mini AMMIRATAAlfonso Ammirata (foto) è il nuovo allenatore della Vibonese. Il neo tecnico rossoblu prenderà il posto dei dimissionari Elio Ferrante e Franco Viola. Nato a Palermo il 7 aprile del 1951, Ammirata ha una lunga carriera alle spalle. Al suo attivo tante avventure in Serie D (promosso con la Juveterranova Gela nella stagione 1995/96) e nei professionisti, con la stessa formazione gelese, con Juve Stabia, Igea Virtus, Vigor Lamezia, Real Marcianise, e pure in C1, nella passata stagione, ancora a Gela e in precedenza alla guida anche della prima squadra del Palermo nella parte finale della stagione. Da segnalare, inoltre, un quinquennio alla guida della formazione Primavera del Palermo. Nel pomeriggio odierno, dopo aver trovato l’accordo con la dirigenza rossoblù, il tecnico ha visitato l’impianto di gioco e domani mattina farà conoscenza della nuova squadra e poi dirigerà subito il suo primo allenamento con la Vibonese. «Abbiamo individuato in Ammirata – ha detto il presidente Pippo Caffo – il tecnico che può regalarci la salvezza e che può risollevare le sorti della nostra squadra. Bisogna reagire subito e noi crediamo ancora di poter centrare l’obiettivo della permanenza senza passare per i play out. Dobbiamo crederci. E poi speriamo anche che il suo arrivo serva per dare la giusta scossa a tutto l’ambiente. Tutti quanti dobbiamo lottare per mantenere il professionismo». Il presidente, che domani presenzierà alla presentazione ufficiale del nuovo tecnico, ha poi concluso il suo intervento rivolgendo parole di ringraziamento per il precedente staff tecnico: «Abbiamo preso atto delle loro dimissioni e la società che rappresento ringrazia Elio Ferrante, Franco Viola, Massimo Stalteri e Piero Martelli per quello che hanno fatto. Dispiace che il rapporto si sia concluso in anticipo, ma auguriamo a tutti loro le migliori fortune e le soddisfazioni che meritano».

Pubblicato in SPORT

mini ELIO_FERRANTEVIBO VALENTIA – Lo staff tecnico rossoblu ha reso nota la lista dei convocati per il match di domani contro L’ Aquila, vice capolista del torneo con 44 punti all’attivo, a cinque lunghezze di distanza dalla capolista Perugia. Nell’elenco dei giocatori disponibili figurano anche i nuovi arrivi: Alletto e Coco. La segreteria della società di Piazza D’ Armi, dunque, ha sbrigato a tempo di record tutte le pratiche necessarie per far sì che, domani, le due giovani promesse possano dare il proprio contributo alla causa vibonese. Per la sfida contro gli abbruzzesi, Elio Ferrante e Franco Viola hanno convocato 19 calciatori. Tra i disponibili non rientrano Di Berardino, che non ha recuperato dallo stato influenzale, Borghetto, alle prese con guai fisici che ne impediscono l’utilizzo, e lo squalificato Doukara.  Questo, comunque, l’elenco dei convocati per la gara di domani, fra i quali figura anche il giovane Antonio Federico, centrocampista classe ’93. 

Portieri: De Filippis, Saraò. 
Difensori: Alletto, Caridi, Cosentino, D’Agostino, Salvatori 
Centrocampisti: Benincasa, Coco, Corapi, Cosenza, Federico, Mazzetto, Mercuri, Petrucci, Vitale 
Attaccanti: Caraccio, De Francesco, Saturno

Così il tecnico Elio Ferrante (foto) sulla gara di domani: «Conosciamo bene la situazione di classifica della formazione abruzzese e sappiamo altrettanto bene che noi, provenendo da due ko di fila, non possiamo permetterci ulteriori passi falsi. In settimana ci siamo ben preparati, studiando a fondo le caratteristiche e i punti di forza del nostro avversario. A prescindere, però, dalla caratura dell’Aquila, noi dovremo stare ben attenti, giocando una partita praticamente perfetta. Errori non ne possiamo fare più».  Si prevede una Vibonese inedita, fra arrivi, partenze, infortuni, squalifiche. «Non potremo avere a disposizione tutti gli effettivi – dice Ferrante – ma ho piena fiducia nei ragazzi che scenderanno in campo e che avranno la possibilità di dimostrare il proprio valore».  Un appello anche ai supporter rossoblu: «Spero che i nostri tifosi ci stiano vicino. Siamo una squadra composta in larga parte da giovani e la Vibonese, anche per questo, ha bisogno di sentire attorno a sé un po’ di calore. E’ vero, veniamo da due ko di fila, ma siamo sempre in piena corsa per la salvezza. Per battere la vice capolista, tuttavia, avremo bisogno anche dei nostri tifosi».

Pubblicato in SPORT

mini FERRANTE_ELIOVIBO VALENTIA – Domenica prossima si torna in campo e la Vibonese del duo Ferrante – Viola prosegue gli allenamenti in vista dell’impegno contro il Neapolis. Questo pomeriggio, la squadra, al solito, ha svolto dapprima un lavoro atletico e poi uno tattico sul terreno di Mileto, mentre domani è prevista una seduta di allenamento “lunga” a S.Onofrio. Regolarmente in gruppo Doukara, mentre Caraccio rientra stasera dall’Argentina. Ha smaltito i postumi di un attacco febbrile Petrucci, che si è allenato regolarmente, al contrario di Vitale ancora out, e di Borghetto, anch’egli alle prese con l’influenza. Ad intervenire sulla gara di domenica prossima è il tecnico rossoblu, Elio Ferrante (foto), che invita i suoi a mantenere alta la concentrazione: «Il Neapolis proviene da un ko interno, è in zona play out e ovviamente sarà voglioso di riscatto. Teniamo in grande considerazione il nostro avversario, composto da giovani di belle speranze e da elementi esperti che in queste categorie fanno la differenza. Occorrerà giocare con grande attenzione e con la stessa determinazione mostrata nelle ultime partite casalinghe». La riapertura delle liste potrebbe cambiare la fisionomia di molte squadre. «Cambieranno i valori in campo – sottolinea Elio Ferrante – e quindi bisognerà evitare cali di tensione. In molti si rafforzeranno e aumenteranno il proprio tasso tecnico per centrare la salvezza. Tra l’altro ci saranno da disputare altre venti partite e quindi c’è praticamente un altro campionato che ci aspetta e noi dovremo essere pronti. Il mercato della Vibonese? Sono cose della società e del direttore sportivo. Io alleno i calciatori che mi vengono messi a disposizione e tutto lo staff tecnico è felice se ci sono tante attenzioni sui nostri ragazzi. Significa che sono bravi e che il nostro lavoro è stato apprezzato, ma nessuno si fa distrarre dalle voci di mercato, perché sopra ad ogni cosa c’è la salvezza della Vibonese». Un commento anche sulla situazione dei giocatori infortunati: «Questi intoppi non ci volevano, anche se tutto sta procedendo sostanzialmente come da programma – sottolinea l’allenatore Elio Ferrante – e secondo la tabella di marcia a suo tempo concordata dallo staff tecnico. La squadra sta bene a livello psico-fisico e dal punto di vista tecnico-tattico sta preparando nel miglior modo possibile la delicata partita di domenica prossima. Si tratta di uno scontro diretto, giochiamo in casa e non possiamo fallire. Soprattutto nel girone di ritorno al “Luigi Razza” non possiamo steccare contro avversari che lottano assieme a noi per la salvezza».

Pubblicato in SPORT

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno