Venerdì, 23 Ottobre 2020 10:59

Otto anni senza Filippo, papà Martino non molla: «È dura andare avanti, ma presto la verità verrà a galla»

Scritto da Redazione
Letto 861 volte

Otto anni di attesa, alla ricerca di una verità che, fino a oggi, non è mai arrivata. Domenica prossima, 25 ottobre, ricorre l’ottavo anniversario della morte di Filippo Ceravolo, il giovane di Soriano Calabro ucciso per errore in un agguato sulla strada che porta a Pizzoni. Il 19enne, infatti, non aveva nulla a che fare con la guerra di ‘ndrangheta tra il clan Loielo e quello degli Emanuele che, nel corso degli anni, ha provocato diverse decine di morti tra i territori di Soriano, Sorianello e Gerocarne, nelle Preserre vibonesi. Il suo unico “errore”, nel tornare a casa, è stato quello di chiedere il passaggio alla persona sbagliata.

«Per me e la mia famiglia - ci ha confidato papà Martino - la vita si è fermata a quel 25 ottobre 2012. È dura andare avanti, infatti ho pensato anche di farla finita, ma non ci fermeremo fino a quando i responsabili della morte di mio figlio non saranno arrestati e puniti con il carcere a vita. Come fanno a trovare la forza per andare avanti con un peso così enorme addosso? Come fanno a guardare in faccia i loro figli prima di andare a dormire?». Martino, che da otto anni lotta per chiedere «verità» e «giustizia», confida nel lavoro portato avanti dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, guidata dal procuratore Nicola Gratteri, e dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia, diretta dal procuratore Camillo Falvo. «Siamo convinti che presto la verità verrà a galla, così come siamo certi che gli inquirenti lavorano giorno e notte per cercare di arrivare alla soluzione del caso. Le operazioni concluse nel corso degli ultimi anni - che hanno permesso di fare luce su diversi fatti di sangue, come quello che è costato la vita a Matteo Vinci - ci fanno ben sperare».

Domenica prossima, 25 ottobre, nel Santuario di San Domenico, a Soriano Calabro, nel rispetto delle norme volte a prevenire la diffusione del Covid-19, ci sarà una Santa Messa, a conclusione della quale Martino e Anna, genitori di Filippo, porgeranno un saluto. Alla celebrazione eucaristica presenzieranno le autorità del territorio e diversi familiari delle vittime innocenti delle mafie.

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)