mini prefettura-viboSembrano esserci dei primi, confortanti segnali sulla questione relativa ai rifiuti tossici che potrebbero essere stati interrati anche nella zona delle Serre vibonesi, a cavallo tra gli anni '80 e '90. Dopo l'incontro tenutosi nei giorni scorsi presso la Prefettura di Vibo - al quale hanno partecipato numerosi sindaci ed i rappresentanti del Comitato civico Pro - Serre - il capo dell'Ufficio territoriale del Governo, Giovanni Bruno, ha deciso di andare fino in fondo alla questione, istituendo un apposito gruppo di lavoro che avrà il compito di "studiare in maniera approfondita la vicenda". La decisione è stata presa al termine di una riunione svoltasi stamane in Prefettura. "Il prefetto - è scritto in una nota della Prefettura - è intenzionato ad andare a fondo sulla questione, evitando inutili allarmismi attraverso l'avvio di opportune verifiche che saranno svolte in tempi brevi insieme alla Procura ed alle Forze dell'ordine". La vicenda dei rifiuti tossici è emersa dopo desecretazione delle informative del Sisde sullo smaltimento illecito dei rifiuti che, si presume, possano essere stati interrati anche nella zona montana della Provincia di Vibo Valentia e, tra i comuni interessati da questo traffico illecito ci sono anche quelli di Fabrizia e Serra San Bruno.

 

 

Pubblicato in CRONACA

Parlamentari-e-Consiglieri-RegionaliPoco importa se abitano in partiti diversi, se nei dibattiti se le danno di santa ragione e se quando si incontrano nelle stanze dei bottoni non si guardano neanche negli occhi. Questa volta per molti di loro la questione è vitale: bisogna fare quadrato altrimenti la provincia di Vibo sarà soppressa. A suonare la carica è Francesco De Nisi, ormai ex presidente, che conferma la sua adesione alla manifestazione “pro-Vibo” di sabato 17: “E' un provvedimento che si ritorcerà contro i cittadini. Scenderò in piazza per protestare contro la soppressione dell’ente”.

Pubblicato in POLITICA
Venerdì, 06 Gennaio 2012 15:26

Vibonese, sei gol in amichevole

mini Pippo_CaffoVIBO VALENTIA – Test infrasettimanale per la Vibonese del patron Pippo Caffo (foto) che, nella giornata odierna, ha affrontato e sconfitto in amichevole (6 a 0 il risultato finale) il San Calogero di mister Romano, capolista del girone “B” di Promozione.  Per l’occasione, lo staff tecnico rossoblu ha preferito non utilizzare il capitano Alessandro Caridi. Il terreno reso pesante dalla pioggia, infatti, ne ha sconsigliato l’utilizzo onde evitare rischi inutili, per cui il difensore rossoblù si è allenato a parte. A San Calogero era presente anche Michele Vitale, però pure in questo caso, considerata la giornata di freddo pungente e di pioggia, si è preferito tenere il centrocampista di Santa Maria del Cedro a riposo. Regolarmente in campo tutti gli altri componenti l’organico della Vibonese che, per la cronaca, ha vinto l’amichevole grazie alla doppietta di Puntoriere ed alle reti di Doukara, Caraccio, Saturno e Benincasa.

Pubblicato in SPORT

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno