durata set: 24’, 35’, 20’, 24’. Tot.: 1h e 43’

 

Pubblicato in SPORT

mini Tonno-Callipo-tifoseriaLa Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia domani pomeriggio (fischio d’inizio ore 18) sarà impegnata sul campo della matricola lombarda. Dopo la vittoria ottenuta in casa contro il Tuscania, Forni e compagni vanno a caccia del primo brindisi fuori casa per dare continuità sia nelle prestazioni che nei risultati. Il palleggiatore dei giallorossi, Jack Sintini, presenta la gara: "Stiamo lavorando bene. La vittoria contro Tuscania ci ha dato fiducia e maggiore consapevolezza. Siamo sulla strada giusta e carichi per la trasferta di Brescia"

La formazione di coach Fefè De Giorgi a caccia della seconda vittoria consecutiva in campionato dopo il successo ottenuto sul Tuscania. Da una neopromossa all’altra: domani i giallorossi scenderanno sul campo di un’altra, la Centrale Mcdonald’s Brescia. La guida al match:

QUI TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA Dopo la vittoria conquistata in casa contro il Tuscania, i giallorossi di coach Fefè De Giorgi ripartono con rinnovato slancio ed entusiasmo. Ad attendere Forni e compagni un’altra trasferta (la seconda più lunga del campionato) sul campo di un’altra compagine neopromossa, la Centrale Mcdonald’s Brescia. La gara casalinga di domenica scorsa contro la formazione laziale ha messo in mostra una squadra che aveva tanta voglia di cancellare il ko all’esordio di Ortona e di ben figurare per la prima volta davanti al pubblico di casa. Si sono intravisti notevoli passi in avanti sul piano del gioco e della coesione di gruppo in un match che è servito non solo a mettere in cascina i primi tre punti della stagione, ma anche per aumentare l’autostima e il morale all’interno dello spogliatoio. Coach Fefè De Giorgi chiede continuità di prestazioni e di risultati ai suoi ragazzi. Tutti a disposizione del tecnico salentino ad eccezione ancora dell’infortunato Paoli sempre fermo ai box. Jack Sintini traccia la linea da seguire: "Andiamo a Brescia carichi di più positività dopo la bella vittoria qui in casa con Tuscania. Stiamo crescendo, andiamo lì con tanta fiducia decisi a fare bene. Stiamo lavorando molto bene secondo me già da un po’ di tempo, ad Ortona – ha sottolineato il palleggiatore giallorosso - non eravamo riusciti a mettere in campo per tutta la partita il valore reale che abbiamo. La vittoria ci dà morale, consapevolezza e fiducia e ci fa credere nel lavoro che stiamo facendo, che siamo sulla strada giusta". Un campionato che, dopo le prime due giornate, non vede nessuna squadra a punteggio pieno: "All’inizio ci può stare, nessuna squadra ha trovato la quadratura giusta, i valori reali si vedranno più avanti. Penso che per quello che ci riguarda dobbiamo pensare molto a noi stessi e guardare al nostro gioco indipendentemente dall’avversario che ci troveremo di fronte. Occhi puntati sulla partita di Brescia e cerchiamo sempre di migliorare".

QUI CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA Una delle peculiarità più interessanti della compagine bresciana è quella relativa all’estrazione geografica dei propri atleti. Su 16 pallavolisti componenti la rosa della formazione lombarda, ben 11 sono nativi del capoluogo di provincia bresciano. Una forte territorialità che permette al sodalizio presieduto da Giuseppe Zambonardi di fare affidamento su un vivaio florido sia sotto il profilo qualitativo che quantitativo. Brescia è ritornata in Serie A dopo 12 anni dall’ultima volta in cui disputò la Serie A2 nella stagione 2001-2002 (all’epoca la squadra era la Gabeca Brescia del presidente Gabana). Oggi il team lombardo si affaccia nuovamente alla grande pallavolo con uno spirito battagliero e con l’obiettivo preciso di riportare saldamente la città di Brescia nell’olimpo della pallavolo italiana. Il ritorno in Serie A è culminato con un esordio in campionato negativo con la sconfitta casalinga rimediata contro l’altra neopromossa Reggio Emilia. Ma già alla seconda giornata, la squadra di coach Roberto Zambonardi ha sfiorato l’exploit in trasferta su un campo ostico come quello di Castellana perdendo la partita solo al quinto set. Mattatore della sfida è stato l’opposto Paoletti, top-scorer del match con 26 punti (39 punti totali per la bocca di fuoco bresciana nelle prime due partite di campionato). Al palleggio c’è Davide Quartarone, regista siciliano con trascorsi in A2 e A1 e che nella stagione 2011-2012 giocò a due passi da Vibo Valentia (in B1 a Pizzo con la Pubbliemme Group Volley Pizzo). In posto 4 giostrano Rodella  e Bellini (anch’egli con trascorsi in A2 a Segrate), mentre al centro troviamo Signorelli e Agnellini. Il libero è Enrico Peli, classe 1985, atleta esperto con tanti campionati di A2 alle spalle tra Bologna e Reggio Emilia.

Dirigeranno l’incontro i signori Roberto Pozzi di Alessandria (in Serie A dal 2010) e Massimo Piubelli di Soave (VR) (in Serie A dal 2008).

 

Pubblicato in SPORT

mini gdfIl Nucleo di Polizia Tributaria di Vibo Valentia ha dato esecuzione a nove ordinanze di custodia cautelare a carico di soggetti tutti appartenenti a due nuclei familiari associati in affari, emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Vibo Valentia, su richiesta della Procura della Repubblica, per concorso in bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale commessa nell’ambito della gestione di una società operante nel settore immobiliare e dell’edilizia già con sede in Vibo Valentia. Contestualmente l’A.G. ha disposto il sequestro preventivo - ex art. 321 c.p.p. di un importante patrimonio composto da società, beni immobili (terreni e fabbricati) beni mobili registrati e disponibilità finanziarie, dislocati nelle provincie di Vibo Valentia, Brescia e Firenze.

Pubblicato in CRONACA
          PRENOTA E RISPARMIA CON GULLI' BUS                         

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno