mini futsal_serra_squadraTermina con un pareggio in trasferta contro il Futsal Club Filadelfia la stagione della neo promossa Futsal Serra che, adesso, si godrà il meritato riposo, dopo un'annata che ha sempre visto i biancoverdi il testa al girone “B” di calcio a 5, serie D. 

Contrariamente alle previsioni, quello tra le due compagini vibonesi è stato un incontro dove non sono mancati i gol e, soprattutto, le emozioni. Il Futsal Club Filadelfia, evidentemente, ci teneva a non sfigurare visto che, di fronte, aveva la capolista. 

Per quel che riguarda, appunto, il Futsal Serra, non sono stati convocati da mister Pisani il bomber Domenico Zaffino, Francesco De Caria e Lucio Zaffino.

Il tecnico degli ospiti, quindi, decide di affidarsi al quintetto iniziale composto da Carrera, Albano, De Raffele, Franzè e Ciconte.

La prima frazione si conclude sul risultato di 2 a 2, per via del vantaggio iniziale dei padroni di casa con Bartucca, in gol dopo appena due minuti, del pareggio di De Raffele (che, poco prima, si era reso pericoloso colpendo il palo), del momentaneo 1 – 2 firmato da Carchidi che, con un tocco sotto al bacio, batte il giovanissimo Ventrici. Ad otto minuti dal termine è Rondinelli a ristabilire la partità e a portare tutti negli spogliatoi sul risultato di 2 a 2.

Negli spogliatoi mister Pisani chiede maggiore circolazione di palla e, al rientro in campo, nei primi dieci minuti si vede praticamente solo il Futsal Serra: Ciconte, con una doppietta, riporta gli ospiti avanti di due gol (2-4). Proprio al 10?, il Filadelfia accorcia le distanze sempre con Bartucca, ma subito dopo la traversa nega la gioia del gol a Ciconte che, di prima intenzione (su assist di De Raffele) vede la palla colpire il legno.

Dal 15? al 23? la capolista subisce un calo repentino e ciò consente ai padroni di casa di ribaltare lo svantaggio, andando in rete nelle successive tre occasioni. Proprio nei minuti finali, però, Ciconte firma altri due gol (poker per lui), che chiudono definitivamente l’incontro.

Futsal Club Filadelfia e Futsal Serra si dividono la posta in palio.

Per quel che riguarda gli altri incontri dell'ultima giornata, la seconda forza del girone, ovverosia il Five Falerna, ha osservato un turno di riposo. Per il resto si segnalano due successi a tavolino (quello della Tegola Canadese contro il Real Monterosso, così come quello del Cavita che avrebbe dovuto ospitare la Polisportiva Capo Vaticano). In entrambi i casi, infatti, le squadre ospiti non si sono presentate all'incontro e ciò costringerà il giudice sportivo a decretare il successo a tavolino per Tegola e Cavita con il risultato di 6 a 0. Vittoria di misura della Silver City nel derby contro il Gizzeria. Vince anche il Lamezia contro Free Time, così come il Rombiolo calcio a 5, che rifila dieci reti al Futsal Catanzaro Calcio a 5.

Per il Futsal Serra, dunque, la stagione può considerarsi archiviata, mentre per altre quattro squadre (Falerna, Silver City, Lamezia e Rombiolo), sabato inizieranno gli spareggi promozione: il tabellone riserva la sfida tra Five Falerna - Rombiolo e quella tra Silver City e Lamezia Soccer.

Riportiamo di seguito i risultati completi dell'ultima giornata, la classifica e i verdetti

Risultati 13^ giornata di ritorno

Futsal Club Filadelfia  Futsal Serra 6 - 6
Tegola Canadese Real Monterosso 6 - 0 (a tavolino)
Atl. Club Gizzeria Silver City 7 - 8
Rombiolo C5 Futsal Catanzaro C5 10 - 2
Lamezia Soccer Free Time 7 - 4
Cavita  Pol. Capo Vaticano 6 - 0 (a tavolino)
Riposa Five Falerna

Classifica

FUTSAL SERRA 62
FIVE FALERNA 55
SILVER CITY 54
LAMEZIA SOCCER 49
ROMBIOLO C5 43
CAVITA 39
TEGOLA CANADESE 35
FUTSAL CLUB FILADELFIA 31
FREE TIME 29
ATL. CLUB GIZZERIA 25
FUTSAL CATANZARO 18
REAL MONTEROSSO 10
POL. CAPO VATICANO 4

VERDETTI

FUTSAL SERRA: PROMOSSO IN C2

FIVE FALERNA, SILVER CITY, LAMEZIA SOCCER, ROMBIOLO C5: PLAYOFF

 

Pubblicato in SPORT

mini futsal_serra_gloriaUn punto. Tanto basta al Futsal Serra nel prossimo impegno in campionato per festeggiare la meritata promozione in serie C2. La squadra di mister Pisani, attualmente, è in vetta alla classifica con 55 punti, tre in più rispetto al Five Falerna che, però, deve ancora osservare il turno di riposo. Sabato al "Cuda Stadium" andrà in scena l'attesissimo match tra le prime due della classe. Alla capolista basta un pareggio per festeggiare la vittoria del campionato. In base ai criteri promozione, infatti, nel caso in cui a fine campionato Futsal Serra e Five Falerna dovessero arrivare a pari punti "si procede alla compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) tra le squadre interessate tenendo conto nell’ordine: 1) dei punti conseguiti negli incontri diretti; 2) a parità di punti, dalla differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri; 3) della differenza tra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate; 4)della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato". Ed è proprio la differenza reti nell'arco di tutto il campionato a premiare la squadra del patron Domenico Mangiardi.

Negli ultimi tre turni rimasti, il Futsal Serra affronterà, in ordine, Five Falerna (in trasferta), Cavita (in casa) e Futsal Club Filadelfia (in trasferta).

Al Falerna, invece, il calendario riserva il Futsal Serra (in casa) e Capo Vaticano (in trasferta), mentre all''ultima giornata Amatruda e compagni riposeranno. 

Nell'ultimo turno disputato, il Futsal Serra ha ottenuto i tre punti senza neppure scendere in campo: la Polisportiva Capo Vaticano, infatti, non si è presentata ed il giudice sportivo, a questo punto, assegnerà la vittoria a tavolino ai biancoverdi. Dietro, perde terreno il Five Falerna che, a questo punto, dovrà dire addio ad ogni sogno di promozione diretta. I lametini sono stati, infatti, sconfitti dal Silver City con un netto 11 a 4 che non lascia spazio ad ulteriori commenti. Silver City che, con questo successo, si porta momentaneamente al terzo posto, superando in classifica il Lamezia Soccer, al suo sesto ko in questo campionato: la squadra di mister Carnuccio, reduce dalla sconfitta nella finale di coppa Calabria contro l'Aurora Gallico, non riesce a riscattarsi e, a Sorbo San Basile, subisce una sconfitta che costa il terzo posto. 

 

Questi i risultati completi della 23^ giornata e la classifica

Futsal Serra Pol. Capo Vaticano 6 - 0
Silver City Five Falerna 11 - 4
Free Time Cavita 5 - 5
Futsal Catanzaro Futsal Club Filadelfia 3 - 7
Real Monterosso Atl. Club Gizzeria 14 - 9
Tegola Canadese Lamezia Soccer 7 - 3
RIPOSA ROMBIOLO

Classifica

Futsal Serra 55
Five Falerna 52
Silver City 45
Lamezia Soccer  43
Cavita 36
Rombiolo 34
Tegola Canadese 32
Futsal Club Filadelfia 27
Free Time 26
Atl. Club Gizzeria 22
Futsal Catanzaro 15
Real Monterosso 11
Polisportiva Capo Vaticano 6

foto di Daniele Mangiardi

Pubblicato in SPORT

 

mini lameziaserra

Riceviamo e pubblichiamo

Lamezia Soccer – Futsal Serra    3 – 5

Quintetto iniziale Futsal Serra: Carrera, Albano, Ciconte, D. Zaffino, Franzè

A disposizione: Costa, De Raffele, De Padova, V. Zaffino, Carchidi, Nardo. All: Gerardo Pisani

Ennesimo successo del Futsal Serra. Il dodicesimo in campionato, su tredici partite disputate. Soltanto uno, invece, il pareggio. Quello casalingo contro il Five Falerna. Quelli ottenuti sabato, però, sono tre punti dal gusto particolare. Tre punti che hanno un sapore diverso, non tanto perchè ottenuti in un campo dove nessuno, almeno fino ad ora, è riuscito a vincere. Quanto piuttosto perchè la vittoria di due giorni fa potrebbe essere determinante per la fuga della capolista. Attualmente, il Futsal Serra (con una partita in meno, che recupererà mercoledì pomeriggio) è primo a 37 punti, davanti al Falerna (secondo a 31, ma i lametini devono ancora giocare stasera a Filadelfia) ed al Lamezia Soccer (momentaneamente terzo a 28, che mercoledì tornerà nuovamente in campo per il recupero della dodicesima giornata). Quindi, anche nel caso in cui Falerna e Lamezia dovessero vincere e se il Futsal Serra dovesse fare altrettanto mercoledì contro il Cavita, il distacco sulle inseguitrici sarebbe di ben sei lunghezze. Un distacco, dunque, difficile da colmare, anche se ancora mancano tante partite prima della fine del campionato.

Mister Pisani conferma 4/5 della formazione che, in settimana, ha affrontato la Edilferr Cittanova in coppa Calabria, con la sola eccezione di Franzè, preferito a De Padova. Per il resto, spazio a Carrera tra i pali, Albano centrale di difesa, Ciconte e Domenico Zaffino i due laterali e Franzè pivot. Giusto un giro di lancetta ed il Lamezia Soccer impensierisce per la prima volta Carrera, con un tiro di Scarpino ben deviato dal portiere ospite. Al 2? minuto, arriva il gol del vantaggio dei lametini con Cacia, il migliore in campo per la squadra di casa. Il Futsal Serra prova in qualche modo a reagire e al 6? Domenico Zaffino cerca il gol, ma la conclusione del numero 2 biancoverde si spegne a lato. La squadra di mister Pisani non ci sta e dall’8? al 13? si fa vedere in almeno due situazioni dalle parti del portiere lametino, prima con Franzè e poi con Carchidi. Poco prima del ventesimo i ragazzi di mister Carnuccio raddoppiano i conti, per il momentaneo 2 a 0. Prima dello scadere è De Caria a riportare a galla il quintetto ospite dopo una bella combinazione con De Padova.

Rispetto alla formazione iniziale, Pisani decide di dare spazio a De Padova, che prende il posto di Franzè. Futsal Serra sicuramente meglio nella seconda frazione. Al 9?, infatti, arriva il meritato pareggio con un tiro straordinario di capitan Albano: palla che si insacca all’incrocio dei pali ed il portiere non può fare altro che vedere la palla infilarsi in rete per il capolavoro del numero 10 che mette tutto in discussione. Per come hanno affrontato la ripresa, i biancoverdi hanno dimostrato da subito di non volersi accontentarsi di un punto e all’11? Domenico Zaffino, servito al meglio da De Padova, firma il sorpasso dopo una bella ripartenza. Poi, sempre Cacia riaccende le speranze del Lamezia siglando il 3 a 3 e, negli ultimi dieci minuti, prima Ciconte ribadisce in rete una punizione di Domenico Zaffino e poi De Padova, direttamente su lancio di Carrera, è abile a chiudere i conti per il definitivo 5 a 3.

Successo, dunque, meritato per Albano e compagni, contro una squadra dotata di buoni elementi, che ha dimostrato di potersela giocare con chiunque fino alla fine.In pieno recupero, i tifosi del Futsal Serra hanno dato il via ai festeggiamenti, intonando il coro ”E se ne vaaa, la capolista se ne va…” e ”Salutate la capolista…”. Determinante, dunque, è stato l’apporto dei sostenitori che, anche quando la squadra era sotto di due reti, non hanno mancato di incoraggiare la squadra.

Un ringraziamento, da parte del Futsal Serra, alla società del Lamezia Soccer, per l’accoglienza manifestata nei nostri confronti.

Addetto Stampa

A.S.D. FUTSAL SERRA

Pubblicato in SPORT

mini spettatoriSi ferma a nove la lunga striscia di vittorie consecutive del Futsal Serra nel campionato di calcio a 5, serie D, girone "B". La squadra di mister Gerardo Pisani, infatti, è stata fermata sul 5 a 5 dalla vice capolista, il Five Falerna, in un match ricco di emozioni da entrambe le parti. Un risultato, questo, che consente comunque al Futsal Serra di conservare il prima solitario, davanti - appunto - al Falerna ed al Lamezia Soccer. 

Per la cronaca, partono bene i padroni di casa, che dal 4? al 6? portano subito a due il vantaggio, grazie alle reti di Franzè, che sfrutta al meglio un assist di Ciconte - dopo un’azione del numero 7 biancoverde sulla fascia - e Domenico Zaffino, che supera per la seconda volta Amatruda, a seguito di una ripartenza dalle retrovie.

Il Futsal Serra dimostra una certa tranquillità sia nell’impostazione del gioco che in avanti, dove Franzè sembra essere proprio in giornata di grazia.

Strano ma vero, il primo tempo termina con il Five Falerna in vantaggio per 3 a 2: la rimonta dei gialloblu inizia al 14? con Minieri che batte Carrera, dopo però un evidente fallo su Ciconte, evidentemente non visto dal direttore di gara. Nel giro di tre minuti, gli ospiti agguantano il pari grazie a Madonna, che si gira d’istinto senza guardare la porta e firma il momentaneo 2 a 2. Non perfetta la marcatura di Domenico Zaffino in questa occasione. Poi, ci pensa D’Auria a mandare tutti negli spogliatoi sul 2 – 3. Prima della fine del primo tempo, però, l’arbitro (il signor Antonio Mangialardi, della sezione di Vibo Valentia), penalizza nuovamente il Futsal Serra: fallo netto su Domenico Zaffino (il che avrebbe comportato il tiro libero per i padroni di casa), il direttore di gara mette il fischietto in bocca ma a suo giudizio non ci sono gli estremi per il calcio di punizione. Veementi le proteste dei biancoverdi, nei confronti di un arbitro a dir poco incompetente per una sfida di questo calibro.

Il secondo tempo inizia con lo stesso trand della prima frazione: al 3? Franzè riporta il Futsal Serra in carreggiata siglando il gol del pareggio. Poi, al 10?, nuovo vantaggio del Five Falerna: calcio di punizione di D’Auria, la palla viene deviata involontariamente da Lucio Zaffino e Carrera non può fare nulla (3 a 4). Il Futsal Serra non ci sta e cerca in tutti i modi di raddrizzare l’incontro e lo fa con capitan Albano, autore nel complesso di una buona prestazione assieme a Franzè. Nuovo vantaggio del Falerna, per il 5 a 4 e Ciconte a tempo quasi scaduto firma il definitivo 5 a 5.

Amatruda a parte (il portiere lametino si è resto protagonista di una serie di interventi che hanno impedito alla squadra del presidente Mangiardi di portare a casa l’intero bottino), è mancata sicuramente la lucidità in qualche elemento nella squadra di mister Pisani. Gli unici a salvarsi sono stati, appunto, Albano e Franzè.

Da dimenticare, inoltre, la direzione dell’arbitro, Mangialardi, che alla fine ha pure allontanato sia il presidente Mangiardi che il vice, Ciconte, per proteste. Negati, a tal proposito, 2-3 penalty ai padroni di casa.

I risultati completi della nona giornata: http://futsalserra.it/?page_id=49

La classifica aggiornata: http://futsalserra.it/?page_id=47

Pubblicato in SPORT

mini futsal_serra_partitaÈ la sfida tanto attesa. Quella che, probabilmente, deciderà chi tra le due avrà maggiori possibilità di sperare nel salto di categoria. Futsal Serra – Five Falerna è la sfida tra la prima e la seconda in classifica. Quella tra le squadre fino ad ora imbattute dall'inizio del campionato. Sabato pomeriggio, al Palasport di via San Brunone di Colonia, alle ore 15, si disputerà il big-match del girone “B”, del campionato di calcio a 5, serie D.

Nell'ultimo turno disputato hanno vinto entrambe, sia il Futsal Serra (contro il Capo Vaticano) che il Five Falerna (contro Silver City).  La squadra del presidente Mangiardi continua a sorprendere e, domenica mattina a Monte Poro, ha ottenuto il nono successo consecutivo, battendo il Capo Vaticano, fanalino di coda del torneo in virtù dei soli due punti conquistati fino ad ora dall’inizio della stagione.

La capolista parte con il piede giusto e già dai primi minuti di gioco dimostra di voler portare a casa l’intera posta in palio, con buone circolazioni di palla. La prima vera occasione per il Futsal Serra capita sui piedi di Zaffino, che al 4? tenta il gol con un tiro da fuori ma la palla – deviata – si spegne di poco a lato.

Passa poco più di un minuto e gli ospiti sbloccano il risultato: Domenico Zaffino approfitta di una respinta corta del portiere ospite dopo un tacco ravvicinato di Ciconte e sigla il gol del vantaggio.

Il raddoppio lo firma Ciconte al 6? minuto con un tiro rasoterra angolato che non lascia scampo a Vita.

Prima del 10? è Franzè ad avere tra i piedi una clamorosa occasione per incrementare il vantaggio ma il numero 3 del Futsal Serra spreca a pochi passi dalla porta.

Al quarto d’ora il Capo Vaticano prova in qualche modo a reagire e accorcia le distanze con Pata, abile ad approfittare di una disattenzione difensiva di Domenico Zaffino e a battere l’incolpevole Carrera.

Subito dopo il numero uno del Futsal Serra salva in due occasioni il risultato, ma al 23? Ciconte porta a due il vantaggio siglando la sua doppietta personale. Nel giro di cinque minuti, il Futsal Serra va in rete in altre due occasioni grazie al giovane Carchidi, che concretizza al meglio uno splendido uno – due con De Padova, e con Zaffino, servito da Ciconte.

A tempo quasi scaduto, il Capo Vaticano si fa vedere nuovamente dalle parti di Carrera e chiude il primo tempo in svantaggio per 5 a 2.

La ripresa, in pratica, è tutto un monologo della squadra ospite che dopo soli 5? minuti firma il sesto gol con De Padova, di testa. Le altre marcature per l’11 a 2 finale sono state timbrate, in ordine cronologico, da Ciconte, Zaffino (2), Nardo e Zaffino.

Una nota di merito va a Nardo ed a Vincenzo Zaffino, che nonostante non siano stati impiegati per tanto tempo fino ad ora, hanno dimostrato dei netti miglioramenti.

Queste le dichiarazioni del presidente, Domenico Mangiardi: “Dopo il successo del Five Falerna sabato contro la Silver City eravamo costretti a vincere, per tenere a debita distanza la diretta inseguitrice. Sono soddisfatto per quanto fatto vedere dai ragazzi in campo”.

Adesso sabato al palasport di Serra San Bruno ci sarà lo scontro al vertice proprio contro il Falerna, secondo a tre punti di distanza: “Sarà determinante l’apporto ed il sostegno dei nostri tifosi, che fino ad ora non hanno mai fatto mancare il proprio contributo, sia in casa che fuori. E di questo ne andiamo fieri. Ci attende una sfida difficile, perchè sulla carta il Five Falerna, anche se è sotto di noi, non dobbiamo dimenticare che fino ad oggi è imbattuta e quindi verrà a Serra per cercare di mantenere questo andamento. Da parte nostra ce la metteremo tutta per portare a casa i tre punti e allungare, dunque, il divario in classifica”.

Il patron biancoverde non vuole sentir parlare di serie C2: “Ancora non abbiamo fatto nulla. Mancano tre partite prima della fine del girone di andata e c’è tutto il girone di ritorno davanti. Quindi, come dico sempre ai ragazzi: rimaniamo con i piedi per terra e cerchiamo soprattutto di preparare al meglio le tante partite che ancora dovremo disputare. Pensare di avere già il campionato in pugno è sbagliato. Certo, siamo primi e non abbiamo perso nemmeno una partita. È chiaro, però, che se siamo arrivati ad ottenere questa piccola soddisfazione, il merito va a tutti, nessuno escluso: al mister, ai ragazzi ed ai tifosi”.

Per vedere tutti i risultati e la classifica aggiornata, basta collegarsi sul sito ufficiale della squadra, al seguente indirizzo: www.futsalserra.it

 

Pubblicato in SPORT


mini foto_A3_neveSta nevicando da qualche ora sull'autostrada Salerno-Reggio Calabria nel tratto montano compreso tra gli svincoli di Lagonegro e Morano. L'Anas infatti ha reso noto che in tali tratti vige l'obbligo di viaggiare con catene a bordo o con pneumatici da neve sul tratto lucano, su quello dell'Alto consentino e fino allo svincolo di Falerna dell'A3. Nei tratti interessati sono operative le squadre Anas e il personale della Polizia stradale impegnati a filtrare il traffico e a deviare i veicoli sprovvisti di catene sui percorsi alternativi agli svincoli di Falerna e Sibari, in direzione nord, con rientro in autostrada a Lagonegro nord, oppure Atena Lucana, attraverso le statali 18 e 106, e allo svincolo di Lagonegro Nord, in direzione sud, con rientro in A3 a Falerna percorrendo le statali 585 e 18. Intanto in diverse zone della Calabria continuano a registrarsi piogge, freddo e nevicate. In Sila sta nevicando abbondantemente, in particolare nella zona di Lorica e Camigliatello dove il manto nevoso ha già superato i venti centimetri.

Pubblicato in CRONACA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno