Bel tempo prevalente per i giorni a venire.

Pubblicato in CRONACA

È in progressivo peggioramento il quadro meteorologico di gran parte del territorio regionale, compreso quello dell’entroterra vibonese.

Pubblicato in CRONACA

Saranno giornate caratterizzate da cielo sereno o, comunque, parzialmente nuvoloso, quelle che interesseranno da qui a venerdì la zona dell'entroterra vibonese.

Pubblicato in CRONACA

La primavera durerà solo due giorni. Due giorni di splendido sole e di temperature di gran lunga al di sopra della media del periodo, quelli che si sono registrati ieri ed oggi, martedì 22 marzo.

Pubblicato in CRONACA

Secondo i maggiori centri di calcolo meteorologico, avrebbe anticipato i tempi il ciclone “Doris”. Previsto inizialmente per l’inizio della prossima settimana, ma in procinto di raggiungere la nostra regione già nel pomeriggio odierno. 

Pubblicato in CRONACA

SERRA SAN BRUNO - Dopo le piogge e le temperature piuttosto basse di ieri, stamane la città della Certosa si è svegliata sotto una coltre bianca.  

Pubblicato in CRONACA

Preparatevi a lasciare alle spalle le miti temperature che hanno caratterizzato questo prima metà del mese di novembre: "Attila", il flagello meteorologico che dal prossimo weekend si abbatterà anche sul nostro territorio, avanza inesorabile. 

Pubblicato in CRONACA

freddoNel complesso il 2014 ha fatto registrare temperature nettamente al di sopra della media, infatti in questi primi dieci mesi (dato di novembre ancora non disponibile) abbiamo avuto una temperatura media di 12,11°C contro una media di 11,61°C. Differenza che dovrebbe ulteriormente incrementarsi con i dati del mese di novembre, in conseguenza anche dell’intensa sciroccata del fine settimana scorso. Il mese di novembre si è concluso, infatti, con valori quasi record, con i suoi 24,3°C di massima, superati soltanto nel lontano 30 novembre del 1961 con un picco di temperatura pari a 25°C.

Ora, le temperature sul territorio stanno tornando in linea con il periodo, ma ancora lontane dal clima invernale e natalizio che i cittadini delle Serre si aspettavano. La situazione, fino alla giornata del prossimo sabato 6 dicembre, trascorrerà ancora con giornate miti e con le classiche gelate notturne, ma tra la giornata di domenica 7 e quella di lunedì 8 avremo un calo delle temperature, che torneranno ad 1-2°C al disotto della media del periodo. Il calo sarà determinato dall’arrivo di una massa d’aria di origine nord-atlantica, che porterà con se piogge, i primi freddi e vento, dando dei connotati tipicamente invernali al prosieguo del mese.

Il vero freddo, pare possa arrivare però soltanto tra il 12 e il 16 dicembre, con temperature di diversi gradi sotto lo zero alla quota di 1.400 metri, e con possibili episodi nevosi anche su Serra San Bruno e numerosi altri centri abitati. Certo, questa al momento è solo un’ipotesi contemplata dai più autorevoli centri di calcolo, che visto l’arco temporale che ci separa potrà ancora subire variazioni rispetto a quanto ipotizzato. Ma la cosa che pare certa è che quelle condizioni di caldo anomalo sono ormai lontane.

Meteo. Serre vibonesi, “spaghi” 5 dicembre – 19 dicembre
spaghi dic2014

Pubblicato in CRONACA

mini allertameteo3Continua l’allerta meteo lanciata ieri dal centro funzionale multirischi dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Calabria. L'ondata di maltempo dovrebbe entrare in realtà nel vivo anche nel territorio delle Serre nella giornata di domani. Infatti in gran parte del territorio regionale il livello di guardia è ormai altissimo, quello contrassegnato dalla protezione civile con il codice rosso (anche se per il nostro territorio si parla di codice arancione, ossia di secondo livello). La giornata di venerdì risulta essere la più critica e proprio per questo domani rimarranno ancora chiuse le scuole di Serra San Bruno di ogni ordine e grado e di tutti i paesi del comprensorio.

Pubblicato in CRONACA

mini viale_certosaDopo una lunga fase anticiclonica, sul territorio delle Serre sta per arrivare al capolinea un’estate che per lunghi tratti è trascorsa nell’"anonimato" meteorologico, caratterizzzata da continui sbalzi termici e fasi perturbate. In queste ultime settimane, a dire il vero, un campo di alta pressione ha dominato l’intero territorio montano, che ha fatto si che si verificassero le classiche inversioni termiche, facendo salire le temperature massime intorno ai 28-29°C e registrando minime su valori quasi invernali.

Basti pensare che il 19 del c.m. la stazione meteo di Serra San Bruno ha fatto registrare una minima da brividi, raggiungendo i 3.2°C (immagine 1). Tale valore, non è da considerare assolutamente il minimo storico per la nostra bella cittadina, infatti, nel mese di agosto del lontano 1932 era stato registrato addirittura un valore di 0.5°C.

L’estate giunge dunque verso il termine. Come si può osservare dagli spaghi (immagine 2), pare che nei prossimi giorni una violenta ondata di maltempo conquisterà l’intero territorio nazionale, senza risparmiare chiaramente la Calabria. Le temperature rimarranno ancora per alcuni giorni con valori tipicamente estivi, anche superiori alla media del periodo, intorno ai 26-27°C, ma un deciso cambiamento si potrebbe verificare intorno al 30, con le prime piogge che accompagneranno l’ingresso dell’autunno meteorologico, che varia a secondo delle caratteristiche di ogni singola zona e generalmente, per il nostro territorio, coincide con i primi giorni di settembre a differenza delle zone più vicine al mare dove invece sopraggiunge più tardivamente.

Le temperature rimarranno nella media stagionale, ma in conseguenza di maltempo estremo, si potrebbero verificare valori decisamente freschi. Le precipitazioni potranno risultare abbondanti e durature, ma, comeè noto, questo è il periodo più piovoso dell’anno, quindi ben vengano piogge organizzate che consentano alle nostre riserve acquifere di rigenerarsi dopo un agosto poco piovoso. Tali condizioni atmosferiche, garantirebbero un’ottima annata micologica per la gioia dei turisti dal palato fine, che non disdegnano affatto i nostri porcini rispetto ai “rivali” aspromontani e silani.

mini tempe_serra mini spaghi_vibonese

  1.  Temperature 12 agosto – 26 agosto. Stazione meteo Serra San Bruno           
  2. “Spaghi” Vibonese 27 agosto – 11 settembre
    (Clicca sulle immagini per ingrandire)

Foto in copertina Filippo Rachiele

 

Pubblicato in CRONACA
Pagina 2 di 3

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno