mini carabieniri_notteI carabinieri della Stazione di Soriano Calabro, diretti dal maresciallo Barbaro Sciacca, e guidati dal capitano della Compagnia di Serra San Bruno, Stefano Esposito Vangone, hanno dato esecuzione, nella serata di ieri, all'ordine di carcerazione per l'espiazione di una pena detentiva, emessa dalla Procura generale di Catanzaro, nei confronti di tre soggetti: si tratta di Giuseppe Capomolla, 34enne residente a Soriano, già noto alle forze dell'ordine, e Pietro Nardo, di 45 anni, residente a Sorianello ma domiciliato a Gerocarne, entrambi responsabili del reato di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. Capomolla è stato condannato a 4 anni e 10 mesi di reclusione, mentre di 4 anni e 5 mesi è la pena inflitta a Nardo. L'altro arrestato è, invece, Bruno Sabatino, residente a Gerocarne, anche lui pregiudicato, che dovrà espiare una pena di 4 anni e 6 mesi di reclusione, in quanto responsabile dei reati di porto abusivo di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le condanne si riferiscono alle indagini scaturite dall'operazione Ghost, conclusa nel 2009 dalla Polizia di Stato, con la quale è stata fatto luce su un giro di droga che avrebbe interessato nello specifico il territorio compreso tra i comuni di Pizzo, Soriano, Sorianello e Gerocarne. Capomolla e Nardo sono stati tradotti presso il carcere di Vibo, mentre Sabatino è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. 

 

Pubblicato in CRONACA

mini 20140807_225204Nella tarda serata di ieri, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Serra San Bruno, coadiuvati da personale dell'aliquota radiomobile di Compagnia, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Rocco Cosmano, 50enne di Serra, ivi residente in contrada Tavolella s.n.c., per il reato di detenzione abusiva di arma clandestina e ricettazione.

Nel corso di una perquisizione eseguita presso l'abitazione del pensionato - che tra l'altro è già noto alle forze dell'ordine - i militari hanno rinvenuto, occultato all'interno di un tubo in pvc, interrato nel cortile dell'abitazione, un fucile doppietta, calibro 16 a canne mozze con impugnatura modificata, privo di marca e matricola. L'arma è stata posta sotto sequestro, mentre il 50enne, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso il carcere di Vibo Valentia, a disposizione della competente autorità giudiziaria. 

 

Pubblicato in CRONACA

moschetto2Nella giornata di ieri i carabinieri della stazione di Soriano – guidati dal maresciallo Barbaro Sciacca – nel corso di una perquisizione effettuata preso il domicilio di I.L., 23 anni, residente a Sant'Angelo di Gerocarne, hanno rinvenuto un moschetto da guerra calibro 91/38.

Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, aveva celato l’arma sotto al proprio letto. Per lui, nella serata di ieri, è scattata la denuncia a piede libero per detenzione illegale di arma.

 

 

Pubblicato in CRONACA
Venerdì, 18 Ottobre 2013 18:09

Serra, 23enne arrestato per droga

 

mini carabinieriI carabinieri della locale Compagnia, guidati dal capitano Stefano Esposito Vangone, durante un normale servizio di perlustrazione diretto alla prevenzione ed alla repressione di reati concernenti la diffusione di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto G.C., 23enne del luogo, per il reato di detenzione a fini di spaccio di 760 grammi di marijuana, suddivisa in cinque dosi. Il tutto è stato rinvenuto presso l'autolavaggio gestito dal giovane. L' autorità giudiziaria ha, dunque, disposto la misura degli arresti domiciliari.

 

Pubblicato in CRONACA

mini DSC01792Riceviamo e pubblichiamo:

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno (VV), ieri sera 24.10.2012, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, TIGANI PAPALLO Antonio Salvatore, nato a Vibo Valentia (CZ) in data 01.06.1982, residente a Mongiana (VV), per il reato di detenzione a fini di spaccio di circa 500 grammi sostanza di stupefacente del tipo “Cannabis Indica”, munizioni di vario calibro ed una canna per pistola calibro 7,65.

Pubblicato in CRONACA
Mercoledì, 05 Settembre 2012 18:42

Soriano, due arresti per evasione

iennarella rosaria_02.10.1965lapietra giuseppe_26.06.37Di seguito la nota diffusa dal capitano Stefano Esposito Vangone, Comandante della Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno:
 
I militari del Comando Stazione Carabinieri di Soriano Calabro, nella mattinata odierna, hanno tratto in arresto i coniugi La Pietra Giuseppe, nato a Ciro’ (KR) il 26.06.1937 e Iennarella Rosaria, nata a Sorianello (VV) il 02.10.1965, entrambi già sottoposti al regime degli arresti domiciliari per reati inerenti la produzione, il traffico e lo smercio di sostanze stupefacenti.  
Pubblicato in CRONACA

mini racco_raffaeleDi seguito la nota della Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno relativa agli arresti per droga effettuati ieri sera.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno (VV), ieri sera 31.07.2012, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, DEMARZO Pasquale (foto, a destra), nato a Vibo Valentia (Vv) il 06.04.1984, residente a Dasa’ (VV), celibe, disoccupato, pregiudicato e RACCO Raffaele (foto, a sin.), nato a Vibo Valentia (VV) il 27.01.1970, residente a Winterthur  (Svizzera) e domiciliato ad Acquaro (VV), coniugato, impiegato, per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Pubblicato in CRONACA

 

mini polizia-di-statoSERRA SAN BRUNO – Detenzione illegale di munizionamento da guerra. Con questa accusa, gli agenti del locale Commissariato di Polizia, guidati dal dirigente Domenico Avallone, hanno tratto in arresto S.C., trentaseienne residente in contrada “Ninfo”, alle porte del popoloso centro montano. Il giovane, in particolare, secondo quanto siamo riusciti ad apprendere, al momento dell’arresto si trovava in una abitazione di sua disponibilità, ma di proprietà di una sorella residente al Nord, ed era in possesso di diverse munizioni da guerra (in particolar modo cartucce) ed un sacco a pelo. Gli agenti, dopo aver sequestrato il materiale, hanno provveduto a trasferire il trentaseienne presso la casa circondariale di Vibo Valentia.

Pubblicato in CRONACA

mini musolino_vincenzo_14.09.1991Di seguito la nota stampa diffusa dal capitano Stefano Esposito Vangone, comandante della Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno:

I militari del Comando Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno (VV), nella mattinata odierna, hanno tratto in arresto Musolino Vincenzo, nato a Serra San Bruno, il 14.09.1991, ivi residente in via Monsignor Peronaci, nr.15, per detenzione a fini di spaccio di 200 gr. di marijuana, suddivisa in 42 dosi destinate al mercato dello stupefacente sul territorio delle Serre.

Alle ore 05.00 odierne, i militari dell’aliquota operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Serra San Bruno hanno proceduto ad una perquisizione per la ricerca di stupefacenti presso l’abitazione del Musolino, sita nel cuore del centro storico dell’omonima cittadina.

Pubblicato in CRONACA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno