mini concorso_fotograficoSi è concluso il concorso fotografico "Scatti dal Parco" indetto l'estate scorsa dall'ente Parco Naturale delle Serre. Dopo la prima fase lanciata su Facebook e vinta da Filippo Rachiele con la foto "Viale Certosa" che ha collezionato ben 650 "mi piace", a vincere il premio della giuria è stato Tassone Biagio con la sua "Mai più". Secondo i giurati «l’opera viene premiata per il forte contenuto socio-culturale e di salvaguardia ambientale, oltre che per la buona tecnica di realizzazione e qualità di presentazione».
Uno scatto fatto nella stupenda faggeta delle Serre, che però presenta una terribile ferita: un'auto abbandonata al centro della composizione. I commenti su Facebook si sono immediatamente accesi. A farla da padrone tanto scibile tecnico-teorico a scapito della creatività.
Certo, lo scatto vincitore del concorso non potrà mai essere utilizzato a fini promozionali, sarebbe del tutto contro-producente per il Parco Naturale delle Serre. Ma ha sicuramente colto degli aspetti differenti e provocatori senza cadere nella trappola del doppione.
Il secondo e terzo posto sono invece andati rispettivamente alla foto "Panta Rei" di Antonio Mancuso e "Light Marmarico" di Danilo Mastroddi.
La cosa che comunque più di tutte le altre desta preoccupazione è il "coraggio" della giuria ad assegnare il primo posto alla foto "Mai più!". Se da una parte si evince nel giudizio un comportamento virtuoso lungi dal censurare il tanto commentato soggetto, dall'altra sembra che si concretizzi un problema. Insomma, qual è la realtà del Parco? Quella dai più rappresentata che ne esalta la magnifica biodiversità o quella ferita dalla troppa inciviltà e incuria?
Se la foto che si è aggiudicata il primo posto non può essere assunta a manifesto del Parco, sicuramente può farsi monito e veicolo di sensibilizzazione affinché certe atrocità non vengano ripetute.
 
Gli altri premi sono andati a:
 
- "Il borgo d'inverno" di Francesco Macrì, menzione speciale per la sezione in bianco e nero;
"Vita passata" di Salvatore Federico, menzione speciale per il contenuto socio-culturale tipico
dell'entroterra;
"Natura in movimento" di Filippo Rachiele, menzione speciale per la ricerca e l’espressione artistica
di maggiore impatto;
"Gens Justa" e “Lu Ciucciu” di Giulia Teresa Scordo, menzione speciale per la buona capacità di
osservazione e rappresentazione del proprio territorio.
 
 
Di seguito il link per visionare le foto vincitrici del concorso "Scatti dal Parco"
 
Pubblicato in CULTURA

mini consiglieri_davanti_alla_prefettura1SERRA SAN BRUNO – I quattro consiglieri comunali di minoranza di Serra San Bruno ieri pomeriggio sono stati ricevuti ieri dal prefetto di Vibo Valentia, Michele Di Bari. Com'è noto i quattro esponenti dell'opposizione (Mirko Tassone, "Al lavoro per il cambiamento"; Raffaele Lo Iacono, MpA; Rosanna Federico, Pd; Giuseppe Raffele, "La Serra") si erano autosospesi nel corso del Consiglio comunale di giovedì scorso, esprimendo preoccupazione e chiedendo chiarezza sul caso Zaffino. Bocche cucite all’uscita dall'Ufficio Territoriale del Governo, al momento quindi non è dato sapere il contenuto del colloquio tra l'opposizione e il prefetto di Vibo. Il quartetto aveva annunciato l'autosospensione dal Consiglio comunale fino a quando non ci sarebbe stato il colloquio chiarificatore col prefetto, arrivato nella serata di ieri.

Pubblicato in POLITICA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno