mini eliporto_vibo_marinaVIBO VALENTIA - Un uomo, di cui ancora non si conoscono le generalità, è stato vittima di un grave incidente sul lavoro a circa 30 miglia dalla costa tirrenica vibonese, direzione Stromboli. Da quanto si apprende da fonti interne, l'uomo, ingaggiato da alcune cooperative marinare attive in questo periodo sul fronte della pesca del tonno, si è immerso in mattinata in una delle gabbie di allevamento poste a largo per svolgere le solite mansioni di conta e monitoraggio del cosiddetto "pinna rossa" quando, pare, sia stato vittima per causa ancora da accertare di un'embolia polmonare. Gli altri operai in superficie, accortisi immediatamente dell'incidente, hanno allertato i soccorsi che hanno raggiunto il sommozzatore via mare, con le vedette e le lance della Capitaneria di Porto e della Guardia di Finanza di Vibo Marina e per via aerea, con un primo elisoccorso giunto da Catanzaro

Pubblicato in CRONACA

mini prefettura_viboDopo Joppolo, questa volta tocca a Limbadi. Il prefetto di Vibo Valentia, Michele Di Bari, delegato dal Ministro dell' Interno di accertare se in questi anni ci siano stati o meno condizionamenti da parte della criminalità organizzata ed, in particolar modo, del clan Mancuso, ha nominato la commissione d' accesso agli atti, così composta: Maria Rosa Luzza, Viceprefetto, in servizio presso la Prefettura di Vibo Valentia; Onofrio Marcello, Primo Dirigente della Polizia di Stato, in servizio presso la Questura di Vibo Valentia; Maggiore Vittorio Carrara, Ufficiale dei Carabinieri, in servizio presso il Comando Provinciale di Vibo Valentia. Al momento, l'amministrazione comunale è guidata dal sindaco Francesco Crudo, in carica dal 2011. 

Pubblicato in CRONACA
Lunedì, 08 Aprile 2013 14:10

Joppolo, in arrivo la commissione d'accesso

mini prefettura_viboLo spettro della criminalità organizzata si aggira nei comuni calabresi ed, in particolar modo, in quelli del Vibonese. La prefettura di Vibo, guidata dal prefetto Michele Di Bari, ha infatti disposto l’invio della commissione d’accesso al Comune di Joppolo per verificare se in questi anni di attività ci siano stato o meno ingerenze da parte della criminalità organizzata o se, quantomeno, l’amministrazione comunale possa essere sensibile a future interferenze. Ad oggi il centro situato sul versante tirrenico calabrese è guidato dal sindaco Giuseppe Dato, eletto nelle consultazioni del maggio del 2011. I commissari che dovranno passare all'esame la documentazione attinente l'attività amministrativa degli ultimi tre anni sono Anna Aurosa Colosimo, capo di gabinetto della Prefettura di Vibo, Francesco Di Pinto, capitano dei carabinieri comandante della Compagnia di Tropea, e Angelo Daraio, vice questore aggiunto e ufficiale del Corpo Forestale dello stato in servizio presso il comando provinciale di Vibo Valentia.

Pubblicato in POLITICA
mini discarica_abusiva_arena
Riceviamo e pubblichiamo
 
 
E’ stato deferito dagli Agenti del Comando Stazione di Serra San Bruno il Sindaco di Arena (VV) per la realizzazione di una discarica abusiva all’interno di quello che avrebbe dovuto essere un penitenziario ubicato in località Berrina – Nucarelle. L’intervento del C.F.S. è stato possibile grazie ad una segnalazione pervenuta presso il numero di emergenza ambientale 1515. Giunti sul posto, gli operatori trovavano all’interno dell’area in questione due dipendenti del Comune che attestavano la responsabilità dell’Amministrazione Comunale nel conferire i rifiuti in loco. All’interno della struttura era possibile accertare subito, oltre a due container colmi di spazzatura, un’area di circa 400 mq destinata a deposito incontrollato di rifiuti solidi urbani; un cumulo di circa 200 mc. Qui si notava, altresì, che il percolato prodotto si riversava all’interno di un pozzetto di raccolta delle acque meteoriche. Nel prosieguo della ricognizione, sempre all’interno dello stesso complesso si rinveniva un’altra area, di circa 100 mq, destinata al deposito dei rifiuti ingombranti quali elettrodomestici e stufe fuori uso, mobilio, suppellettili, pneumatici, ecc.. Intervenuto sul posto, il Sindaco confermava quanto riferito dai dipendenti comunali e a giustifica di quanto appurato esibiva un’ordinanza da lui sottoscritta con la quale si disponeva, in via d’urgenza, il posizionamento di due cassoni scarrabili da utilizzare per il conferimento temporaneo dei soli rifiuti solidi urbani prodotti nel territorio di Arena; giammai di rifiuti di altra natura. In più, era stabilito che gli stessi cassoni, una volta colmati, dovevano essere conferiti nell’impianto di trattamento. Acclarata l’incongruenza di quanto previsto dall’ordinanza in esame con quello che di fatto era lo stato dei luoghi, gli Agenti intervenuti procedevano a circoscrivere le due aree ed a porle sotto sequestro. Il Sindaco, segnalato presso la competente Autorità Giudiziaria, dovrà pertanto rispondere per violazione alla normativa sulla gestione e il conferimento dei rifiuti.
 
Corpo Forestale dello Stato
Comando Provinciale di Vibo Valentia
Pubblicato in CRONACA

mini DSC01792Riceviamo e pubblichiamo:

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno (VV), ieri sera 24.10.2012, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, TIGANI PAPALLO Antonio Salvatore, nato a Vibo Valentia (CZ) in data 01.06.1982, residente a Mongiana (VV), per il reato di detenzione a fini di spaccio di circa 500 grammi sostanza di stupefacente del tipo “Cannabis Indica”, munizioni di vario calibro ed una canna per pistola calibro 7,65.

Pubblicato in CRONACA

mini Senza_titolo-3Riceviamo e pubblichiamo:

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno (VV), ieri sera 22.10.2012, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, NOCITA Stefano, nato a Chiaravalle C.le (CZ) in data 08.04.1992 , ivi residente e GULLI’ Francesco, nato a Chiaravalle C.le (CZ) in data 26.01.1991, ivi residente, per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo “Marijuana”.

Durante un preordinato servizio perlustrativo, ieri sera, i militari dell’aliquota Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno, diretti dal Maresciallo SCALA Rosario e al comando del Capitano Stefano Esposito Vangone,  hanno proceduto al controllo di un’autovettura sospetta, individuata sulla S.P. 501, all’altezza del bivio C.da Micone del comune di Mongiana (VV), con a bordo NOCITA Stefano e GULLI’ Francesco. La perquisizione veicolare e personale dei soggetti ha consentito ai militari operanti di rinvenire e porre sotto sequestro 219 grammi di stupefacente, rispettivamente suddiviso in due partite di cui la prima, di 201 grammi, occultata sotto il sedile lato passeggero all’interno di una busta di nailon e la seconda, di 18 grammi, già suddivisa in due ovuli, quindi pronta per essere immediatamente ceduta, nella tasca del giubbotto del NOCITA. 

Entrambi i soggetti sono stati tratti in arresto per il reato di detenzione illegale di sostanza stupefacente e sottoposti al regime di custodia domiciliare in attesa del giudizio direttissimo.

L’arresto dei due soggetti si inserisce nel più ampio contesto di controllo alla circolazione stradale che, da una settimana ad oggi, sta interessando tutto il comprensorio delle Serre Vibonesi e che vede i Carabinieri del Comando Compagnia di Serra San Bruno impegnati, in massa, per accrescere la percezione del senso di sicurezza nei cittadini.

Nei prossimi giorni il giudizio direttissimo e la convalida degli arresti.

Legione Carabinieri “Calabria”
Comando Provinciale di Vibo Valentia
Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno

Pubblicato in CRONACA

mini canapa_cfs_serraSono due le operazioni effettuate nei giorni addietro dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato nella provincia vibonese.

La prima operazione, condotta da personale appartenente al Comando Provinciale di Vibo Valentia ed al Comando Stazione di Serra San Bruno, in seguito alla denuncia presentata dal proprietario del fondo interessato, ha permesso di scoprire l’autore del taglio e furto di piante di alto fusto di varie specie in località Brasi di Simbario.

Dagli accertamenti esperiti in loco si riscontrava il taglio abusivo di ben 102 piante della specie roverella, castagno e ontano praticato diversi giorni addietro. Le indagini effettuate consentivano di individuare tutto il materiale legnoso trafugato. Parte del legname si trovava, già depezzato e accatastato, in un piazzale adibito a cantiere nella confinante località Cecato.

Pubblicato in CRONACA

mini omicidioUn uomo di 45 anni, Salvatore Russo, già noto alle forze dell'ordine per precedenti in materia di droga, è stato freddato nella serata di ieri, a Tropea, mentre si accingeva ad entrare nel palazzo in cui viveva, alle case popolari. Russo sarebbe stato ucciso con almeno quattro colpi di pistola. Trasportato in ospedale, l'uomo è arrivato già morto.

Pubblicato in CRONACA

mini ospedale_serraAlcuni giorni fa, sulle pagine del nostro sito di informazione online, è stata pubblicata la lettera di denuncia che i pazienti affetti da sclerosi multipla hanno indirizzato al Prefetto di Vibo Valentia, al direttore sanitario dell'Asp ed al primario di Neurologia, per denunciare le gravi condizioni di disagio in cui versa il servizio di fisioterapia ubicato nel P.O. San Bruno.

Ma le istituzioni in questione non si sono scomodate. Da parte loro nessun cenno di vita. Per fortuna la risposta però è arrivata da qualcun altro. C’è chi infatti, dopo aver letto la lettera firmata dai ragazzi della fisioterapia ha deciso di donare un tapis roulant al reparto. Strumento ginnico importante per i casi in questione, che permette di godere del beneficio della passeggiata pur restando comodamente fermi. Il benefattore sembra sia un cittadino di Mongiana.

Pubblicato in CRONACA

mini racco_raffaeleDi seguito la nota della Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno relativa agli arresti per droga effettuati ieri sera.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno (VV), ieri sera 31.07.2012, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, DEMARZO Pasquale (foto, a destra), nato a Vibo Valentia (Vv) il 06.04.1984, residente a Dasa’ (VV), celibe, disoccupato, pregiudicato e RACCO Raffaele (foto, a sin.), nato a Vibo Valentia (VV) il 27.01.1970, residente a Winterthur  (Svizzera) e domiciliato ad Acquaro (VV), coniugato, impiegato, per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Pubblicato in CRONACA
Pagina 1 di 3

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno