mini Spagnuolo

Il Procuratore Mario Spagnuolo ed il sostituto Michele Sirgiovanni, la questione del benzene/non benzene - rintracciato ad inizio dicembre 2012 nelle acque dell’Alaco e poi sparito in sole 24 ore - proprio non riescono a ‘berla’. Una diffidenza legittima, condivisa dai 400mila calabresi che da quasi 7 anni, pagano e subiscono l’erogazione di un liquido giallastro e maleodorante direttamente dai rubinetti delle proprie case. Il 6 dicembre scorso l’Arpacal aveva eseguito nell’impianto dell’Alaco – posto sotto sequestro dal maggio 2012 – due prelievi di campioni d’acqua in punti diversi dell’invaso. In entrambi i casi era stata riscontrata una presenza massiccia di benzene e, assai stranamente, i dati erano stati resi pubblici soltanto due mesi dopo: il 29 gennaio successivo.
Pubblicato in CRONACA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno