mini sole_e_nuvoleDopo gli acquazzoni di questi ultimi giorni, il tempo nel comprensorio delle Serre non subirà sostanziali variazioni, anche se sul bacino del mediterraneo, si è venuto a creare un leggero campo di alta pressione, che ha riportato cieli sereni al centro-nord. Dunque, il nostro territorio risentirà ancora dell’influenza della perturbazione nord atlantica che si è abbassata durante la settimana scorsa, portando le temperature su valori quasi autunnali. Questo trend che si è andato a configurare, continuerà a manifestarsi per almeno altri due giorni, nei quali si avrà una discreta probabilità di temporali che si potranno concentrare nelle ore più “calde” della giornata, ovvero nel momento in cui l’insolazione avrà generato un flusso di calore, tale da generare i consueti cumuli, che in talune occasioni riescono a scaricare ingenti quantità di pioggia in porzioni di territorio molto ristretto.

A tal proposito è curioso vedere alcuni dati pluviometrici relativi al 15 luglio scorso che riportano soli 16,4 mm di pioggia caduta a Serra San Bruno; 24.6 mm a “Croceferrata – Cassari”; 35mm nel territorio di Pizzoni e, addirittura, 51 mm ad Arena.

Le temperature rimarranno sempre su valori inferiori rispetto alla media del periodo, in particolare le massime che in condizioni di copertura nuvolosa non supereranno i 20°C. Per avere un deciso cambiamento si dovrà aspettare la giornata di domenica, con temperature che si porteranno finalmente su valori estivi. La giornata più calda sarà quella di lunedì 21, con temperature che potranno raggiungere i 28-29°C. Ma non cantate vittoria, questo caldo durerà veramente poco, infatti, come si evince dagli spaghi, già da martedì 22 le temperature subiranno un crollo portandosi nuovamente su valori autunnali.

Le precipitazioni si potranno concentrare nella giornata di oggi (17 luglio) e domani (18), con dei brevi temporali nelle ore pomeridiane della giornata.

"Spaghi" 17 luglio - Serra San Bruno (clicca sull'immagine per ingrandire):

mini spaghi_17_luglio 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in CRONACA
mini cartinaDopo un inizio d’estate a dir poco travagliato, con temperature che si sono mantenute abbasta fresche e con consueti temporali pomeridiani,  si è passati nei giorni scorsi ad una fase prettamente anticiclonica, dove il caldo e il clima afoso sono stati i protagonisti indiscussi di un fine giugno e un inizio luglio particolarmente estivo.
 
Ma potrebbe essersi trattato solo di una fuggiasca e piacevole illusione. In base alle ultime indicazioni che forniscono i modelli matematici, sembra infatti che una nuova fase stia per prendere il sopravvento. Si tratterebbe, di una perturbazione nord Atlantica, che ha già raggiunto le regioni del nord, pronta a determinare un brusco stop all’estate del comprensorio delle Serre Calabre. 
 
Da quel che si evince dagli “spaghi”, pare possa esserci una notevole rinfrescata soprattutto nelle temperature massime, mentre le temperature minime, che si registrano tra le 5.00 e le 6.00 del mattino, rimarranno sempre su valori tipici Serresi, ovvero comprese tra i 4 e i 9°C. Tale cambiamento prenderà piede a partire da oggi, martedì 8 luglio, per poi protrarsi per tutta l’intera settimana. 
 
La giornata più fresca sarà quella del prossimo venerdì 11, quando le temperature massime faticheranno a superare i 20°C. Le precipitazioni saranno modeste, con la possibilità di brevi temporali localizzati nel versante sud della nostra catena montuosa, in particolare tra i comuni di Fabrizia e Cassari. 
(Clicca sull'immagine per ingrandire)
mini meteospaghi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Pubblicato in CRONACA
Venerdì, 10 Maggio 2013 10:02

In Giro - Fotoreportage

Giro ditalia_Serra_San_Bruno_-_Ph._Filippo_Rachiele_-_IMG_6319_ridPer la prima volta in assoluto il Giro d’ Italia ha fatto tappa nella nostra cittadina. Partita da Policastro Bussentino, in provincia di Salerno, la carovana è giunta sulla linea del traguardo intorno alle 17 e 30. Un giorno che sarà ricordato a lungo dai tanti appassionati e semplici curiosi che, martedì scorso, hanno assistito ad un evento unico nel suo genere. Di seguito proponiamo le foto scattate da Filippo Rachiele, che ci consentono di ripercorrere ancora una volta quei momenti di grande entusiasmo.


 

Pubblicato in CRONACA

 

mini comitato_pro_serreCon la nota di protocollo n. 4123 del 4 febbraio 2013, inviata questa mattina dall’ufficio della Prefettura di Vibo Valentia, il capo dell' Utg Michele Di Bari, ha convocato un tavolo tecnico “al fine di esaminare la problematica connessa alla verifica della potabilità delle acque dell’invaso Alaco”.  L’incontro avrà luogo presso la Prefettura di Vibo Valentia, domani, martedì 5 febbraio 2013, dalle ore 10.00. Saranno presenti, tra gli altri, il presidente del Comitato Civico Pro - Serre, Salvatore Albanese, il neo Commissario Asp, Maria Bernardi 
Pubblicato in POLITICA

mini giroSERRA SAN BRUNO - Un percorso duro. Difficile. Un giro nel quale i corridori dovranno misurarsi con le caratteristiche di un territorio sicuramente non facile da affrontare, soprattutto sulle due ruote.  È stata presentata nella giornata di ieri, a Milano, la 96esina edizione del giro d' Italia, che partirà da Napoli il 4 maggio 2013; attraversa in lungo ed in largo il Meridione, per poi concludersi a Brescia il 26. Tante le novità rispetto alle scorse edizioni. Ed una delle tante, riguarda proprio la nostra regione. Il giro, infatti, toccherà la Calabria alla quarta (Policastro Bussentino - Serra San Bruno, 244 kilometri) e quinta tappa (Cosenza - Matera, 199 kilometri). Dopo qualche anno, dunque, la nostra cittadina avrà nuovamente l' onore di ospitare la 'corsa più dura del Mondo', secondo il giudizio di Ryder Hesjedal, vincitore della scorsa edizione. L' arrivo dei corridori a Serra è previsto per martedì 7 maggio. Il giorno successivo, invece, il giro partirà da Cosenza per poi lasciare la Calabria e raggiungere Matera. Tra le tappe più difficili, da registrare quella di martedì 14 maggio, con partenza da Cordenons (Pordenone) fino all' Altopiano del Montasio, in Friuli; il 18, invece, si partirà da Cervere (Cuneo) con arrivo previsto a Bardonecchia (Torino) e tante altre ancora. Serra, dunque, è stata scelta come tappa di arrivo. E non è male, considerato che nella maggior parte dei casi, la nostra cittadina viene quasi sempre ricordata per i fatti cruenti e assecondata, invece, per gli eventi nazionali che vengono organizzati negli anni

Al link qui sotto il percorso completo:

http://www.gazzetta.it/Speciali/Giroditalia/2013/it/

Pubblicato in SPORT

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno