Sabato, 12 Marzo 2022 08:53

Un consiglio comunale aperto sul futuro dell’ospedale di Serra

Scritto da Redazione
Letto 1767 volte

Per lunedì 21 marzo, a partire dalle 17, è stato convocato il consiglio comunale aperto per discutere del delicato argomento dell’ospedale “San Bruno”, il cui futuro è tornato ad essere nelle ultime settimane oggetto di discussione

(qui, qui e qui potete leggere gli approfondimenti del Vizzarro).

Come funzionano le adunanze aperte 

L’articolo 47 del Regolamento per il funzionamento del consiglio comunale prevede che «per la trattazione di argomenti di rilevante interesse per la comunità serrese» è possibile convocare l’adunanza aperta. In questa occasione «con i consiglieri comunali, possono essere invitati parlamentari, rappresentanti dello Stato, della Regione, della Provincia, di altri Comuni, degli organismi di partecipazione popolare e delle associazioni sociali, politiche e sindacali interessate ai temi da discutere». Nei consigli comunali aperti sono consentiti anche interventi di questi ultimi «che portano il loro contributo di opinioni, conoscenze, di sostegno e illustrano al consiglio comunale gli orientamenti degli enti e delle parti sociali rappresentate»

La posizione della maggioranza

 Gli esponenti della compagine che sostiene l’amministrazione guidata dal sindaco Alfredo Barillari hanno dichiarato: «Riteniamo che sui temi di grande rilevanza quale quello della tutela della salute non ci possano essere steccati politici, ma al contrario debba esserci un confronto schietto, leale e costruttivo perché la difesa dei diritti della comunità riguarda ognuno di noi. Di ospedale, di sanità, di diritti dobbiamo parlarne tutti insieme, in modo che, nel rispetto delle diverse sensibilità, si possano manifestare pensieri e idee, condividere informazioni ed eventuali azioni. Noi abbiamo scelto la via del coinvolgimento e del dialogo alla luce del sole e l’inserimento della discussione in quello che rappresenta il principale momento di confronto istituzionale locale dimostra quanto crediamo in questi concetti e quanta forza e convinzione stiamo mettendo nel nostro progetto di cambiamento. Quotidianamente abbiamo contatti diretti con medici e operatori sanitari, con cittadini, con i vertici dell’Asp, con le diverse figure istituzionali della Regione Calabria. Ciò ci consente di conoscere ogni dettaglio utile, che rendiamo disponibile anche alle altre forze politiche al fine di effettuare valutazioni complessive partendo da quelle che sono le reali esigenze della comunità. A nostro avviso, questo è il metodo giusto per meglio difendere gli interessi collettivi, che sono il punto di riferimento della nostra azione. Se dovessimo ravvisare sintomi o indicatori di problemi sul futuro del nostro ospedale non esiteremo a promuovere tutte le iniziative utili a tutelare il nostro baluardo per la difesa della salute. Ma oggi non c’è questo rischio. C’è invece l’opportunità di rafforzare i servizi con l’avvio della Casa della Comunità. Crediamo che si debba partire dalla volontà di lavorare per questa area, interpretando i fatti per quello che realmente sono. Se le priorità sono il territorio e la comunità e se si agisce con senso di responsabilità, allora sarà più facile rendere più solido il cammino di rilancio. Chi condivide questo spirito può offrire il proprio contributo mettendosi a disposizione di Serra San Bruno. Evitiamo dunque steccati e strumentalizzazioni e impegniamoci insieme per la tutela e la salvaguardia di tutti i nostri servizi».

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Bruno Greco
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)