mini Carabinieri-sorianelloSERRA SAN BRUNO – Tre proiettili avvolti in un pezzo di carta, lasciati sul cofano dell’auto parcheggiata davanti casa, nel centro storico di Serra. E’ il nuovo inquietante messaggio intimidatorio indirizzato ai coniugi Giuseppe Iennarella e Laura Mamone, testimoni chiave del processo “Business cars”, che ha portato alla sbarra diverse persone accusate a vario titolo di usura ed estorsione. E’ la seconda intimidazione nel giro di poco tempo che i coniugi sono costretti a subire: il 28 aprile scorso ignoti fecero trovare un piccione impiccato al cornicione della loro casa di Fabrizia. Questa volta i malviventi hanno preso di mira l’abitazione serrese dei testimoni di giustizia, a cui hanno lanciato un nuovo messaggio in vista delle prossime udienze del processo.

Pubblicato in CRONACA

mini adriano_sestoLa Guardia di finanza di Lamezia Terme ha sequestrato beni per un milione e 200mila euro ad un imprenditore del luogo Adriano Sesto, 37 anni, arrestato nel novembre scorso in seguito alla denuncia di un imprenditore di Serra San Bruno, Giuseppe Mariano Iennarella, messo sotto usura. Una denuncia spontanea, la sua, che ha consentito al nucleo di polizia tributaria della Gdf di accertare la presenza di diverse organizzazioni criminali che avvalendosi del vincolo associativo, con minacce ed estorsioni, applicavano alle proprie vittime tassi di interesse che andavano dal 864% al 1503,8% annuo. Ad Adriano Sesto, arrestato nell’operazione “Business cars” e coinvolto anche nell’operazione “Lex Genucia”, sono stati sequestrati tre appartamenti (uno a Sambiase e due a Nocera Terinese), un locale adibito

Pubblicato in CRONACA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno