Domenica, 30 Ottobre 2016 19:04

Tragedia ad Acquaro, muore l'ex sindaco Colaci

ACQUARO - Luigino Colaci, 58enne ex sindaco di Acquaro, avrebbe perso il controllo della sua auto di seguito a un malore improvviso. Un malore che è costato la vita all’ex primo cittadino (dipendente della Provincia, sempre in prima linea nella difesa dei diritti dei lavoratori) che è deceduto nella tarda mattinata di oggi andando a sbattere con la propria vettura contro la saracinesca di una farmacia del luogo. Vani sono stati i tentativi di rianimazione applicati dai sanitari del 118 giunti sul posto, che dai primi riscontri avrebbero attribuito la perdita di controllo del mezzo e il decesso a un probabile infarto. I funerali saranno celebrati ad Acquaro nel pomeriggio di domani. 

Pubblicato in CRONACA

Ci sarebbe un indagato per la morte di Antonio Scrugli, 40enne di Stefanaconi, deceduto a seguito di un incidente stradale verificatosi lo scorso 21 aprile sulla strada provinciale 53 Vallelonga-Vazzano: si tratta di F.C., 18enne, che era alla guida della Lancia Ypsilon sulla quale, oltre a lui e Scrugli, si trovava anche un’altra persona.

Pubblicato in CRONACA

Intorno alle 6 e 30 di stamane, un incidente mortale si è verificato lungo la strada provinciale 53 Vallelonga-Vazzano. A perdere la vita è stato Antonio Scrugli, classe '76 di Vibo Valentia, che si trovava sul sedile anteriore dell'autovettura, una Lancia Y, alla cui guida c'era invece M.A., classe '92, mentre sul sedile posteriore si trovava un altro giovane, C.F., classe '98. Per entrambi si è reso necessario il trasferimento all'ospedale di Vibo.

Pubblicato in CRONACA

È di un morto il bilancio di un incidente stradale avvenuto nei pressi dello svincolo di Mileto, sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria.

Pubblicato in CRONACA

 

mini incidenteUn incidente stradale, fortunatamente senza gravi conseguenze, si è verifato sull'autostrada A3, Salerno-Reggio Calabria, tra gli svincoli di Pizzo Calabro e Sant'Onofrio. Un mezzo pesante, probabilmente a causa delle avverse condizioni meteorologiche, ha invaso la carreggiata ed è stato successivamente tamponato da una vettura che stava sopraggiungendo. L'autista del camion, dunque, avrebbe perso il controllo del mezzo. Sul posto si è reso necessario l'intervento della Polizia Stradale e dell'ambulanza dell'ospedale "Jazzolino" di Vibo Valentia. Il traffico è provvisoriamente deviato sulla sola corsia di sorpasso, in carreggiata sud.




Pubblicato in CRONACA

mini logo_a3Nella mattinata odierna, tre persone sono decedute sul tratto di Autostrada A3 tra gli svincoli di Sant'Onofrio e Serre in direzione nord (al km 349). Coinvolto nel tragico incidente un solo mezzo, un furgone 'Fiat Doblò'. L'autista, molto probabilmente, ha perso il controllo del veicolo per cause ancora da accertare. Il furgone è finito fuori strada causando il conseguente decesso di tre donne: le straniere Marsa Pedrica, 27 anni ed Elena Romila, 40 anni e Rosa Sgrò, 42 anni, italiana, conducente del mezzo.

A bordo del veicolo vi erano anche altre due donne straniere ed un uomo residente nella Piano di Gioia Tauro, tutti rimasti feriti in conseguenza all'impatto. Gli stessi sono ora ricoverati presso lo Jazzolino di Vibo, una in condizioni gravi.

Il gruppo era diretto verso il podere di un'azienda agricola a Pizzo Calabro dove i passeggeri del mezzo erano impiegati come braccianti.

Il traffico in direzione nord è stato pertanto deviato su una sola corsia per facilitare gli interventi di primo soccorso del 118 e dell'ANAS. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia stradale, coordinata dal dirigente Pasquale Ciocca, per i primi accertamenti della dinamica e per la gestione della viabilità.

 

 

 

Pubblicato in CRONACA

zerbiEra uno dei calciatori simbolo del calcio dilettantistico calabrese. Francesco “Lupo” Zerbi, in questa ultima stagione in forza al Cittanova Calcio, è deceduto questa mattina in seguito ad un violento incidente stradale subito ieri.

Dopo l’impatto, Zerbi era stato trasportato all’Ospedale Santa Maria degli Ungheresi di Polistena. Le sue condizioni si erano rivelate critiche fin da subito, tanto che l’attaccante era stato ricoverato in riabilitazione in stato comatoso e prontamente sottoposto ad un intervento di massima urgenza per l’asportamento della milza. Questa notte purtroppo le  condizioni del 34enne, originario proprio di Polistena, sono progressivamente peggiorate fino alle prime ore di oggi quando si è registrato il decesso. Zerbi lascia una moglie e tre figli.

Fresco vincitore del campionato di Prima Categoria con il Cittanova Calcio, si era anche meritato il titolo di capocannoniere stagionale con all’attivo ben 42 gol, realizzati tutti su azione, senza mai calciare un rigore o una punizione. Nella sua trionfale carriera aveva messo a segno una valanga di reti, indossando negli anni le maglie delle squadre di Marina di Gioiosa, Roccella, Rosarnese, Brancaleone, Polistena, Taurianovese e Cittanovese per un totale di 19 campionati disputati, di cui 9 vinti, dalla Prima categoria all’Eccellenza.

Ciccio “Lupo” Zerbi ha lottato fino all’ultimo ma non è riuscito a mettere a segno il suo gol più importante. Tutto il calcio dilettantistico calabrese si stringe attorno al dolore che ha colpito la famiglia.


Pubblicato in SPORT

 

mini ambulanzaStava lavorando alla ristrutturazione di un'abitazione quando, ad un certo punto, un muro in pietra gli è crollato addosso. Protagonista, suo malgrado, dell'ultimo incidente sul lavoro che si è verificato nelle Serre vibonesi è A.M., 46enne, di San Nicola da Crissa. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno inizialmente soccorso il quarantaseienne, per poi trasportarlo in elisoccorso presso l'ospedale di Catanzaro. 

Pubblicato in CRONACA
mini procura_viboEmergono nuovi particolari dal tragico incidente che, martedì scorso, è costato la vita a Salvatore Cirillo, autotrasportatore 38enne di Ninfo, frazione di Serra San Bruno, morto dopo essere rimasto schiacciato dal cassone del camion. Al momento, infatti - secondo quanto riportato dalla stampa locale - non risultano persone indagate ma la Procura della Repubblica di Vibo Valentia, nella persona del pubblico ministero Maria Gabriella Di Lauro, avrebbe aperto un'inchiesta sull'accaduto. Gli inquirenti starebbero, infatti, vagliando la posizione del fratello della vittima, proprietario del camion nonché titolare della ditta boschiva, per la quale lo stesso Cirillo effettuava solitamente trasporti di legname. 
Pubblicato in CRONACA

ambulanzaTragico incidente sul lavoro a Serra San Bruno. A perdere la vita è stato Salvatore Cirillo, autotrasportatore 38enne di Ninfo, frazione di Serra San Bruno. In base a quanto siamo riusciti ad apprendere, Cirillo stava effettuando alcuni lavori di riparazione su un camion ribaltabile, in un cantiere sito sulla Strada Statale 110, alle porte di Serra San Bruno, quando ad un certo punto il cassone del mezzo ha ceduto e il giovane è rimasto schiacciato dallo stesso. Per lui non c'è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri della locale compagnia, guidati dal capitano Stefano Esposito Vangone ed un'ambulanza del 118. 

Pubblicato in CRONACA
Pagina 1 di 3

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno