mini carabieniri_notteColtivavano interessi «in speculazioni immobiliari e in subappalti di grandi opere connesse ad Expo 2015». Queste le motivazioni che hanno spinto la procura distrettuale antimafia di Milano a condurre in manette ben tredici persone, sospettate di appartenere a due sodalizi di ‘ndrangheta operanti in Lombardia. Ad effettuare gli arresti sono stati i carabinieri del Ros di Milano nell’ambito dell’inchiesta denominata “Quadrifoglio”, diretta dal procuratore aggiunto Ilda Boccassini. L’accusa per i fermati è quella di associazione mafiosa detenzione e porto abusivo di armi, intestazione fittizia di beni, reimpiego di denaro di provenienza illecita, abuso d’ufficio, favoreggiamento, minacce e danneggiamento mediante incendio.

Secondo le prime ricostruzioni operate dagli inquirenti, l’organizzazione aveva allungato i propri tentacoli, in primis, su opere infrastrutturali come la Tangenziale Est Esterna di Milano, una delle realizzazioni più importanti ricadenti nell’ambito delle opere realizzate in previsione dell’Expo 2015. Il sodalizio si sarebbe impossessato dei subappalti afferenti all’opera, per un importo dei lavori di circa 450mila euro. In particolare sarebbero stati i referenti del clan Galati ad infiltrarsi nell’aggiudicazione in subappalto dell’opera pubblica. Testa d’ariete – capace di gestire due società di costruzioni nonostante si trovasse in carcere da diverso tempo in seguito ad una condanna per traffico di droga – l’esponente di primo piano dell’omonima cosca, Giuseppe Galati, 62 anni, originario di Mileto, nipote del boss Antonio. Il gruppo facente capo alla famiglia dei Galati – secondo i carteggi dell’indagine – sarebbe radicato nel comune di Cabiate (Como), ma ben saldi risultano essere i rapporti tra gli stessi Galati ed i Mancuso di Vibo Valentia, tanto che i primi sarebbero considerati espressione proprio dei Mancuso in Lombardia. Gli arresti di questa mattina sono stati infatti eseguiti in quattro diverse province: Milano, Como, Monza-Brianza e Vibo Valentia.

Al centro dell'indagine, dunque, i due sodalizi della 'ndrangheta radicati principalmente nel comasco «con diffuse infiltrazioni nel tessuto economico lombardo», accertate in speculazioni immobiliari e in subappalti di grandi opere connesse all’Expo. Al loro fianco la locale di ‘ndrangheta di Mariano Comense (Como), guidata da Salvatore Muscatello, 80 anni, originario di Amato (Catanzaro), anche lui alla guida di una clan nonostante si trovasse ai domiciliari per la condanna riportata di recente nel processo “Infinito”. Tra i tredici destinatari dell’ordinanza firmata dal gip di Milano, Alfonsa Ferraro, figura anche un ex consigliere comunale di Rho (Milano), Luigi Calogero Addisi, 55 anni, originario di San Calogero, eletto con il Pd alle amministrative del 2011 e imparentato con la famiglia Mancuso. Addisi si era comunque già dimesso dalla carica nelle settimane scorse, appena era arrivato a conoscenza della sua iscrizione nel registro degli indagati di un’ulteriore inchiesta atta a fare luce sulla presenza della 'ndrangheta a Lecco e nella zona del lago di Como. Tra gli altri arrestati figura anche Luigi Vellone, 54 anni, originario di Serra San Bruno, residente a Gessate (Milano), imprenditore, che sarebbe coinvolto in un investimento immobiliare in società occulta attuato proprio con Luigi Calogero Addissi, Antonio Galati e Franco Monzini. Quest’ultimo, 65 anni, imprenditore edile, è originario di San Benedetto Po (Mantova), residente a Milano.

Assieme a loro in manette anche Fortunato Bartone, 41 anni, originario di Mileto, residente a Giussano (Monza-Brianza); Antonio Denami, 25 anni, originario di Vibo Valentia, e già agli arresti domiciliari per estorsione; Fortunato Galati, 36 anni, originario di Vibo Valentia, già detenuto per omicidio; Giuseppe Galati, 43 anni, originario di Castellana Sicula (Palerno), già detenuto per traffico di stupefacenti; Giuseppe Galati, 35enne figlio del presunto boss Antonio Galati, originario di Vibo Valentia, residente a Cabiate (Como), imprenditore nel settore dei compro-oro; Alberto Pititto, 39 anni, originario di Vibo Valentia, commerciante di automobili a Mariano Comense e Cantù, ritenuto un referente della famiglia Muscatello; Matteo Rombolà, 27 anni, originario di Seregno (Monza-Brianza), titolare di un panificio a Mariano Comense, cognato del detenuto Fortunato Galati; Saverio Sorrentino, 53 anni, originario di Francica, e ritenuto "braccio destro" di Antonio Galati. Sempre in Calabria è stato eseguito anche un secondo provvedimento, notificato ad un altro vibonese, attualmente detenuto nel carcere di Reggio Calabria per esigenze processuali e già arrestato nell’ambito dell’operazione "Infinito" coordinata dalla Dda di Milano.

 

Pubblicato in CRONACA
mini rosaserreseUn punto per la gloria. Un punto per chiudere i conti. Ma, soprattutto, un punto per raggiungere quel traguardo atteso da tempo. In casa Serrese domenica prossima sarà festa. Basta soltanto un punto alla squadra biancoblu per coronare un sogno e vincere il campionato con ben sei giornate di anticipo (compresa quella di domenica prossima). Nessuno è riuscito a tenere il passo della squadra di mister Amoroso che, in questo campionato, ha perso soltanto una volta (in trasferta contro il Campora). Per il resto, il tabellino conta diciassette vittorie e quattro pareggi. Ieri Piccolo e compagni hanno espugnato il terreno di gioco di Bivongi con un perentorio 3 a 1. Già nella prima frazione le squadre sono andate a riposo con la capolista in avanti per 3 a 0, in virtù delle reti - in ordine cronologico - di Valente intorno alla mezz'ora ,  di Zaffino dopo appena due minuti e sempre di Valente, che si ripete quindi allo scadere. I padroni di casa devono attendere il 15' della ripresa per siglare il gol della bandiera con Armocida, che realizza al meglio un tiro dagli undici metri. Praticamente inutile, quindi, la rete dei reggini, ai quali non resta altro che inchinarsi alla supremazia della capolista. 
 
Se, però, da un lato la Serrese era concentrata all'insidiosa trasferta di Bivongi, dall'altro i vibonesi attendevano notizie confortanti da Chiaravalle. Il Badolato, però, riesce nell'intento di rimandare la festa Promozione alla Serrese, vincendo appunto con il risultato di 2 a 0. 
 
In zona playoff, il Fronti conquista la terza posizione, superando in classifica il Campora, che ieri ha osservato il turno di riposo. 
 
Riportiamo di seguito i risultati completi della ventiquattresima giornata e la classifica aggiornata
 
BivongiPazzano Serrese 1 - 3
Chiaravalle Badolato 0 - 2
Piscopio San Calogero 3 - 1
Maida Fronti 0 - 2
Gasperina Real Pianopoli 2 - 0
Terina Stilese 1 - 1
R. Nicastro Marina di Nicoterra 2 - 1

RIPOSA: CAMPORA


Classifica

Serrese  55
Badolato 38
Fronti 37
Campora 36
R. Nicastro 33
Gasperina 32
Piscopio 31
Marina di Nicotera 30
San Calogero 29
Real Pianopoli 29
Stilese 28
BivongiPazzano 25
Maida 23
Chiaravalle 18
Terina 15


Pubblicato in SPORT

mini serrese2013-2014Manca solo la matematica alla Serrese per festeggiare la meritata promozione. La squadra di mister Amoroso, padrona indiscussa del girone "C" di Prima categoria, ieri ha superato di misura il Terina grazie ad un gol di Crudo ed ha così dato avvio al conto alla rovescia per i festeggiamenti, che potrebbero arrivare già domenica prossima, quando la Serrese sarà impegnata a Bivongi, mentre il Campora - diretta inseguitrice - osserverà il turno di riposo forzato per la decisione della Zungrese di ritirarsi dal campionato. Nel caso in cui, dunque, Piccolo e compagni dovessero conquistare i tre punti nella trasferta reggina, allora il margine di distacco dal Campora salirebbe a diciannove. Distacco, dunque, incolmabile, visto che compresa la partita di domenica prossima, mancano soltanto sette partite alla fine delle ostilità. La Serrese, però, dovrà sperare anche in un mezzo passo falso del Badolato.

I biancoblu hanno dunque fatto la voce grossa in questo campionato. Frutto ovviamente della bravura e dell'esperienza di alcuni giocatori e, contestualmente, della presenza in rosa di elementi che meritano senza dubbio categorie ben superiori. 

Dicevamo, ieri la Serrese ha superato il Terina con il minimo sforzo grazie ad una rete di Crudo. Non ha potuto nulla, invece, il Campora che ha subito un netto ko in quel di Stilo. In zona playoff, soltanto un pareggio per il Badolato contro il Fronti, così come per il Nicastro, fermato sull' 1 a 1 dal Chiaravalle. 

Riportiamo di seguito i risultati completi della ventitreesima giornata e la classifica del girone "C" di Prima categoria.

Serrese Terina 1 - 0
Stilese Campora 3 - 0
Fronti  Badolato 1 - 1
Nicastro Chiaravalle 1 - 1
Nicotera Gasperina 1 - 1
Zungrese  Maida N.D.
San Calogero BivongiPazzano 2 - 0
Pianopoli Piscopio 2 - 0

Classifica

Serrese 52
Campora 36
Badolato 35
Fronti 34
Nicastro 30
Nicotera 30
San Calogero 29
Gasperina 29
Pianopoli 29
Piscopio 28
Stilese 27
BivongiPazzano 25
Maida 23
Chiaravalle 18
Terina 14

Pubblicato in SPORT

mini serrese2013-2014Primo ko stagionale per la Serrese nel campionato di Prima categoria, che dopo quindici vittorie e quattro pareggi, ha assaporato anche il gusto amaro della sconfitta. I biancoblu hanno, infatti, perso di misura contro il Campora nell'anticipo di sabato, ma si tratta sostanzialmente di una sconfitta indolore per la squadra di mister Amoroso. Il Badolato, infatti, non è sceso in campo perchè avrebbe dovuto affrontare la Zungrese che, a sua volta, si è ritirata dal campionato, e adesso la seconda posizione è occupata proprio dal Campora. I punti che separano, però, la Serrese dalla diretta inseguitrice sono ben tredici e quando ormai mancano soltanto otto partite alla fine delle ostilità, è improbabile pensare ad un capovolgimento della situazione nelle parti alte della classifica in questi ultimi impegni rimasti. Serrese, dunque, sempre saldamente al comando. 

È bagarre in zona playoff, dove vincono soltanto Fronti (in trasferta a Chiaravalle) e, appunto, il Campora. Per il resto, non disputata Badolato - Zungrese, mentre il Nicastro - che attualmente occupa l'ultimo posto utile per l'accesso agli spareggi promozione - è stato sconfitto di misura a Gasperina. Risultato tennistico a Bivongi, dove la squadra di casa si è imposta sul Pianopoli con un netto 6 a 0. 

Riportiamo di seguito i risultati della ventiduesima giornata e la classifica

Campora  Serrese 1 - 0 (giocata sabato)
Badolato Zungrese Non disputata
Chiaravalle Fronti 2 - 3
Gasperina Nicastro 2 - 1
Piscopio Nicotera 2 - 1
Terina San Calogero 2 - 1
Bivongi Pianopoli 6 - 0
Maida Stilese 0 - 0

 

Classifica

Serrese 49
Campora 36
Badolato 34
Fronti 33
Nicastro 29
Nicotera 29
Gasperina 28
Piscopio 28
San Calogero 26
Pianopoli 26
BivongiPazzano 25
Stilese 24
Maida 23
Chiaravalle 17
Terina 14

Pubblicato in SPORT

mini serrese2013-2014Manca solo la matematica alla Serrese per festeggiare la meritata Promozione. La squadra di mister Amoroso, infatti, dopo i tre punti conquistati nel big-match contro il Badolato, supera anche l'Atletico Maida ed in virtù del passo falso dello stesso Badolato contro la Stilese, vede aumentare a quindici il distacco sulla diretta inseguitrice. Alla fine dele ostilità mancano soltanto nove partite e salve sorprese dell'utlim'ora, la Serrese sarà la squadra promossa in Promozione. Di Corsi e Crudo le reti che hanno consentito ai biancoazzurri di ottenere il quindicesimo successo stagionale su diciannove partite disputate finora. Soltanto quattro, invece, i pareggi dell'attuale capolista che sta giocando il ruolo di protagonista assoluta in questo campionato. 

Nulla ha potuto, dunque, il Badolato, sconfitto da una modesta Stilese per 2 a 0. In zona playoff, da segnalare anche la netta sconfitta del Campora a San Calogero, mentre il Nicastro supera di misura il Piscopio e balza al quarto posto in compagnia del Nicotera. 

Riportiamo i risultati completi della ventunesima giornata di campionato e la classifica aggiornata

Serrese  Maida 2 - 0
Stilese Badolato 2 - 0
San Calogero Campora 4 - 1
Nicastro Piscopio 1 - 0
Nicotera Bivongi 2 - 0
Gasperina  Chiaravalle 1 - 0
Zungrese Fronti N.D.
Pianopoli Terina 2 - 1

 

Classifica

Serrese  49
Badolato 34
Campora 33
Fronti 30
Nicastro 29
Nicotera  29
Pianopoli 26
San Calogero 26
Piscopio 25
Gasperina 25
Bivongi  22
Maida 22
Stilese 20
Chiaravalle 17
Terina 11


Pubblicato in SPORT

mini serrese2013-2014Nella diciannovesima giornata del campionato di Prima categoria, girone "C", da segnalare l'ennesimo successo della Serrese di mister Amoroso che, dopo aver osservato il turno di riposo per la decisione della Zungrese di ritirarsi dal campionato, ha ospitato ieri pomeriggio il Fronti in una sfida che, alla fine, si è rivelata ricca di emozioni. A fare da cornice all'incontro, oltre duecento spettatori presenti allo stadio "La Quercia". Nonostante le varie occasioni capitate sui piedi degli attaccanti biancoblu, il primo tempo termina con il risultato fermo sullo 0 a 0. Il gol del vantaggio dei padroni di casa arriva al 30' della ripresa con Fiorenza, che batte l'incolpevole Cullice e porta i biancoblu sul momentaneo 1 a 0. La reazione degli ospiti è pressoché immediata e Torcasio nel giro di un minuto riporta il Fronti in carreggiata, ma a cinque minuti dal termine Di Siena ribatte in rete una respinta corta dell'estremo difensore ospite. 

Per quel che riguarda le dirette concorrenti, perde terreno il Badolato, fermato sull' 1 a 1 a San Calogero; così come il Campora che non va oltre il pari a Nicotera. È bagarre, dunque, in zona playoff. Vince, inoltre, il Piscopio in casa contro il Chiaravalle.

Riportiamo i risultati completi della diciannovesima giornata di campionato e la classifica aggiornata

Risultati

Serrese  Fronti  2 - 1
San Calogero Badolato 1 - 1
Piscopio  Chiaravalle 3 - 1
Nicotera  Campora 1 - 1
Gasperina Bivongi 1 - 4
Nicastro Terina 2 - 0
Real Pianopoli Maida 2 - 1
Stilese  Zungrese N.D.

 

Classifica

Serrese 43
Badolato 34
Campora 32
Nicastro  26
Piscopio 25
Nicotera 25
Fronti 24
R. Pianopoli 22
S. Calogero 22
Gasperina 19
Maida 18
Chiaravalle 17
Stilese 17
Bivongi 16
Terina 10


Pubblicato in SPORT

mini serrese2013-2014Con la capolista Serrese ferma ai box per il turno di riposo a causa della decisione della Zungrese di ritirarsi dal campionato, ieri si sono disputate soltanto quattro delle otto gare complessive, nel campionato di Prima categoria, girone ''C''. Vince il Badolato che dunque si avvicina nuovamente alla Serrese (il distacco ora è di sette punti). Rimanendo nella zona playoff, successo anche per il Campora sul Nicastro, mentre il Nicotera - attualmente quarto a pari merito con il  Fronti - subisce un inspiegabile passo falso contro il Maida. Non disputate Chiaravelle - Stilese, Fronti - San Calogero e Bivongi - Piscopio. In quest'ultimo caso, però, non è stata la pioggia a causare lo stop dell'incontro, bensì un infortunio del direttore di gara alla fine del primo tempo, quando il Bivongi stava conducendo il match per uno a zero. Riportiamo di seguito i risultati completi e la classifica aggiornata

Risultati 18^ giornata

Zungrese  Serrese  N.D.
Chiaravalle Stilese  N.D.
Fronti San Calogero  N.D.
Bivongi Piscopio  N.D.
Badoato Real Pianopoli  5 - 0
Terina Gasperina  2 - 1
Maida Nicotera  3 - 0
Campora  Nicastro   2 - 0


Classifica

Serrese  40
Badolato 33
Campora 31
Fronti 24
Nicotera 24
Nicastro 23
Piscopio 22
San Calogero 21
Gasperina 19
Real Pianopoli 19
Maida 18
Stilese 17
Chiaravalle 17
Bivongi 13
Terina 10


Pubblicato in SPORT

mini serrese2013-2014Con una rete di Crudo intorno al 10' del primo tempo ed il raddoppio di Corsi su calcio di rigore al 15' della ripresa, la Serrese supera in scioltezza la Stilese, portando nuovamente a dieci il vantaggio sul Badolato secondo in classifica. Nessun problema per Piccolo e compagni che, per quanto fatto vedere in campo, meritavano senza dubbio uno scarto maggiore. Ma alla fine ciò che conta è aver portato a casa l'intero bottino. 

Dietro, mezzo passo falso del Badolato, costretto ad accontentarsi di un punto dalla trasferta di Nicotera. Sono gli ospiti a sbloccare per primi il risultato con Grillo, dopo appena un minuto. Il pareggio del Nicotera arriva al 24' del primo tempo con Campennì. 

In zona palyoff, invece, secco 3 a 0 del Campora a Gasperina; il Fronti espugna di misura Pianopoli. Successo anche per il Nicastro sul Maida. Riportiamo di seguito i risultati completi della 17^ giornata e la classifica aggiornata

Risultati

Serrese  Stilese 2 - 0
Nicotera  Badolato 1 - 1
Gasperina Campora 0 - 3
R. Pianopoli Fronti 1 - 2
Bivongi Chiaravalle 2 - 2
Piscopio Terina 1 - 0
Nicastro Maida 3 - 0
San Calogero Zungrese n.d.*

* Partita non disputata per la decisione della Zungrese di ritirarsi dal campionato


Classifica

Serrese  40
Badolato 30
Campora 28
Nicotera 24
Fronti 24
Nicastro  23
Piscopio 22
San Calogero 21
Gasperina 19
R. Pianopoli 19
Chiaravalle 17
Stilese 17
Maida 15
Bivongi 13
Terina 7


Pubblicato in SPORT

mini serrese2013-2014Si deve accontentare di un pareggio la capolista Serrese, che ieri contro la matricola Chiaravalle non è andata oltre lo 0 a 0. Un mezzo passo falso, dunque, per la squadra di mister Amoroso, che ha consentito al Badolato, attualmente secondo, di ridurre lo svantaggio in classifica. Badolato che non ha avuto grossi problemi ad archiviare la pratica Nicastro. Per quel che riguarda le altre sfide, si segnalano complessivamente - oltre a quello tra Chiaravalle e Serrese - altri tre pareggi, tutti con lo stesso risultato. Non disputata, invece, Zungrese - Real Pianopoli, in virtù della decisione dei vibonesi di ritirarsi dal campionato. Il prossimo weekend vedrà la Serrese impegnata in casa contro la Stilese, mentre il Badolato farà visita al Nicotera. Riportiamo, dunque, i risultati della quindicesima giornata del campionato di Prima categoria, girone "C" e la classifica aggiornata:

 

RISULTATI 15^ GIORNATA

Chiaravalle  Serrese  0 - 0
Badolato Nicastro 3 - 1
Campora Piscopio 0 - 0
Fronti  Nicotera 3 - 0
Stilese  San Calogero 4 - 0
Zungrese  Pianopoli non disputata
Maida  Gasperina 0 - 0
Terina Bivongi 0 - 0

 

CLASSIFICA

Serrese  37
Badolato 29
Campora 25
Nicotera 23
Fronti 21
S. Calogero 20
Nicastro 19
Real Pianopoli 19
Piscopio 19
Gasperina 19
Stilese 17
Chiaravalle 16
Maida 15
Bivongi 12
Terina  7


Pubblicato in SPORT

mini serrese2013-2014Nel campionato di Prima categoria, girone "C", la Serrese di mister Amoroso fatica più del previsto contro il Gasperina. Ma alla fine quel che conta è il risultato: i biancoblu, infatti, hanno raccolto l'intero bottino, grazie ad un gol di Corsi intorno al ventesimo della prima frazione. La Serrese, dunque, si conferma capolista del girone con un margine abbastanza ampio sulle dirette inseguitrici. Dietro, perde terreno il Nicotera, sconfitto a Pianopoli per 2 a 1. Mentre la sfida tra San Calogero e Nicastro è stata rinviata. In zona playoff, c'è da registrare il passo falso del Campora a Badolato (3 a 1 il risultato finale per i padroni di casa). Il Piscopio espugna Stilo di misura (1 a 0) ed infine il Bivongi rifila un secco 3 a 0 alla Zungrese. Non disputata Maida - Chiaravalle. 

Pubblicato in SPORT
Pagina 1 di 3
          PRENOTA E RISPARMIA CON GULLI' BUS                         

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno