mini realserra_imm_nuovaServiva un successo al Real Serra del tecnico Fortebuono per tenere accese le speranze di potersi giocare la promozione con gli spareggi playoff. Ed i tre punti sono arrivati. La squadra del patron Bruno Masciari ha, infatti, espugnato Galatro con un secco 3 a 0 e consolida, quindi, il quarto posto solitario in classifica, davanti al Sant'Onofrio che, a sua volta, è stato sconfitto di misura in quel di Nicotera. Tornando all'incontro tra Galatro e Real Serra, il successo di Bertucci e compagni è arrivato grazie alla doppietta di Zaffino, andato in rete poco dopo la mezz'ora del primo tempo e al 31' della ripesa. In mezzo la rete di Maiolo, che ha consentito dunque al formazione serrese di portare a casa una vittoria che fa ben sperare in vista dei prossimi incontri. Domenica prossima il Real Serra ospiterà il Nicotera secondo in classifica ed, un eventuale successo, proietterebbe i ragazzi di mister Fortebuono al terzo posto in classifica, se ovviamente il Mammola non dovesse vincere in trasferta contro lo Hierax. 

Per quel che riguarda gli altri incontri, la Rombiolese si conferma in testa al girone, espugnando Mileto con il risultato di 3 a 1. Risultato tennistico tra Mammola e Joppolese, con i reggini che si sono imposti con un perentorio 7 a 0. Torna al successo, invece, l'Allarese contro lo Hierax. Pari e patta, infine, tra Real Spilinga. 

Riportiamo di seguito i risultati completi della ventiquattresima giornata e la classifica

Galatro  Real Serra  0 - 3
Nuova Mileto Rombiolese 1 - 3
Mammola Joppolese 7 - 0
Allarese Hierax 1 - 0
Real Spilinga Grotteria 2 - 2
Nicotera Vigor Sant'Onofrio 1 - 0

Classifica

Rombiolese 47
Nicotera 46
Mammola 39
Real Serra 38
Vigor Sant'Onofrio 34
Grotteria 33
Real Spilinga 27
Allarese 24
Hierax 20
Galatro 17
Nuova Mileto 16
Joppolese 5


Pubblicato in SPORT

 

mini real_serra_immagine_nuovaA.S.D. REAL SERRA: Franzè, Gamo, Tripodi, Coda (23’st Pisani), Politi, Fortebuono (13’st Amato), Randò, Capone, Silipo (31’st Tassone L.), Stingi, Carvelli. In panchina: Valenti, Vallelunga, Bertucci, Tassone M. Allenatore: Fortebuono.

JOPPOLESE: Furci (15’pt Giarchina), Vecchio, Calitro, Falduto, Mancuso, Vecchio F., Vecchio C., Cannizzaro (40’pt Sturniolo), Preiti G. (1’st Preiti F.), Burzi, Pellicari. Allenatore: Putruele.

Marcatori: 3’pt Randò (R), 18’pt Carvelli (R), 34’pt Stingi (R)

Ammoniti: Tripodi (R)

Espulsi: Calitro (J)

Arbitro: Licata di Locri

Nessun problema per il Real Serra del presidente Masciari che, tra le mura amiche, supera senza problemi il fanalino di coda Joppolese nella sfida valida per la sedicesima giornata del campionato di Seconda categoria, girone "F", 3 e accordia il distacco sulle prime tre: la capolista Rombiolese, infatti, è stata sconfitta per 2 a 0 contro il Grotteria; perde anche il Mammola, mentre il Nicotera ha osservato un turno di riposo. Il Real Serra si conferma quarta forza del campionato. Dopo il vantaggio iniziale di Randò intorno al 3' della prima frazione, il raddoppio per i padroni di casa lo sigla Carvelli al 17'. Il gol del definitivo 3 a 0, invece, lo firma Stingi, che realizza al meglio un tiro dagli undici metri. La Joppolese chiude l'incontro in dieci, per l'espulsione di Calitro. Successo meritato, dunque, per i padroni di casa, che anche ieri hanno dimostrato di potersela giocare con chiunque, nonostante il Real Serra sia ancora al primo anno in Seconda categoria. Nel prossimo fine settimana, la squadra di mister Fortebuono affronterà in trasferta lo Hierax, mentre la capolista Rombiolese riposerà. 

Riportiamo di seguito i risultati completi e la classifica aggiornata

Real Serra Joppolese 3 - 0
Grotteria Rombiolese 1 - 0
Real Spilinga Mammola 2 - 0
Vigor Sant'Onofrio Hierax 4 - 0
Galatro Allarese 5 - 1

Riposano: Nuova Mileto e Nicotera

Classifica

Rombiolese 36
Nicotera 30
Mammola 29
Real Serra 25
Vigor Sant'Onofrio 24
Allarese 20
Grotteria 20
Real Spilinga 19
Nuova Mileto 14
Galatro 13
Hierax 13
Joppolese  4


Pubblicato in SPORT

mini SSL20741REAL SERRA: Franzè, Gamo, Tripodi, De Caria, Bertucci,Iozzo, Randò, Capone (12'st Silipo), Zaffino, Stingi, Carvelli. In panchina: Valenti, Politi, Coda, Pisani V., Pisani G., Vallelunga. Allenatore: Fortebuono

GROTTERIA CALCIO: Franco, Albanese, Aretino, Galluzzo, Lizzi (14'st Panetta), Murdocca, Fuda, Commiso, Scali (45' Rallo), Monteverde, Loccisano (37' st Greco).
 
Un Real Serra apparso ancora lontano dalla condizione ottimale non va oltre lo 0 a 0, in casa, contro il Grotteria. Un pareggio, quello maturato ieri al ''La Quercia'' di Serra San Bruno che soddisfa sicuramente i reggini, ma che lascia però l'amaro in bocca ai ragazzi di mister Fortebuono per non essere riusciti a sfruttare il fattore campo. 
Il pareggio, però, almeno per le occasioni create è il risultato più giusto. Il cartellino segna, infatti, due occasioni nitide per parte: nel primo tempo il Real Serra colpisce la traversa con Bertucci sugli sviluppi di un calcio d'angolo, mentre nella ripresa Randò viene fermato dal palo dopo una mischia in area reggina. Nei minuti finali il Real Serra rischia addirittura di complicarsi la vita, ma un reattivo Franzè nega la gioia del gol a Fuda in due occasioni: prima al 32' e poi nei minuti di recupero. La mancata concretezza sotto porta da parte di Zaffino (che al 25' del primo tempo ha tra i piedi una ghiotta occasione per portare il Real Serra il vantaggio ma la palla gli sbatte addosso per poi finire fuori) e del neo entrato Silipo che, all'11' del secondo tempo, è entrato al posto di Capone, costringono la squadra del presidente Masciari al primo pareggio stagionale, dopo sette vittorie e quattro sconfitte.
 
Dietro, vince il Sant'Onofrio per 3 a 2 contro la Rombiolese che, nonostante la sconfitta, conserva ugualmente il primato solitario, visto che il Mammola (secondo) ha scontato il turno di riposo. Sant'Onofrio che si avvicina, dunque, al Real Serra in classifica. 
 
Domenica prossima, Bertucci e compagni faranno visita alla capolista Rombiolese. 
Pubblicato in SPORT
mini real_serranuovoImportantissima vittoria per il Real Serra che supera di misura un ottimo Nicotera. La sfida termina 0 a 1 per la squadra di mister Fortebuono, dopo novanta minuti intensi ricchi di emozioni ed occasioni da entrambe le parti. Trascinatori della squadra giallorossa De Caria, che realizza il goal della vittoria e il portiere Franzé, decisivo in diverse occasioni. Sulla formazione: mister Fortebuono schiera un 4 – 2 – 3 – 1 con Franzé tra i pali ,che rientra dopo un mese di stop per infortunio. Tripodi, Gamo, Iozzo e Bertucci in difesa. De Caria e Coda mediani di centrocampo. Stingi, Capone e Carvelli a ridosso dell’unica punta Zaffino.
 
Sulla cronaca della partita: dopo appena 5’ di gioco la rete che decide l’incontro. De Caria alza la testa, vede il portiere fuori dalla porta e da centrocampo lascia partire un tiro micidiale che non lascia scampo all'estremo difensore locale. 1 a 0 per il Real Serra. Il Nicotera reagisce e dopo soli 2’ ha la possibilità di pareggiare ma spreca l'impossibile. Al 10’ è Desiderato ad avere una buona palla ma anche lui spreca. Al 20’, Perfidi va vicino al gol con la palla che sfiora il palo alla destra di Franzè. Intorno alla mezzora, invece, ancora il Nicotera sfiora il pari. Il Real Serra si fa vedere con Tripodi al 35’ ma il portiere si fa trovare pronto. Dopo appena un minuto, si infortuna Iozzo che esce lasciando il posto a Tassone. Mister Fortebuono, quindi, manda Coda in difesa con Capone che va a formare la coppia di centrocampo con De Caria, per un classico 4 – 4 – 2. Ancora il Real Serra attacca con Stingi che per poco non sigla il raddoppio Al 45’ l’arbitro decreta la fine della prima frazione di gioco in cui il Nicotera ha giocato meglio rispetto ad un Real Serra troppo contratto nella propria metà campo.
 
Nella ripresa Silipo sostituisce l’affaticato Zaffino. Dopo 5 minuti Carvelli si invola sulla fascia destra saltando due avversari, arriva davanti al portiere che lo stende e l’arbitro decreta il rigore. Sul dischetto si presenta De Caria, che manda fuori sprecando l’occasione di chiudere la partita. Al 55’ Coda entra in ritardo beccandosi cosi il 2° giallo. In 10 contro 11 mister Fortebuono fa entrare Politi, al posto di Tassone, con Silipo che rimane solo in avanti. Al 60’ dopo un ottima azione personale Carvelli si trova davanti al portiere, pallonetto che supera il portiere ma il difensore salva sulla linea negando cosi la gioia del 2 a 0. In 10 contro 11 il Real Serra si schiera nella propria metà campo per respingere gli attacchi di un ottimo Nicotera ben messo in campo. Diverse occasioni per la squadra di casa, ma Franzè e la difesa sono bravi a respingere tutti gli attacchi chiudendo cosi la partita sull’1 a 0.
 
Per quanto riguarda gli altri incontri: il Grotteria espugna Galatro vincendo per 2 a 1. Negli anticipi di sabato sorprendente vittoria dello Spilinga che supera la capolista Rombiolo per 2 a 0 tra le mura amiche. Il Mammola vince contro lo Hierax divenendo la nuova capolista con una partita in più rispetto alle altre squadre. Infine, finisce per 3 a 0 l’incontro tra Nuova Mileto e Galatro. Queste le dichiarazioni del presidente Masciari: "Siamo molto soddisfatti per questi 3 punti conquistati in un campo difficile contro una delle squadre più forti del campionato. Questo è il bello del calcio, sabato scorso contro il Mammola siamo usciti sconfitti per 2 a 1 dopo aver disputato la partita più bella della stagione, oggi usciamo vincitori contro l’unica squadra che è riuscita a metterci sotto per buona parte della gara. Mi complimento con il Nicotera sia per il gioco espresso e sia per il comportamento sportivo tenuto da calciatori, dirigenti ed allenatore. Da domani pensiamo alla difficile partita di domenica prossima contro il Sant’Onofrio". 
 
RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 12^ GIORNATA
 
GALATRO GROTTERIA CALCIO 1 - 2
MAMMOLA HIERAX 3 -1
NICOTERA REAL SERRA 0 - 1
NUOVA MILETO JOPPOLESE 3 - 0
REAL SPILINGA ROMBIOLESE 2 - 0
 
LA CLASSIFICA
U.S. D. MAMMOLA* 28
F.C.D. ROMBIOLESE 27
S.S.D. NICOTERA 21
A.S.D. VIGOR SANT ONOFRIO 18
A.S.D. REAL SERRA 18
A.S. ALLARESE 13
A.S.D. HIERAX 11
A.S.D. NUOVA MILETO 11
POL.D. REAL SPILINGA 10
A.S.D. GROTTERIA 10
S.S. GALATRO 6
A.C.D. JOPPOLESE 1
 
* UNA GARA IN PIÙ
Pubblicato in SPORT
Martedì, 17 Dicembre 2013 11:00

Il Real Serra sconfitto a Spilinga per 3 a 1

mini real serra newIn Seconda Categoria, trasferta non indolore per il Real Serra che viene battuto sul campo del Real Spilinga per 3 a 1. La squadra del presidente Masciari rimedia una cocente sconfitta frutto della peggiore prestazione stagionale. Il Real Serra schiera Franzè tra i pali, al rientro dopo lo stop di domenica scorsa. I quattro di difesa sono Tripodi, Bertucci, Gamo e Coda. A centrocampo Iozzo, De Caria G., Fortebuono, e Carvelli. In avanti la coppia Zaffino-Stingi. Già a due minuti dal fischio d'inizio Franzé viene sostituito per infortunio e lascia il posto a Pupo. Al 10’ Tripodi sfrutta al meglio un calcio piazzato battuto da Fortebuono e mette la palla alle spalle del portiere avversario: 1 a 0 per il Real Serra. Ma a fare la partita è il Real Spilinga che schiaccia gli avversari nella propria metà campo. Al 20’ arriva infatti il pareggio del Real Spilinga. Al 25’ schema su calcio d’angolo con Fortebuono che mette la palla in mezzo, ma Zaffino non riesce a sfruttare al meglio una buona occasione. Al 30’ è Stingi a rendersi pericoloso dopo un’azione personale. Al 34’ Iozzo mette la palla al centro per la testa di Carvelli che schiaccia di testa ma trova la pronta risposta del portiere avversario. Al 39’ pasticcio al limite dell’area di rigore con la palla che arriva tra i piedi dell’attaccante del Real Spilinga che da pochi metri non sbaglia. Il primo tempo si chiude cosi sul risultato di 2 a 1 a favore della squadra di casa.

Nel secondo tempo Mister Fortebuono lascia il posto a Capone. Il Real Serra attacca ma il Real Spilinga respinge senza grossi sforzi. Al 55’ uscita sbagliata di Pupo e il centravanti avversario è lesto a sfruttare l’occasione. 3 a 1 per il Real Spilinga. Fortebuono toglie Gamo e mette in campo un’altra punta per cercare di raddrizzare il risultato. Secondo tempo molto brutto con eccessivi stop che di certo non fanno bene né al calcio né allo spettacolo. Al 70’ De Caria si divora una buona occasione da pochi metri. All’80’ è Tassone che va vicino al gol. Non succede niente di rilevante sino al 90’ quando l’arbitro chiude la partita.

Amareggiato il presidente Bruno Masciari: «Abbiamo perso un’ottima occasione per consolidare il nostro posto in classifica. Non so cosa sia successo ai miei ragazzi che non erano quelli pimpanti visti nelle ultime cinque partite di campionato. Martedì faremo un attenta analisi insieme al Mister Fortebuono e il Direttore Generale De Caria per capire che cosa non ha funzionato. Chiudiamo questa pagina e lavoriamo per preparare al meglio la partita di domenica contro il Galatro».

Per quanto riguarda le altre partite del turno: si chiude con la vittoria per 3 a 2 a favore degli ospiti il big match tra Mammola e Rombiolese che resta quindi capolista e allunga a più 8 dal Mammola che però deve ancora recuperare una partita. La Vigor Sant’Onofrio, forte del nuovo acquisto Michele Marturano, espugna Galatro con il risultato di 1 a 0 portandosi in terza posizione, superando quindi il Real Serra, ma con il turno di riposo ancora da scontare. Vince 3 a 0 lo Hierax a tavolino contro il San Costantino. In chiave salvezza l’Allarese supera per 3 a 1 la Joppolese e la Nuova Mileto rifila una cinquina al Grotteria.

RISULTATI E CLASSIFICA DELLA 10^ GIORNATA

ALLARESE JOPPOLESE 3 1
GALATRO SANT'ONOFRIO 0 1
MAMMOLA ROMBIOLESE 3 2
NUOVA MILETO GROTTERIA 5 0
REAL SPILINGA REAL SERRA 3 1
SAN COSTANTINO HIERAX N D (0-3 A TAVOLINO )
RIPOSA: NICOTERA 
CLASSIFICA:
F.C.D. ROMBIOLESE 24
U.S. D. MAMMOLA" 16
A.S.D. VIGOR SANT ONOFRIO * 16
S.S.D. NICOTERA " 15
A.S.D. HIERAX 13
A.S.D. REAL SERRA 12
A.S.D. SAN COSTANTINO CALABRO * 11
A.S. ALLARESE * 10
A.S.D. GROTTERIA 9
A.S.D. NUOVA MILETO 8
POL.D. REAL SPILINGA 7
S.S. GALATRO * 6
A.C.D. JOPPOLESE 3

Pubblicato in SPORT
Venerdì, 13 Dicembre 2013 17:50

Trasferta a Spilinga per il Real Serra

real serra nuovoNel campionato di seconda categoria, impegno in trasferta a Spilinga per il Real Serra. L’undici di mister Fortebuono intende allungare ulteriormente la lunga serie di vittorie inanellata nelle ultime giornate. Un altro risultato utile permettere quanto meno di non perdere di vista le zone alte della classifica. Sabato cruciale, quindi, per la squadra del presidente Masciari che ha la possibilità - visto il turno di riposo del Nicotera e lo scontro al vertice tra Mammola e Rombiolese - di consolidare il terzo posto, ma anche di avvicinare le stesse Rombiolese e Mammola, rispettivamente, al momento, capolista e seconda in classificata. Sarà importante, dunque, per i ragazzi del Real, scendere in campo al meglio, per conquistare la vittoria rendendosi autori di una prestazione di livello, con la consapevolezza di avere, comunque, di fronte un avversario ostico.

Per quanto riguarda la formazione, la nota positiva è rappresentata dal rientro tra i convocati di Carmine Iozzo, mentre rimane ancora fermo l’estremo difensore Franzé. Per il resto formazione al completo per mister Nicola Fortebuono. Il calendario delle incontri è completato dalle altre gare che vedranno impegnata l’Allarese con la Joppolese; la Vigor Sant’Onofrio contro il Galatro, Nuova Mileto – Grotteria Calcio e San Costantino – Hierax chiudono la domenica sportiva.

ALLARESE - JOPPOLESE

GALATRO - VIGOR SANT’ONOFRIO

MAMMOLA - ROMBIOLESE Sabato 14.12.2013

NUOVA MILETO - GROTTERIA CALCIO

REAL SPILINGA - REAL SERRA Sabato 14.12.2013

SAN COSTANTINO CAL. - HIERAX

Riposa : NICOTERA

Pubblicato in SPORT

 

mini real_serranuovoE’ il 5 il numero che caratterizza il Real Serra nella 9^ giornata di campionato. 5 sono le vittorie consecutive e 5 sono i goal rifilati all’ASD Nuova Mileto. Al di la del risultato, vi è grande soddisfazione per il gioco espresso e per la prestazione. Con un Salvatore Zaffino in gran forma, un Giuseppe Gamo che continua a crescere partita dopo partita, Simone Stingi ed Enrico Carvelli imprendibili e un Gregorio De Caria padrone del centrocampo è difficile non pensare in grande per il presidente Masciari. Il Real è sceso in campo con in porta Pupo, in difesa Gamo, Bertucci, Tripodi ed il neo acquisto Coda, che non ha fatto rimpiangere l’assenza di Iozzo. Centrocampo a quattro con Stingi, De Caria, Fortebuono e Carvelli. Davanti a loro il duo d’attacco Tassone-Zaffino.

Al 10’ del primo tempo combinazione De Caria–Gamo con quest’ultimo che lascia partire un cross pennellato per la testa di Zaffino che con un perentorio stacco manda la palla alle spalle del portiere avversario. Passano i minuti ed il Real Serra si guadagna il controllo del gioco e sfrutta al meglio la superiorità tecnica. Al 15’ dopo uno schema su calcio piazzato è De Caria ad andare vicino al gol, con la palla che carambola sulla schiena di un avversario. Al 20’ è ancora Zaffino a siglare il raddoppio su calcio piazzato battuto da Fortebuono. Al 30’ la squadra di casa chiude i conti con Zaffino che insacca dopo la traversa colpita da Carvelli. Al 35’ proprio Carvelli brucia la difesa avversaria, ma a tu per tu con il portiere manda la palla poco distante dal palo. Prima del fischio finale dell’arbitro altre due buone occasioni per Stingi.

Nella ripresa Capone torna in campo dopo un lungo periodo di stop sostituendo Fortebuono. Dopo 5’ Stingi insacca il 4 a 0 con un gran tiro al volo. Al 60’ il portiere del Rela, Pupo, si rende protagonista di un ottimo intervento su un colpo di testa ravvicinato. Non succede niente sino all 80’ quando Tassone realizza un gol fantastico chiudendo la partita sul 5 a 0.

Soddisfazione sul volto del presidente Bruno Masciari: «Siamo molto soddisfatti per la prestazione di oggi. Nessuna squadra va sottovalutata come era successo nell’ultima partita di campionato. I ragazzi hanno recepito il messaggio e si sono espressi al meglio. Continuiamo su questa strada consapevoli della nostra forza, affrontando al meglio ogni partita. I conti li faremo a fine stagione. Intanto, in chiave mercato, parla il D.G. Francesco De Caria: «in settimana sono arrivate le firme di Luca Coda che stava giocando in prima categoria con il Chiaravalle e già oggi ha dato il suo contributo sostituendo al meglio una pedina importantissima come Iozzo. È arrivato anche Giuseppe Silipo. L’ex bomber della Serrese, del Petrizzi e del Nicotera. Da martedì il forte centravanti si sta allenando con i nuovi compagni per trovare la forma migliore e dare il suo contributo. Un acquisto molto importante che va a rafforzare il reparto offensivo orfano di Maida, fermato da un lungo infortunio. Stiamo trattando Randò. con la Serrese e un'altra punta con cui speriamo di chiudere prima di domenica. Domenica il Real Serra andrà a Spilinga, visto lo scontro al vertice Mammola – Rombiolese, è l’opportunità buona per avvicinarsi alle due prime posizioni.

Pubblicato in SPORT

 

mini real serra nuovoFinisce 3 a 1 per i padroni di casa il “derby delle serre” tra Real Serra e Allarese, alla fine di una partita influenzata dal mal tempo e ben 4 espulsi. Altri tre punti importanti per la classifica che ora vede il Real Serra occupare la sesta posizione a quota 9 punti insieme al Grotteria Calcio con il turno di riposo già scontato e la partita con il San Costantino da omologare (vinta quasi certamente a tavolino). Con i 3 punti - probabilmente assegnati a giorni dal giudice sportivo - la squadra del presidente Masciari agguanterebbe il Nicotera in terza posizione ad 1 punto dalla seconda classificata Mammola e 6 dalla capolista Rombiolese. Dunque, giochi ancora aperti per un campionato molto combattuto.

Nell’incontro di ieri, mister Fortebuono schiera Politi al posto dell’infortunato Gamo con Bertucci, Iozzo e Tripodi a completare il quartetto difensivo. Confermato in blocco il centrocampo con Carvelli, De Caria, lo stesso Fortebuono e De Giorgio. In attacco ancora una volta la coppia di giovanissimi Tassone e Stingi. Insomma ci sono in campo ben dieci undicesimi della trasferta precedente. In panchina si rivede invece Vallelunga, dopo due mesi di assenza e Zaffino fermo per infortunio dalla partita contro la Rombiolese, Amato, Dominelli, Pisani V., Pisani G. e Capone. L’Allarese di mister Damiano Rullo schiera un 3-4-1-2 con Franzè, Ienco, Angiletta, Demasi G, Demasi R., Ienco M., Randò R., Randò F., Cirillo F., Demasi D., Mamone. In panchina: Rullo, Franzè A., Platì, Cirillo A.

Inizialmente è l’Allarese a fare la partita con Angiletta molto bravo a muoversi tra la linea di difesa e il centrocampo del Real Serra. Sembra stordita la squadra di casa che non riesce ad esprimere il gioco visto nelle ultime 3 partite a causa soprattutto del terreno pieno zeppo d’acqua. Al 20’ è Stingi a sprecare su lancio di De Caria un ottima opportunità a tu per tu con Franzè, bravo nel coprire al meglio lo specchio di porta. Al 23’ è ancora Stingi a rendersi pericoloso con Franzè pronto a ribattere anche in questa occasione. Al 25’, dopo un fallo di mano, l’arbitro assegna un calcio di rigore al Real Serra. Sul dischetto si presenta De Caria che non sbaglia, mettendo a segno il suo primo goal in questo campionato. Si sveglia finalmente il Real Serra. Carvelli si invola sulla fascia sinistra e viene stesso da De Masi R. che viene ammonito. Sulla punizione battuta da Fortebuono, Franzè non esce in maniera decisa e Tripodi e lì pronto a mettere nel sacco la palla del 2 a 0. Al 35’ De Masi R. viene espulso per proteste e l’Allarese rimane in inferiorità numerica. Il primo tempo si chiude sul 2 a 0 con l’Allarese in attacco. Dopo 10’ del secondo tempo espulsione di Ienco N. e per proteste anche di Rullo L. In superiorità numerica, la partita sembra in discesa per il Real Serra, ma l’Allarese reagisce facendo abbassare il baricentro della squadra di casa. Sforzi che vengono premiati al 67’ quando su rigore il portiere Franzè D. segna il goal del 1 a 2. Al 75’ è Iozzo C. ad essere espulso per proteste e il Real Serra rimane in dieci. Nel frattempo esce Tripodi per infortunio ed entra Vallelunga, oltre che Zaffino per De Giorgio. In chiusura, quando ormai l’Allarese è troppo stanca, il Real Serra ha diverse occasioni per chiudere l’incontro ma Carvelli, Stingi e Tassone falliscono più volte l’appuntamento col il gol. Al 94’ è il nuovo entrato Zaffino a chiudere il match fissando il risultato finale sul 3 a 1 e intanto si pensa già a Sabato: prova di maturità a Mammola contro la seconda in classifica.

Pubblicato in SPORT
mini arbitroViene sospesa al 82’ circa la sfida valevole per la 6a giornata di Seconda categoria, girone 'F', tra il San Costantino ed il Real Serra. Dopo un momento di confusione generale, l’arbitro decide di mandare tutti negli spogliatoi per l’impossibilità di proseguire l’incontro. Lo stesso giudice di gara sostiene di essere stato colpito dai calciatori del San Costantino durante il momento di confusione. Si aspettano quindi le decisioni del giudice sportivo anche se molto probabilmente, viste le dichiarazioni dell’arbitro, verrà assegnata la vittoria a tavolino al Real Serra per 3 a 0. Ma andiamo alla cronaca della partita: squadra che vince non si cambia. La pensa cosi Mister Fortebuono che riconferma per la terza volta consecutiva la stessa formazione. Franzè tra i pali, Gamo, Bertucci, Iozzo e Tripodi i quattro di difesa. De Giorgio , Fortebuono, De Caria, Carvelli a centrocampo e i due baby Stingi e Tassone in avanti. Nei primi 10 minuti di gioco è il San Costantino a fare la partita. Al 7’ è La Gamba a impensierire Franzè che si fa trovare pronto. Al 15’, invece, è il Real Serra a sfiorare il gol: schema su calcio d’angolo che porta De Caria al tiro con la palla che passa a pochi centimetri dal palo e Bertucci che non riesce ad insaccare di un soffio. Nella seconda metà del primo tempo è il Real Serra a fare la partita. Dopo un’ottima combinazione con Tassone, Stingi sciupa una buona occasione al 25’. Al 37’ Franzè risponde ad un tiro di Santagata dai 25 metri. Il primo tempo si chiude sullo 0 – 0 con Carvelli che non conclude al meglio uno schema su calcio piazzato partito da un assist di Fortebuono. 
 
Il secondo tempo si apre con il Real Serra in avanti. Tiro dalla bandierina, combinazione tra Stingi e Fortebuono che fa partire un tiro che viene salvato sulla linea di porta dal difensore del San Costantino. E’ il preludio al gol che arriva due minuti più tardi: lancio di De Caria che arriva sui piedi di Stingi, il quale dopo la combinazione col compagno di reparto Tassone, solo davanti al portiere, insacca il meritato 1 a 0. Real Serra pericoloso anche al 60’ con Carvelli che supera il terzino e mette la palla in mezzo, ma Tassone non riesce però a concludere in porta. Come spesso succede in quest’inizio di stagione, il Real Serra cala improvvisamente a metà del secondo tempo e il San Costantino cresce minuto dopo minuto portando gli ospiti a difendere il risultato. Al 70’ calcio di punizione per il San Costantino; va sulla palla lo specialista Santagata che supera la barriera con un tiro ad effetto, ma Franzè non sta a guardare e sventa la minaccia. Nei minuti successivi il San Costantino si rende pericoloso in molte occasioni, sino all’82’ quando l’arbitro prende la decisione di sospendere la partita e mandare tutti negli spogliatoi. 
 
A fine partita il presidente Masciari dichiara: “Sono soddisfatto dei miei ragazzi che hanno dato prova di carattere su un campo difficile. Il San Costantino è una delle squadre più forti che abbiamo incontrato sin’ora. Confermiamo quanto detto nei giorni scorsi: senza le pesanti assenze dovute a squalifiche e infortuni, oggi staremo ad occupare posizioni più alte in classifica. Aspettiamo la decisione del giudice sportivo e guardiamo già al difficile incontro di domenica prossima contro una squadra attrezzata come l’Allarese, autrice fino ad ora di un ottimo campionato”. 
Pubblicato in SPORT
mini real_serra_newTorna in campo il Real Serra che domani tra le mura amiche ospiterà l’asd Hierax di Gerace. Partita alquanto delicata per i ragazzi del presidente Masciari, che devono assolutamente ottenere i tre punti per scalare la classifica, dove attualmente occupano un posto che non ha nulla a che vedere con gli obiettivi e il potenziale della squadra. Dopo un avvio sfortunato caratterizzato da decisioni di gara sbagliate, infortuni e squalifiche, la squadra guidata da Nicola Fortebuono ha dato prova della propria forza nella trasferta di domenica scorsa a Joppolo, battendo la squadra locale con un netto 5 a 0. Dall’altra parte l’ASD Hierax non starà di certo a guardare: con la vittoria tra le mura amiche per 2 a 1 contro la Vigor Sant’Onofrio la squadra di Gerace occupa il quarto posto in classifica a 7 punti con 2 vittorie 1 pareggio e 1 sconfitta. Una vittoria permetterebbe di avvicinarsi alla capolista Rombiolo fermata dal turno di riposo. Dunque ci sono tutti i presupposti per assistere ad un bell’incontro di calcio. Sulla formazione del Real Serra: in linea di massima dovrebbe essere confermata la squadra che ha affrontato domenica la Joppolese. Mister Fortebuono recupera Politi, che ha scontato le 2 giornate di squalifica inflitte nella prima giornata di campionato. Dubbi su Capone,  che potrebbe partire dalla panchina. Ancora fermo ai box Zaffino, dopo l’infortunio subito nella partita contro il Rombiolo. Brutte notizie infine per l’acquisto più importante dell’estate Andrea Maida: i referti medici parlano di 6 -7 mesi di stop. Stagione finita per l’attaccante su cui la società puntava tanto. Il direttore generale Francesco De Caria, concordatosi con il consiglio direttivo dell’associazione, è già sul mercato per cercare una punta di spessore che dia forte peso all’attacco.
 
Le altre partite:
 
5^ Giornata Andata
 
Domenica 10 Novembre 2013 ore 14:30
 
GALATRO MAMMOLA
GROTTERIA CALCIO JOPPOLESE Sabato 09.11.2013
NICOTERA ALLARESE
REAL SERRA HIERAX
REAL SPILINGA NUOVA MILETO Sabato 09.11.2013
VIGOR SANT’ONOFRIO SAN COSTANTINO CAL.
 
Riposa : ROMBIOLESE
Pubblicato in SPORT
Pagina 1 di 2

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno