scuola1È una vera e propria ecatombe quella che è emersa mercoledì scorso nell’incontro tenuto nella sala del consiglio provinciale sullo stato di agibilità degli edifici scolastici del Vibonese. Su 32 strutture di competenza della Provincia – di cui 26 di proprietà e 6 in affitto – solo 4 risultano completamente a norma antincendio, mentre, a parere dei Vigili del fuoco, se l’analisi si estende a tutte le 200 scuole del Vibonese, solo 7 risultano essere perfettamente in regola con le vigenti disposizioni. Una situazione catastrofica sancita dal fatto che per l’adeguamento degli edifici sono stati presentati progetti per un importo complessivo di 9milioni di euro. Progetti che, però, non hanno al momento avuto alcuna copertura finanziaria. La situazione si fa ancora più catastrofica se si considera che, invece, per l’adeguamento alle normative antisismiche di milioni ne occorrerebbero addirittura 30.

Pubblicato in CRONACA

mini gaberRiceviamo e pubblichiamo:

Domani, domenica 4 marzo, nell’ambito  della  sua quindicesima stagione,  l’Associazione “Tempo nuovo” propone una sua produzione teatrale. L’appuntamento, alle ore 21 presso il teatro “Impero", è con lo spettacolo “Una strana famiglia”, omaggio a Gaber, scritto da Angela Ada Mantella e Franco Candiloro.

In scena la Compagnia di “Tempo nuovo”, un fiore all’occhiello del sodalizio culturale chiaravallese, poiché è nata con il coinvolgimento dei  tanti giovani cresciuti attraverso le fila dei laboratori teatrali, da diversi anni ormai rivolti a bambini e ragazzi. La pièce, come in un simbolico passaggio di testimone,  è stata allestita secondo le direttive di regia impartite dallo stesso Franco Candiloro, lo storico presidente di “Tempo nuovo”  prematuramente scomparso qualche mese fa. È un lavoro teatrale al quale il sodalizio culturale tiene in maniera particolare e si tratta di un momento significativo dell’attività di “Tempo nuovo”  perché come ha  commentato l’attuale presidente, Mauro Bittoni, è attraverso i giovani ed i laboratori che si “semina” per il futuro, nella finalità di diffondere una cultura per il Teatro che deve appartenere a tutti. Ed è nel perseguimento di questo obiettivo che sono state anche programmate delle rappresentazioni dello stesso spettacolo appositamente rivolte alle scuole.

In attesa di vedere lo spettacolo, intanto, qualche anticipazione attraverso le note di regia. «Il Teatro è stato esplicitamente scelto  da Gaber come la possibilità più diretta e concreta per comprendere i malesseri  del mondo, denunciando lo scadimento soprattutto morale della nuova società. Con il teatro canzone, un linguaggio più di altri in grado di arrivare al cuore e al cervello scuotendo ed emozionando, Gaber canta la nostra fragilità esistenziale e le parole hanno il potere d’insinuarsi fra i pensieri come tarli, così l’ironia diventa grimaldello, e la capacità di ridere di se stessi e delle proprie nevrosi una forma lucida e consapevole di pietà».

Lo spettacolo evidenzia ancora l’importanza «di riconoscere i propri errori e le proprie sconfitte, perché comunque la consapevolezza e l’onestà intellettuale rimangono valori fondamentali»  e come  «in ogni caso ammettere la propria sconfitta  è indispensabile per poter ripartire con maggiore chiarezza e nuovi slanci».

Per contatti e informazioni si può chiamare al numero 0967/92186, consultare il profilo facebook di “Tempo nuovo”,   scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o ancora  visitare il sito www.teatrotemponuovo.it.  

Pubblicato in CULTURA

mini gdfIl nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza ha segnalato alla Procura regionale della Corte dei conti un danno erariale di circa 20 milioni di euro a carico di 30 dirigenti della Aziende sanitarie provinciali della regione, per lo più direttori generali e commissari straordinari in carica nel periodo oggetto di indagine. Le indagini della Guardia di Finanza, infatti, toccano il periodo compreso tra il 2007 e il 2010, e il danno erariale riguarda anche le aziende sanitarie locali della Calabria che successivamente sono state accorpate alle cinque Asp. Si parla, come origine del danno erariale, di rimborsi gofniati a favore dei laboratori di analisi di alcune strutture sanitarie private.  

Pubblicato in CRONACA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno