mini futsalserrarombioloAlla capolista piace vincere…soffrendo. Contro il Rombiolo il Futsal Serra di mister Pisani crea tante occasioni da gol (la totalità delle quali sono capitate sui piedi di Domenico Zaffino), ma alla fine i biancoverdi hanno vinto soltanto con un gol di scarto contro un Rombiolo che, per poco, non costringeva la capolista al secondo pareggio stagionale.

Il tecnico di casa più che problemi di formazione deve fare i conti con gli acciacchi dei vari Carrera, Albano, Lucio Zaffino e De Padova. Per il resto Pisani decide di affidarsi dal primo minuto allo stesso Carrera tra i pali, Albano centrale di difesa, esterni Lucio Zaffino e Domenico Zaffino, con Franzè pivot.

Partono meglio gli ospiti che intorno al 7? sfruttano una ripartenza dopo un fallo su Lucio Zaffino non visto dal direttore di gara. L’occasione, però, si spegne in un nulla di fatto. Al 10? Carrera si rende protagonista con una deviazione in calcio d’angolo dopo un tiro da parte di un giocatore biancoblu. È il Futsal Serra, però, a portarsi per primo in vantaggio con Franzè che tutto solo davanti al portiere deposita la palla in rete per il momentaneo 1 a 0. La capolista prova in qualche modo a raddoppiare il vantaggio e dopo circa un giro di lancetta dalla rete di Franzè, una bella azione firmata Albano, Franzè e Domenico Zaffino per poco non si materializza. Il raddoppio, però, non tarda ad arrivare: lo stesso Domenico Zaffino al 13? approfitta di un errore degli ospiti direttamente da rimessa laterale e batte per la seconda volta Petrolo. Il Rombiolo non ci sta e dal 16? al 19? raddrizza il risultato portandosi sul 2 a 2: l’autore dei due gol è stato Mazza, sul secondo dei quali il numero 9 biancoblu è stato lasciato inspiegabilmente solo di avvicinarsi e di calciare da fuori area: portiere battuto e per il Futsal Serra è tutto da rifare. Prima del fischio dell’arbitro per la fine del primo tempo, Domenico Zaffino si divora altre due occasioni: nella prima il tiro rasoterra del numero 2 si spegne di poco a lato; mentre nella seconda il laterale biancoverde a pochi passi si fa respingere il pallone da Petrolo.

Ad inizio ripresa è De Caria a riportare in vantaggio la squadra di casa, mentre al 3? Zaffino sbaglia clamorosamente una delle tante ghiotte occasioni, spedendo la palla fuori. Passa un minuto ed il Rombiolo pareggia con uno sfortunato autogol di Albano. La reazione della squadra del presidente Mangiardi è pressoché immediata ed è sempre Zaffino ad andare in gol per il momentaneo 4 a 3 che si ripete poco dopo segnando il 100esimo gol della capolista in questa stagione. In mezzo, però, si segnalano almeno due – tre occasioni non sfruttate dal numero 2 del Futsal Serra. Nel momento migliore dei ragazzi di mister Pisani, il Rombiolo prima colpisce un palo e al 20? il solito Mazza firma la tripletta personale. Proprio nei minuti di recupero, i padroni di casa rischiano di vedersi fermare sul 5 a 5 con la palla che prima colpisce la traversa e per pochissimo non si infila in rete. Pur soffrendo nel finale, però, il quintetto di casa riesce comunque a portare a casa i tre punti

Maiuscola, come al solito, la prestazione di capitan Albano, nonostante la condizione non ottimale del capitano biancoverde, reduce da un’influenza. Un autentico gladiatore in campo che, in varie occasioni, ha dovuto addirittura abbandonare la propria posizione di centrale di difesa per l’inerzia di altri elementi, non apparsi in condizione ottimale. Buona anche la prestazione di De Padova, anche lui non al meglio, così come quella di Franzè e di De Caria.

Ottima, come al solito, la cornice di pubblico. Mentre per ultimo (non sicuramente per importanza) c’è da segnalare l’instancabile sostegno di De Raffele dalla panchina, che praticamente ha giocato il ruolo di allenatore in seconda.

Per visualizzare i risultati e la classifica dell'ultimo turno, basta collegarsi sul sito ufficiale della squadra all'indirizzo www.futsalserra.it

Pubblicato in SPORT
Sabato, 03 Marzo 2012 17:02

Il Prisma/1. La Solitudine

mini IMG_0136_800Il Vizzarro.it a partire da oggi pubblica una rubrica fotografica settimanale dal titolo "Il Prisma" a cura di Filippo Rachiele.

La copertina della rubrica si intitola "Pianoforte".

"C'è a chi piace suonare, a chi cantare e a chi scrivere libri a me piace scattare foto...".

Pubblicato in CULTURA
Giovedì, 01 Marzo 2012 14:01

E' morto Lucio Dalla

mini lucio-dallaE' morto stamane uno dei più grandi cantautori italiani, Lucio Dalla. L'artista, che si trovava in Svizzera per una serie di concerti, è stato trovato morto nel suo letto in una camera d'albergo di Montreaux. Stando alle prime indiscrezioni pare che la causa del decesso sia stato un attacco cardiaco. Dalla Midas Promotion, società di comunicazione nel mondo della musica e dello spettacolo fondata da Michele Mondella, fanno sapere che Dalla stava benissimo e, al malore che lo ha stroncato, non c'era stata nessuna avvisaglia, "stava bene. Lui e Mondella si sono sentiti ieri sera dopo il concerto di Montreaux: era contento di come era andato il concerto. Stamattina si è svegliato, ha fatto colazione, un paio di telefonate, poi il malore." Innumerevoli gli attestati di stima e affetto che stando spuntando sul web, si va da quello inviato dalla societa del  Bologna, squadra per la quale faceva il tifo e della quele spesso spesso seguiva le gare casalinghe, a quello di amici e colleghi increduli e addolorati.

Lucio Dalla avrebbe festeggiato il suo 69esimo compleanno il 4 marzo.

Pubblicato in CRONACA

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno