Lunedì, 12 Giugno 2017 18:04

Martino Ceravolo ricorda l'avvocato Turcaloro: “Era la nostra forza, perdiamo una donna esemplare”

Letto 9405 volte

SORIANO - «Con Maria Rosaria Turcaloro se ne va una grande professionista e una donna esemplare che ha fatto tanto per la nostra famiglia dal momento in cui abbiamo iniziato a chiedere giustizia per la morte di Filippo».

Martino Ceravolo, il padre del giovane ucciso per errore in un agguato di mafia nel 2012 sulla strada che collega Pizzoni a Soriano, ricorda la figura della nota penalista, deceduta oggi all'ospedale di Catanzaro dopo che, lo scorso 23 maggio, era rimasta coinvolta in un incidente stradale. La Turcaloro infatti era anche il legale della famiglia Ceravolo.

«Di solito – ha aggiunto Martino con la voce rotta dall'emozione – era abituata lei a parlare per conto della nostra famiglia e ora purtroppo mi trovo qui a dover parlare io per lei, in questo tragico momento. Dopo l'incidente, abbiamo pregato fino all'ultimo affinchè si potesse riprendere, ma le nostre speranze oggi hanno lasciato il posto al dolore. L'avvocato Turcaloro è stata la nostra forza e ci ha sostenuto in tutte le battaglie che abbiamo fatto in questi anni. Ed è proprio a lei che mi rivolgo, chiedendo di abbracciare Filippo. Spero di poter vedere finire in carcere gli assassini di mio figlio e nel momento in cui ciò dovesse accadere potrò dire che il merito è stato soprattutto di un grande avvocato come Maria Rosaria Turcaloro».

Ti potrebbe interessare anche 

Soriano, non ce l'ha fatta l'avvocato Maria Rosaria Turcaloro

Il Vizzarro.it - quotidiano online
Direttore responsabile: Sergio Pelaia.
Redazione: Salvatore Albanese, Alessandro De Padova, Bruno Greco.

Reg. n. 4/2012 Tribunale VV

redazione@ilvizzarro.it

Seguici sui social

Associazione "Il Vizzarro”

via chiesa addolorata, n° 8

89822 - Serra San Bruno

© 2017 Il Vizzarro. All Rights Reserved.Design & Development Bruno Greco (Harry)