mini mariacaponeSERRA SAN BRUNO - Ha riscosso grande successo l'iniziativa tenutasi sabato scorso a palazzo Chimirri e organizzata dalla giovanissima Maria Capone, dal titolo "The style in show". Nel corso della serata, sette coppie hanno calcato la passerella allestita all'interno del salone, con la presentazione di abiti casual ed eleganti. Ospite d'eccezione Danilo Iadanza, uno dei maggiori esponenti della Not Only Fashion, agenzia di moda che lavora sia a livello nazionale che internazionale. Iadanza, nel corso della sua carriera, ha sfilato anche a Milano per Armani, una delle più celebri case di moda italiane. La 18enne serrese, invece, d'ora in avanti avrà l'onore di lavorare proprio con Iadanza, assumendo il ruolo di assistente-coordinatrice di ben 20 tappe che si terranno tra Calabria e Sicilia. Durante l'iniziativa, ci sono stati anche intermezzi musicali da parte del rapper reggino Pekalove, finalista del celebre programma Italia's Got Talent e dei body builder "Karate Club". "Ci possiamo ritenere soddisfatti - ha detto Maria Capone - visto e considerato anche che l'evento è stato organizzato in soli cinque giorni. L'iniziativa ha rappresentato anche un momento di aggregazione per quanti hanno collaborato con me nella riuscita della serata".

 

Pubblicato in CULTURA

mini nicolovicSERRA SAN BRUNO - Primo impegno ufficiale tra le mura amiche e prima sconfitta per la nuova Serrese targata Mordocco che, ieri pomeriggio allo stadio "La Quercia", è stata costretta a cedere il passo alla Promosport nel match di esordio per i biancoblu in coppa Italia. La prima frazione si chiude con i padroni di casa in vantaggio per 1-0 grazie alla rete messa a segno da Giugiolloni intorno al 30' del primo tempo su calcio di rigore. Ad inizio ripresa gli ospiti trovano il pareggio grazie a bomber Micieli, ma passa un minuto e la Serrese si riporta nuovamente in avanti con il neo acquisto Nicolovic (foto). A questo punto i ragazzi di mister Mordocco provano in qualche modo a difendere il risultato acquisito nel corso del match, ma la Promosport non ci sta e, verso la mezz'ora, agguanta il pari sempre con il solito Micieli, che si ripete a pochi minuti dal termine e batte per la terza volta Savastano per il definitivo 2-3.

 Serrese - Promosport 2 - 3

Serrese: Savastano, Capone, Ruga, Rosi, Randò, Zaffino, Soluri, Andreacchi, Carchidi, Nicolovic, Giuggioloni.

Promosport: Aiello, Cefalà (dal 19'st Bombardieri), Meraglia, Fioretti, Caruso, Gallo, Costantino, Diop Pape, Ianni (dal 20'st Cristiano), Micieli, Petrone. 

Arbitro: Fiumara di Crotone (Assistenti: Leonardo di Catanzaro e Chiellino di Crotone)

Marcatori: 30' pt Giuggioloni (S-rig.), 7'st, 30'st e 42'st Micieli (P), 8'st Nicolovic (S)


(foto di Alessandro Timpano)

 

Pubblicato in SPORT
Lunedì, 06 Maggio 2013 12:14

Terza categoria, è un Serra REALe!

 

mini realserraSERRA SAN BRUNO - Va al Real Serra la semifinale dei playoff di Terza categoria. La squadra del presidente Bruno Masciari ha superato facilmente il Jacurso e accede così alla finale. Un incontro, quello andato in scena ieri allo stadio ‘La Quercia’, dominato dai giallorossi, che si sono resi pericolosi in più di qualche occasione. Già nella prima frazione, il Real Serra meritava ampiamente il vantaggio. Al 15‘ Carchidi si inventa un tiro da fuori area all’incrocio, ma l’intervento prodigioso di Persico ha salvato il risultato. Il primo tempo è un monologo della squadra di casa. Nella ripresa, la musica non cambia e dopo varie occasioni i locali passano in vantaggio, grazie ad un tiro dagli undici metri realizzato da De Caria, per una trattenuta evidente su Zaffino S. Passano quindici minuti ed i ragazzi di mister Pisani chiudono i conti con lo stesso Zaffino S. che, dunque, batte per la seconda volta Persico. Tanto entusiasmo sugli spalti, dove erano presenti anche una cinquantina di tifosi provenienti da Jacurso. Prima del fischio d’inizio, c’è stata la consegna di una targa da parte degli ospiti al patron Bruno Masciari, segno dello stretto legame che c’è tra le due società che, a breve, molto probabilmente - come del resto dichiarato nei giorni scorsi dal numero del Real Serra - si concretizzerà in un vero e proprio gemellaggio.

REAL SERRA: Franzè, Barreca, Politi, Capone S., Vallelunga, De Caria, Tripodi (35‘ st Stingi), Capone G., Carchidi, Zaffino M. (45‘ st Pisani V.), Zaffino S.. In panchina: Costa, Pisani, Andreacchi. All.: Pisani
JACURSO: Persico, Trovato, Giudice, Sodaro, Graceffa (29‘ st Elia), Fruci, Molinaro (38‘ st Esposito), Bongiovanni, Rondinelli (1‘ st Gallo V), Del Giudice, Perri (41‘ st Gallo E.). In panchina: Marasco Buccafurni, All.: Maiolo
ARBITRO: Scaramozzino di Locri
MARCATORI: 15‘ st De Caria (rig.), 30‘ st Zaffino S.
NOTE: Giornata nuvolosa. Terreno in buon condizioni. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Capone G., Zaffino M. (RS). Angoli: 5 - 1 Real Serra. Recupero: 3‘ pt e 4‘ st
(articolo pubblicato su Il Quotidiano della Calabria)

Pubblicato in SPORT

mini pallonecalcioFinisce con il risultato di 2 a 0 l’incontro disputatosi al comunale “La Quercia” di Serra S. Bruno tra Real Serra ed il Don Bosco Jacurso: una delle dirette concorrenti in zona play off. 3 punti fondamentali, dunque, per l’undici di mister Gerardo Pisani che permettono di raggiungere in classifica il Folgore Cortale (5 a 1 sul Vallelonga) a quota 33 punti, ma con una partita in meno, da recuperare mercoledì 20 marzo a Maierato contro lo Sport Club del Corso. Il Don Bosco Jacurso resta invece a quota 29 punti in quarta posizione allontanandosi dal Real e dal Cortale.
Sulle tribune circa 200 tifosi del Real Serra e 40 del Don Bosco Jacurso. In porta va Carmine Franzè, con Giuseppe Costa (Classe 97) risparmiato in panchina per essere utilizzato al meglio nel campionato allievi provinciale (dove i ragazzi del Real Serra sono in lizza per la vittoria finale). Per il reparto difensivo (anche oggi zero gol subiti e poche azioni pericolose concesse agli avversari), confermata la difesa schierata sette giorni prima con il San Nicola: Simone Capone (classe 95) e Emanuele Politi sulle fasce, al centro il duo Bruno Bertucci – Filippo Barreca . Sulla linea mediana Simone Stingi (classe 93) e Vincenzo Carchidi (classe 95) sugli esterni, Giuseppe Capone e Gregorio De Caria a gestire il cuore del centrocampo. In attacco Andrea Pisani e il capocannoniere del torneo Michele Zaffino.
Già dai primi minuti di gioco, la squadra locale assume un atteggiamento aggressivo e determinato con Zaffino che sfiora il gol ripetutamente ed è al 15’ che il Real Serra passa in vantaggio grazie al colpo di testa in tuffo del baby Carchidi. La squadra ospite cerca di reagire, ma De Caria, ancora una volta uno dei migliori in campo, rompe tutte le azioni del Don Bosco Jacurso. Al 35’ è un altro baby a mettere il sigillo e lo fa nel migliore dei modi: Simone Capone realizza un eurogol dai 35 metri con uno stupendo tiro al volo che si incassa nel sette. Il primo tempo si chiude sul 2 a 0. Nel secondo tempo spazio per Bruno Ciconte (al rientro dopo l’infortunio) al posto di Vincenzo Carchidi affaticato, ma la trama della partita non cambia: è ancora la squadra di casa ad avere in mano le chiavi del gioco. Ciconte sciupa l’opportunità del terzo gol, e la difesa ospite non sa più come fermare il capocannoniere Zaffino. Entrano Andreacchi (classe 96) che sostituisce Pisani e Bruno Vallelunga al posto di Zaffino salutato dagli applausi scroscianti del pubblico.
La partita si chiude sul 2 a 0 con il portiere Franzè, anche oggi S.V., chiamato quasi mai in causa dagli avversari, forte della protezione di una difesa di certo da categoria superiore.
Soddisfazione quindi per il Real che compie un passo in avanti nella corsa per il salto di categoria. Ma la nota più importante della giornata è il fatto che ad essere stati decisivi sono due ragazzi classe 95, Carchidi e S. Capone, tra i tanti giovanissimi su cui la società ha voluto puntare fin dal principio. Per il prossimo incontro in calendario, la squadra del presidente Masciari è attesa a Filogaso. Una gara che verrà affrontata con l’intento di aumentare il distacco dal Folgore Cortale e dalla quinta classificata (quota 24 punti) per passare in maniera diretta alla fase finale dei play off, che vedrà impegnati il 2° in classifica contro il 5° e il 3° contro il 4°. Anche se la formula prevede delle eccezioni: se il Real riuscirà a classificarsi secondo con 10 punti di vantaggio sulla quinta, la prima fase dei play off non sarà affatto disputata e si passerà direttamente alla sfida contro la vincitrice della sfida tra terzo e quarto classificato. 

Pubblicato in SPORT
 

mini realserra

Grande prestazione del Real Serra che liquida con un netto 5 a 1 gli avversari del Folgore Cortale. Vittoria appagante soprattutto per la classifica, dove il Real occupa ancora la quarta posizione, ma con una partita da recuperare. Proprio un ulteriore vittoria sul Jacurso (partita sospesa per neve due settimane fa) potrebbe valere per gli uomini di mister Gerardo Pisani addirittura la secondo posizione. 
Nella giornata di ieri, con un “Comunale La Quercia” semigremito (150 spettatori circa), il Real scende in campo confermando lo stesso undici di partenza che ha surclassato il Vallelonga nella scorsa giornata di campionato. Eccezion fatta per il “baby” portiere Giuseppe Costa (classe ‘97), questa volta titolare dal primo minuto. Davanti a lui Bruno Bertucci ed il capitano Filippo Barreca (anche oggi tra i migliori in campo), terzini, a sinistra Bruno Franzè, a destra Emanuele Politi. A centrocampo la regia è affidata ancora una volta a Giuseppe Capone e Gregorio De Caria, mentre sugli esterni il giovanissimo Simone Stingi (classe ‘93, autore di ben 2 gol nella partita d’andata) ed il capocannoniere del torneo Michele Zaffino (classe ‘94). In attacco Salvatore Zaffino e Raffaele Pisani. 
Partono bene i padroni di casa che già dopo 4 minuti passano in vantaggio grazie a Salvatore Zaffino che conclude in porta dopo uno splendido scambio con il compagno di reparto Pisani. Il Cortale non sta a guardare e al 15’ sfiora il gol con la palla che va sopra la traversa. Partita molto combattuta tra le due compagini, soprattutto a centrocampo. Al 25’ l’arbitro vede un fallo di mano in area di rigore e concede un penalty al Real Serra. Sul dischetto si presenta Capone che trasforma magistralmente angolando il pallone alle spalle del portiere. Sul 2 a 0 i ragazzi del Cortale si spingono in avanti accennando una timida reazione, ma Costa si fa trovare ben attento a sventare tutte le minacce. Al 40’ gran tiro di De Caria dai 40 metri che si chiude a pochi centimetri dalla traversa. È l’anticamera del terzo gol che arriva 5 minuti più tardi. Salvatore Zaffino ricambia il favore precedente con un assist al bacio: Pisani non perdona e mette la palla all’angolo destro del portiere per il 3 a 0 che manda le squadre negli spogliatoi. 
Si ritorna in campo, per la seconda frazione di gioco, con Bruno Ciconte schierato al posto dell’attaccante Zaffino, acciaccato dopo un duro colpo subito in uno scontro. Al 48’ minuto, a conclusione di un’azione convulsa del Real, è Stingi a colpire il palo da posizione defilata. Il Cortale inizia a spingere e arriva al gol della bandiera al 51’ grazie ad un meraviglioso tiro dai 35 metri che sorprende l’incolpevole Costa. Il Cortale, sulle ali dell’entusiasmo per il gol messo a segno, prova a riaprire la gara, ma la solida difesa del Real riesce a sventare al meglio le incursioni avversarie. Al 65’ si infortuna Stingi. Al suo posto entra il giovane Capone Simone (classe ‘95). Dieci minuti dopo, Ciconte, abile a dribblare il mediano avversario, chiude i conti insaccando il goal che vale il 4 a 1. In campo anche Vincenzo Carchidi (classe ‘95). La partita è chiusa ma non per il bomber Michele Zaffino, che da centrocampo parte palla al piede e semina, con una splendida serpentina, il panico nell’aria del Cortale superando ben cinque avversarsi e beffando il portiere. Zaffino consolida la prima posizione nella classifica dei cannonieri del campionato, forte dei suoi 17 goal in sole 12 partite disputate. 
Il triplice fischio dell’arbitro suggella un’ottima prestazione per gli uomini del Presidente Bruno Masciari, ora sempre più autorizzati a sognare davvero in grande.
 
Risultati 1^ giornata ritorno
 
N. San Pietro  N. Acconia            2 - 1
Filogasese Vallelonga              0 - 1
Real Serra  F. Cortale               5 - 1
Don Bosco As Jacurso            1 - 2
S.P. Lamet.  Maierato                0 - 0
Sport Club San Nicola da C.   3 - 1
 
Pubblicato in SPORT

mini 602909_148757958610239_2022315847_nÈ un esordio con i fiocchi quello di mister Gerardo Pisani. Un tennistico 7 a 0, sul campo di un compassato Vallelonga, è infatti il risultato della prima del neo allenatore sulla panchina del Real Serra, trascinato questa volta da un Super Michele Zaffino schierato per l’occasione in posizione leggermente defilata rispetto al duo d’attacco.

Il Real, sceso in campo con un 4-4-2 a trazione anteriore, ha schierato tra i pali Franzè C. e sulla linea di difesa i centrali Barreca e Bertucci, nonché i terzini Politi e Franzè B. Le chiavi del centrocampo sono state affidate al duo De Caria-Capone. Sulle fasce Stingi (classe ‘93) e Zaffino M. (classe ‘94) a sostegno della coppia d’attacco composta da Pisani e Zaffino S. (ex dell’incontro).

A fare la differenza sono stati i due laterali di centrocampo, in particolare Zaffino Michele, matador dell’incontro con ben 6 reti messe a segno dopo un lungo periodo di digiuno, la prima delle quali arrivata già al 10’ di gioco dopo un serrato dribbling sul terzino avversario e grazie ad uno splendido tiro spentosi nell’angolino destro alle spalle del portiere del Vallelonga. Il raddoppio, con il Real padrone assoluto del gioco, arriva al 37’ con Capone che ruba palla a centrocampo e lancia Pisani che alza la testa e serve Zaffino smarcatosi abilmente nel cuore dell’aria di rigore avversaria.

Sporadica la reazione del Vallelonga che si affaccia di tanto in tanto nella metà campo serrese grazie alle ripartenze orchestrate da Zaffino D., Vilone e Carvelli e a qualche infruttuoso calcio piazzato.

Il primo tempo si chiude quindi sul 2 a 0 con il Real Serra ancora padrone del gioco. Ad inizio ripresa arriva l’espulsione di Carvelli ed il Vallelonga resta in 10. Al 56’ ancora una grande giocata di Zaffino M. che lascia sul posto ben tre calciatori e mette in rete il gol del 3 a 0 e che poi si ripete sette minuti dopo seminando il panico nell’area avversaria e insaccando per la quarta volta.
Con il risultato al sicuro mister Pisani dà il via al valzer delle sostituzioni, inserendo Carchidi al posto di Zaffino S., autore anche lui di una buona prestazione soprattutto per la notevole mole di lavoro svolto in ausilio al centrocampo.
Intanto il Vallelonga resta in 9 con l’espulsione di Coda dopo una brutta entrata su Stingi. A questo punto la partita non ha storia e Zaffino ne approfitta per andare in gol altre due volte. Nel finale è gloria anche per Pisani R. che si ripete dopo il gol con l’Acconia.
A fine partita grandissima soddisfazione di tutta la società per un risultato che rilancia il Real Serra nella corsa per il vertice della classifica. Da segnalare quindi la prestazione del giovanissimo Zaffino Michele protagonista dell’incontro e capocannoniere del torneo classe ‘94, uno dei tanti giovani del progetto che la società intende valorizzare e lanciare.

RISULTATI DI CAMPIONATO 10 GIORNATA: 
NEW SAN PIETRO - FILOGASESE 1 - 0
NUOVA ACCONIA - DON BOSCO JACURSO 2 - 0
VALLELONGA - REAL SERRA 0 - 7
JACURSO - SAN PIETRO LAMETINO 5 - 1
FOLGORE CORTALE - SAN NICOLA DA CRISSA 4 - 0
MAIERATO - SPORT CLUB DEL CORSO 1 - 1

Classifica dopo 10 giornate di campionato

New San Pietro 24
Don Bosco Jacurso 21
Real Serra 18
Maierato 18
Folgore Cortale 17
Jacurso 15
Sport Club del Corso 13
Filogasese 12
Vallelonga 10
Nuova Acconia Calcio 8
San Nicola 4
San Pietro Lametino 2

Pubblicato in SPORT
Mercoledì, 07 Novembre 2012 10:26

Terza categoria: Real Serra, vittoria e primato

 

mini Real_Serra_-_MaieratoSERRA SAN BRUNO - Esordio casalingo col botto per il Real Serra che con una prova superlativa si disfa della pratica Maierato e vola solitaria in testa alla classifica del girone “G” di Terza Categoria. In uno stadio quasi gremito, una grande festa voluta dalla società – per la prima gara in assoluto nella storia dei ragazzi di mister Battaglia fra le mura amiche – ha fatto da cornice alla seconda vittoria, vedendo la partecipazione di numerosi associazioni presenti sul territorio, rappresentanti di diversi enti e, per una politica di integrazione, anche dei ragazzi egiziani che da qualche settimana si trovano a Serra San Bruno col progetto “Pitagora Mundus”. Prima del fischio d'inizio, si è voluta ricordare la tragica scomparsa di Filippo Ceravolo, giovane vittima innocente della criminalità organizzata, con un minuto di raccoglimento. Dal punto di vista tecnico, mister Battaglia riconferma la formazione di sette giorni fa, con l’unica variazione di Carchidi che prende il posto dell’infortunato De Raffele. La prevalenza della squadra locale è netta sin dalle prime battute di gioco con le azioni ospiti che vanno ad impattarsi sul centrocampo a quattro schierato da mister Battaglia. Il risultato non tarda a sbloccarsi e bastano appena 10 minuti ai locali per annotare il momentaneo 1 – 0 con un Zaffino S. che insaccasa di testa un ottimo cross in area di Capone S. Al 20’pt l’urlo del raddoppio si ferma sul palo scheggiato da Carchidi a conclusione di uno scambio con Stingi. Il 2-0 che chiude la prima frazione di gioco, porta ancora il sigllo di Zaffino S. che sfruttando un errore difensivo ospite manda tutti negli spogliatoio con il risultato un po’ più al sicuro. Nella seconda frazione di gioco, si da il via al valzer delle sostituzioni su entrambe le panchine, ma la musica non cambia, e gli attacchi del Real Serra non si fermano, riuscendo a fruttare anche un rigore che battuto da De Caria chiude definitivamente i conti sul 3-0. Alla fine dei 90 minuti, tanta la soddisfazione per la vetta della classifica guadagnata anche grazie alla magnifica prova deei più giovani della rosa serrese, come Andreacchi (’96), Capone S. (’95) e Zaffino M. (’94), che hanno ricevuto anche i complimenti degli avversari, per la loro capacità tecnica e la tenacia dimostrata per tutta la gara, dimostrando già di essere pronti per una categoria superiore. Ulteriore ingrediente per la splendida giornata sportiva è stato dato dal comportamento e dalla sportività avuti dalla squadra della Polisportiva Dilettantistica Maierato, che nonostante la sconfitta, a fine gara si è fermata tutta – dai dirigenti ai giocatori – a brindare insieme a tutti i componenti del Real Serra a festeggiare questo nuovo progetto calcistico di Serra San Bruno.

Pubblicato in SPORT
mini esultanzaSERRA SAN BRUNO - Archiviata la sconfitta di una settimana fa contro la Catanzarese "Stefano Gallo", per il Serra calcio a 5 è giunto il momento di pensare  all'impegno di domani pomeriggio, quando Albano e compagni si troveranno al cospetto di un Città di Fiore che, negli ultimi impegni, ha dimostrato di essere in ripresa, abbandonando anche l'ultima posizione in classifica. Tra i locali, non saranno del match Francesco De Caria (infortunato) e Squillacioti (squalificato). Questa la lista dei convocati diramata nella serata odierna da mister Gerardo Pisani: 
Angelo Carrera
Daniele Ciconte
Bruno Ciconte
Enrico Carvelli
Luciano Albano
Fabio Tino
Giuseppe Capone
Simone Capone
Bruno Franzè
Francesco Franzè
Gregorio De Caria
Pubblicato in SPORT
Venerdì, 17 Febbraio 2012 21:36

Calcio a 5, Serra: ce la puoi fare

mini SERRA_CALCIO_A5SERRA SAN BRUNO – Impegno nel capoluogo di regione per il Serra calcio a 5 di mister Pisani contro i giallorossi della Catanzarese “Stefano Gallo”. All’ andata, i vibonesi si sono dovuti accontentare del pareggio. Il 2012, però, sembra stia portando fortuna al quintetto bianco blu (4 vittorie e 2 sconfitte), che domani cercherà di fare di tutto per conquistare i tre punti. Mister Pisani, intanto, ha reso nota la lista dei 12 convocati: Carrera, De Caria G., De Caria F., Ciconte B., Ciconte D., Capone G., Capone S., Carvelli, Tino, Albano, Squillacioti, Franzè.

19^ Giornata

Citrarum Città di Fiore
Città di Rende Lokron
Catanzarese Serra calcio a 5
Odissea 2000 Atletico Cz
Calabria Ora Cataforio
Città di Paola Fabrizio
Kroton Amantea

 

Classifica

Odissea 2000 43
Calabria Ora * 42
Atl. Catanzaro 40
Kroton 36
Fabrizio 32
Cataforio 31
Città di Rende 27
Catanzarese 21
Città di Paola 19
Lokron 19
Amantea 18
Serra C/5 17
Citrarum 9
Città di Fiore * 8

 

*Una partita in meno

Pubblicato in SPORT

mini zimSERRA SAN BRUNO – Vittoria da cardiopalma per i “baby” bianco blu nel match odierno contro il Futsal Ardore, terza forza del campionato. Inizio tutt’altro che semplice per i serresi sotto di due gol, che inizialmente hanno fatto pensare ad una sconfitta già segnata. Macchè. Da qui in avanti ha inizio la “remuntada” del Serra: prima Simone Capone (foto) accorcia le distanze; poi Tassone sigla il gol del momentaneo pareggio, andando nuovamente in rete nell’occasione successiva, portando i suoi sul momentaneo 3 a 2. Il poker locale, ad opera del solito Capone, manda il tilt gli avversari che, però, reagiscono siglando il 4 a 3. Il Serra, però, mantiene la giusta concentrazione e va nuovamente in gol (5 a 3). Negli ultimi venti minuti di gioco, prima il Futsal Ardore batte per la quarta volta l’estremo difensore locale, per poi pareggiare i conti con Crisafi, autore di una tripletta. Quando tutto, ormai, sembrava compromesso arriva il vantaggio del Serra con Valente e, nei minuti di recupero, il capitano bianco blu, Andrea Capone, mette a sicuro il risultato, regalando ai propri ragazzi un successo che serve soprattutto per il morale.

Pubblicato in SPORT
Pagina 1 di 2

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno