Mercoledì, 21 Luglio 2021 08:38

Serra, la “guerra dei carburanti” manda in tilt l’amministrazione comunale

Scritto da Redazione
Letto 2213 volte

Il procedimento per la realizzazione dell’impianto carburanti della Muzzì srl stenta a sbloccarsi. Quella oramai riconosciuta come “Guerra dei carburanti” tra la Muzzì srl, appunto, e i titolari di altre pompe presenti sul territorio, di proprietà della società Schiavello, sta mandando letteralmente in tilt l’amministrazione serrese targata Barillari. Dopo il piccato rifiuto del responsabile dell’area Manutenzione e Urbanistica del Comune di Serra San Bruno, Roberto Camillen, che rispetto all’assegnazione del ruolo di responsabile del procedimento ha dichiarato di non voler fare da «capro espiatorio» (qui l’articolo), anche in ragione di «evidenti condizioni di incompatibilità», un nuovo niet arriva da parte di un altro dirigente, ossia l’ingegnere Fabio Pisani.

Il responsabile dell’area Lavori pubblici, espropri e igiene urbana, nell’incipit della sua missiva indirizzata al segretario generale, all’amministrazione, ai gruppi di minoranza e al sindacato Cisl Fp di Vibo evidenzia un «approccio a dir poco approssimativo» rispetto al procedimento per la realizzazione dell’impianto della Muzzì srl. Dito puntato contro il segretario generale, che nonostante l’annosa vicenda ancora non è riuscito a «risolvere le criticità amministrative salvo che passare il cerino ai vari responsabili dei servizi».

La fase di stallo continua a reggersi sulla mancata assunzione, nonché rimpallo, di responsabilità che, come sottolineato già da Roberto Camillen e ribadito dallo stesso Pisani, a causa dei ritardi potrebbe portare a «ripercussioni economiche sull’Ente» di piazza Tucci. L’azione di convincimento ad assumere il ruolo di responsabile del procedimento, come sottolineato da Camillen, sarebbe figlia anche di «fantomatici pareri espressi da legali di fiducia».
«È ben noto – si legge poi in un passaggio della missiva di Pisani – e la Corte dei Conti è foriera di condanne erariali al riguardo, che le norme ed i contratti vigenti demandano proprio al segretario comunale l’assistenza giuridica ed amministrativa degli enti locali senza gravare ulteriormente il bilancio comunale per semplici opinioni espresse da legali dietro il pagamento di una parcella».

L’ingegnere Pisani, in merito alla decisione di non assumere l’incarico, ricorda come già in passato e «ancor prima che deflagrassero le denunce presentate» aveva rappresentato il proprio «stato di incompatibilità». Tra le motivazioni dell’incompatibilità i «contatti avvenuti nel corso dell’istruttoria già nel 2014 in qualità di responsabile Suap pro tempore e quale responsabile della pratica “Costruzione di un impianto di distribuzione carburanti» su richiesta proprio della ditta Muzzì Srl.

«Sospetta e ai limiti della intimidazione» per Pisani sarebbe stata anche «la grande solerzia dell’amministrazione e del segretario generale che in pochi giorni di lavoro hanno profuso atti orientati a dare forza a procedimenti disciplinari contro chi rifiuta, seppur legittimamente, un ordine di servizio».

Infine il responsabile dell’area si chiede: «Come mai questo interesse al disbrigo immediato della pratica bloccata da anni?» per la quale non gli sarebbero stati riconosciuti 3 giorni di ferie per esigenze di servizio. «Come se lo scrivente – si legge ancora – potesse in un batter d’occhio cogliere qualche suggerimento e trovare immediata soluzione con un provvedimento lampo, che esporrebbe l’Ente a ricorsi e richieste di risarcimento danni e per la quale sono stati richiesti già 2 pareri legali a carico del bilancio comunale».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)