Stampa questa pagina
Lunedì, 17 Febbraio 2020 12:11

Fratelli vibonesi scomparsi a Dolianova, sequestrata l'auto di un vicino

Scritto da Redazione
Letto 3100 volte

Svolta nell'indagine su Massimiliano e Davide Mirabello, i due fratelli della provincia di Vibo Valentia scomparsi a Dolianova, in provincia di Cagliari. Secondo quanto riportato da “L’Unione Sarda”, i carabinieri hanno sequestrato un’autovettura, una Fiat Panda che appartiene a un allevatore del paese, Joselito Marras, proprietario di un terreno e vicino dei fratelli Mirabello.

Sul veicolo sono in corso accertamenti alla ricerca di indizi utili all'inchiesta aperta dalla Procura di Cagliari per duplice omicidio. Con l'allevatore i due fratelli calabresi avrebbero avuto una serie di contrasti negli ultimi anni. I conflitti sarebbero nati quando alcuni capi di bestiame dell'allevatore sarebbero stati uccisi da un cane di proprietà di Massimiliano Mirabello. Da quell'episodio sarebbe nata una serie di dispetti e ritorsioni reciproci.


Leggi anche:

- Fratelli vibonesi scomparsi in Sardegna, è umano il sangue trovato in campagna

- Fratelli vibonesi scomparsi in Sardegna, trovate nuove tracce di sangue

- Fratelli vibonesi scomparsi in Sardegna, si indaga per duplice omicidio

- Trovata bruciata l'auto dei due fratelli vibonesi scomparsi in Sardegna. E spuntano anche tracce di sangue

- Fratelli vibonesi scomparsi in Sardegna, le liti con un vicino e l'appello dei familiari: «Possibile che nessuno abbia visto nulla?»

- Scomparsi in Sardegna due fratelli originari del Vibonese