mini scopelliti_formigoniNon accenna a placarsi il botta e risposta a distanza tra il governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti e il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni. La polemica era nata in seguito ad un'intervista rilasciata a Il Giornale, durante la quale Scopelliti aveva commentato alcune dichiarazioni in merito alla proposta lanciata dal collega lombardo di trasformare il PDL in un partito federalista. ''Il Pdl federale? Sarebbe una scelta fallimentare soprattutto se andasse ad incidere sulla leadership. - asseria il governatore calabrese - Un'articolazione del Pdl che fotografi una sorta di spaccatura tra Nord e Sud non avrebbe davvero senso. Il nostro e' un partito nazionale e come tale deve avere un leader nazionale, si potrebbe invece riflettere sul ruolo dei coordinatori. Li vedrei bene a capo di tre macroaree: nord, centro e sud. Potrebbero rappresentare un collante tra i territori e il livello nazionale''. Immediata la replica di Formigoni che, attraverso una nota stampa e senza giri di parole, risponde: ''vedo che il collega Scopelliti fa un po' di confusione su che cosa sia un partito federalista. Poco male, qualcuno gli schiarira' le idee. Occorre pero' sapere che un partito federalista e' il contrario di un partito con una doppia leadership. -ed ancora -  Il partito federalista e' il partito nazionale che rappresenta e difende gli ideali e gli interessi dei territori del nord e del sud, valorizzando pero' le forti autonomie di questi territori. E' il contrario di un partito ingessato e' invece un partito unitario, articolato, proiettato al futuro''.

L'atmosfera natalizia, che dovrebbe infondere un po' più di pace e serenità, non ha effetto sui due che, pur scambiandosi gli auguri di un buon 2012, continuano a battibeccare attraverso la stampa. ''Al collega Formigoni, al quale invio i miei auguri per un buon 2012, confermo che ho le idee ben chiare sul futuro del Pdl, ma forse lui ha travisato il contenuto della mia intervista. – Questo quanto affermato da Giuseppe Scopelliti come contro-replica - Non e' dividendo il partito in due tronconi, con uno del Nord che dialoga con la Lega come ha ipotizzato qualche giorno fa lo stesso presidente della Lombardia in un'intervista a Il Giornale - prosegue - che si ottimizza il rapporto sul territorio e si vincono le elezioni, tantomeno quelle locali da sempre soggette a logiche politiche particolari. Per evitare confusione nei rapporti e il proliferare di nuovi inutili incarichi nel partito ho semplicemente ribadito che e' fondamentale avere un solo interlocutore nazionale, che oggi e' Angelino Alfano, ottimizzando, ed e' qui la mia proposta, il ruolo dei tre coordinatori nazionali. Dove e' la confusione?. – conclude Scopelliti - Io vedo semmai una ragionevole razionalizzazione dei compiti  in vista delle elezioni amministrative e nazionali che possono rendere il Pdl piu' forte e vicino alla gente''. Dal canto suo Roberto Formigoni rimane fermo sulle proprie posizioni e non lesina l’ennesima risposta: “L'ultima dichiarazione di Scopelliti conferma che una qualche confusione il mio collega, al quale ricambio di cuore gli auguri, l'ha fatta. Infatti, non ho parlato di Pdl diviso in due tronconi, in nessuna mia dichiarazione, come il collega Scopelliti puo' facilmente verificare. Il federalismo, e questo Scopelliti lo sa perche' ne e' un buon conoscitore, non e' la caricatura che ne fanno i nostri avversari, ma e' l'estrema valorizzazione dei diversi territori in un'ottica unitaria. E cosi' dovra' sempre fare il Pdl''.

Tra gli addetti ai lavori e coloro che riescono a tradurre bene dal politichese, si fa sempre più strada l’idea che questa bagarre natalizia potrebbe celare altri scenari, che ben poco hanno a che fare con la visione unitaria o federalista del partito. Secondo alcuni infatti il presidente Scopelliti, già coordinatore regionale del partito, mirerebbe ad accaparrarsi la completa gestione del PDL meridionale. Questo ipotetico piano però sarebbe minato dagli imbarazzanti  problemi giudiziari con i quali deve fare i conti il PDL calabrese e che tante preoccupazioni  stanno suscitando all’interno dei palazzi romani. 

Pubblicato in POLITICA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno