Martedì, 24 Novembre 2020 17:18

Covid, Abramo annuncia 223 posti letto tra Vibo, Catanzaro e Crotone. Ma Spirlì rimarca: «Le ordinanze le faccio io»

Scritto da Redazione
Letto 910 volte

L’area centrale della Calabria - che comprende le province di Vibo Valentia, Catanzaro e Crotone - sarà dotata di 223 posti letto, di cui 86 di sub intensiva e 39 di intensiva. Lo ha annunciato il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo nel corso di un’apposita conferenza stampa, che si è svolta nella sala concerti di palazzo De Nobili, organizzata con l’obiettivo di illustrare i dettagli della riunione di ieri tra le Aziende sanitarie provinciali di Vibo, Catanzaro e Crotone, lo stesso Abramo e il management dell’A.O. “Pugliese-Ciaccio”.

«I dati emersi da questo incontro - ha detto il sindaco - sono i seguenti: la città di Catanzaro ha 56 posti Covid, di cui 46 di sub intensiva e 22 di intensiva, mentre la “Mater Domini” ha dato disponibilità di 36 posti, di cui 10 sub intensiva e 6 intensiva». Dati, questi, che secondo Abramo rischiano di «collassare il sistema nell’area centrale» e, per tale motivo, c’è stata la «necessità di un maggior approfondimento con le altre Asp per capire che aiuto è possibile dare, in base all’ordinanza adottata dal presidente facente funzioni della Regione Nino Spirlì». Il sindaco della città capoluogo ha parlato anche della situazione sanitaria a Vibo dove l’Asp «ha dato la disponibilità per inserire nell’ospedale 36 posti Covid, di cui 2 di sub intensiva e 8 di intensiva. Tropea ha dato la disponibilità di 22 posti, che possono essere attrezzati anche come sub intensiva. Lamezia Terme - ha aggiunto Abramo - ha dato la disponibilità di 30 posti letto di cui 6 di sub intensiva e Crotone 43, di cui 3 di intensiva. Quindi noi avremo un totale di 223 posti Covid nell’area centrale della Calabria, di cui 86 sub intensiva e 39 di intensiva. Questo ci permette non solo di trasportare nelle altre province i malati che si trovano in questo momento all’ospedale “Pugliese”, ma anche di distribuire i contagiati nell’area centrale». Nel corso della riunione è stata affrontata anche la vicenda relativa ai tamponi: «Entro stasera - ha spiegato Abramo all’incontro con i giornalisti - sarà pronta l’ordinanza per dare la possibilità a 8 laboratori privati di aprire nell’immediato per fare i tamponi in tutta la Calabria e ho fatto inserire anche alcune cliniche private, che potrebbero utilizzare i loro laboratori per fare i tamponi all’interno, quindi per il personale e per i malati».

Dal canto suo, il presidente facente funzioni della Regione Nino Spirlì ha ricordato «a tutti, amministratori locali compresi, che lo strumento dell’ordinanza regionale è di competenza unica del presidente della Regione. Anticipare provvedimenti o creare aspettative che non hanno corrispondenza con atti ufficiali, in un momento di grave emergenza come questo, arreca danno e crea una inutile confusione che non serve a nessuno. Io rispetto le istituzioni e, allo stesso tempo, chiedo che siano rispettate». Con riguardo al Centro Covid da allestire a Catanzaro, «i lavori di adeguamento e ripristino di “Villa bianca” - chiarisce Spirlì - sono seguiti quotidianamente da me attraverso la Protezione civile regionale. Il sito sarà dunque attivato al più presto».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)